Rebecca… Una ragazza bella e colta, che punta in alto. Foto di Paolo Siccardi

Buongiorno a tutti, innanzitutto caro Stefano ti ringrazio per l’opportunità che mi concedi nell’apparire nel Corriere dello Spettacolo.

Mi chiamo Antonella Bovino, sono una photomodel nata nel 1993. Come nome d’arte ho scelto Rebecca per amore di una storia di romanzi: “The rose trilogy”. Dopo la scuola superiore mi sono trasferita a Pavia e ho lavorato nella ristorazione, ma ho sempre coltivato la passione per l’arte, creando e disegnando abiti. Per caso un’amica aspirante fotografa amatoriale mi chiese di posare per lei e cosi è nato tutto per gioco. Grazie a Lei ho conosciuto la bellezza del saper posare senza volgarità, senza scendere di stile, questo fino a incontrare Paolo Siccardi, che è diventato il mio attuale agente, amico e confidente 🙂. Porteremo avanti alcuni progetti, in un mondo dove conta apparire, ma io preferisco essere. Magari rifiuterò qualche lavoro anche strapagato, ma non voglio scendere mai assolutamente di dignità personale e professionale. Nella vita di tutti i giorni sono una ragazza normalissima. Amo gli animali, in particolare la mia gattina di nome Aì e continuo a progettare il mio futuro, disegnando abiti da cerimonia. La vita è un’eterna sorpresa e scoperta, non avrei mai pensato di finire nel mondo dello spettacolo, ma ci sta. Volo basso e non desidero illudermi, vivo alla giornata. Il mio sogno è di lavorare e di vivere con il frutto delle mie forze, senza l’aiuto di nessuno. In passato ho avuto molte difficoltà e una persona per me speciale mi ha aiutato a superarle e per questo, se oggi mi racconto, è perché solo grazie a lui sono riuscita a prendere il volo. La bellezza di una donna è importante, ma preferisco guardare da dove arrivo e dove voglio andare, senza mai scendere di stile o cedere a inutili compromessi. Sono una romantica sognatrice da jeans e maglietta, ma nelle occasioni ufficiali Antonella si trasforma in Rebecca e so dare il meglio di me. E’ un mondo difficile, con tutti i suoi pro ed i suoi contro. Per questo ogni lavoro è accettato con un contratto con professionisti del settore. Non sono mal fidata, è che ho avuto l’esperienza di conoscere di persona pseudofotografi (all’inizio), che senza un progetto scattavano, senza poi consegnare le fotografie. Chiedo professionalità e serietà, poi sono la prima a ridere e giocare nella vita di tutti i giorni. Amo i Paesi nordici, ma soprattutto amo Venezia, che è la mia città del cuore. Amo lo stile e l’eleganza degli abiti degli anni ’50, il dopoguerra fatto di stenti e sacrifici. Ma il più grande ringraziamento e saluto, può sembrare strano, oltre alla mia famiglia e a chi mi supporta (Paolo sopporta 😉), è per la mia gattina Aì, che in giapponese significa “amore”.  In ogni difficoltà Lei c’è incondizionatamente, la amo e vivo per Lei.

Tutte le foto sono di Paolo Siccardi
Buongiorno a tutti, innanzitutto caro Stefano ti ringrazio per l'opportunità che mi concedi nell'apparire nel Corriere dello Spettacolo. Mi chiamo Antonella Bovino, sono una photomodel nata nel 1993. Come nome d'arte ho scelto Rebecca per amore di una storia di romanzi: "The rose trilogy". Dopo la scuola superiore mi sono trasferita a Pavia e ho lavorato nella ristorazione, ma ho sempre coltivato la passione per l'arte, creando e disegnando abiti. Per caso un'amica aspirante fotografa amatoriale mi chiese di posare per lei e cosi è nato tutto per gioco. Grazie a Lei ho conosciuto la bellezza del saper posare senza…

0

User Rating: 4.1 ( 2 votes)

2 Comments

  • Avatar
    Angelica

    10 Dicembre 2020

    Rispondi

    Bellissima modella rispresa da un grandissimo professionista.

    • Avatar
      Giorgio

      10 Dicembre 2020

      Rispondi

      Ma che bella Rebecca sarà la nuova musa del maestro?

<h2>Leave a Comment</h2>