EMOZIONI ALLO STATO PURO A MERCATO SAN SEVERINO GRAZIE ALLA SCUOLA CRESCERE INSIEME

“Un vincitore è solitamente colui che riconosce i suoi talenti naturali, lavora sodo per svilupparli in capacità, ed usa queste capacità per raggiungere i suoi obiettivi”, ha sempre detto il grande Larry Joe Bird. A questa meravigliosa citazione dell’ ex cestista, allenatore di pallacanestro e dirigente sportivo statunitense, andrebbero aggiunte solo le seguenti altre tre parole: “partendo dallo sport” , visto che lo stesso, non solo aiuta il nostro corpo, ma anche e soprattutto la nostra mente. Questo di base è sempre stato l’input di tutte le attività, progetti e spettacoli promossi dalla scuola per l’infanzia “Crescere insieme” a Mercato San Severino, diretta dalle eccellenti maestre Rosa Santoro e Alfonsina Della Rocca, le quali, lo scorso 20 maggio (dalle 17.30 – fino alle 21 circa), riscuotendo come sempre grandissimo successo, hanno concluso con una mega festa il progetto “Sportiva-mente insieme”. Un’iniziativa, già sperimentata (positivamente) lo scorso anno, vertente sull’importanza che ha fin da piccoli riuscire a praticare discipline sportive. Location scelta per la festa, è stato lo stadio comunale “Superga” – in via Campo Sportivo a Mercato San Severino. Tra i responsabili di tutte le prove sportive, che hanno avuto come protagonisti i bambini della scuola per l’infanzia “Crescere insieme”, ricordiamo Generoso Falciano e Fiorenzo Mirabella, in collaborazione con il sodalizio “Sport è vita” – di Sarno. Due esperti di educazione motoria (ex educazione fisica, come è contemplato nelle normative dell’Istruzione) e di tecniche sportive “didattiche”. Fare attività sportiva, non solo influisce positivamente sulla crescita, sulla formazione del nostro fisico, ma soprattutto favorisce una serie di processi che, in parte, possono determinare lo stato di salute e non solo della vita adulta. Infatti, con il progetto in oggetto, continuano le docenti Rosa Santoro ed Alfonsina Della Rocca, abbiamo cercato di :”contrastare il sempre più emergente analfabetismo motorio con tanti percorsi ed attività “free style” – proposte ai bambini sotto forma di divertimento.” Ma, cambiando discorso, “Crescere insieme”, che è anche una scuola di teatro grazie al sodalizio che dura da anni con la bravissima regista Clotilde Grisolia, giovedì 23 maggio alle ore 17, con il I˚ gruppo di bambini di 5 – 6 anni porteranno in scena: “CUOCO PRIGIONIERO” una bellissima storia ideata da Roberto Piumini, all’interno della quale si racconta che a Napoli nell’ottocento, ai tempi del Re Borbone, l’unica parola sulla bocca della gente era “fame”, perché chi non era ricco e nobile in tasca aveva poco più di niente. Infatti , Totò Sapore, cuoco amico della povera gente, cucinava per tutti con arte e inventiva: riuscendo a trasformare il pane fritto in buon arrosto e i polli magri in gran pernici. Tutto questo finché il Re di Napoli non lo rinchiude in prigione a cucinare per lui e per la sua corte. Il povero Totò riuscirà a tornare in libertà solo vincendo la scommessa relativa all’ invenzione del piatto “dei colori della terra e del mare… caldo come inferno e profumato come paradiso”. Ma non finisce qui, perché a partire dalle 18:30, il II˚ gruppo adolescenti con il PICCOLO PRINCIPE tratto dal capolavoro letterario di Antoine de Saint-Exupéry, proverà a far riscoprire a tutti gli spettatori, quanto sia bello ed importante imparare a “vedere con gli occhi e sentire con il cuore”. Infine, il III˚ gruppo adolescenti avanzato a partire dalle ore 21 con: “GREASE UN AMORE ALLA BRILLANTINA”, regia di Clotilde Grisolia, assistente alla regia Gianpiero Giordano, Agostino Genito, direzione musicale Raffaele Terlizzi (con musiche dal vivo), ci regaleranno emozioni simili ai “brividi che si moltiplicano” perché in fondo, è evidente, anche noi abbiamo sempre desiderato rifare un giorno quella scena finale… We go together ….

Clementina Leone

<h2>Leave a Comment</h2>