Assonanze: il racconto di un disco – 7. The Apocalypse Now Sessions, Rythm Devil,1980

Pare che il film non sarebbe stato lo stesso senza, è un fatto; ma è altrettanto chiaro che non sono pochi quelli che sostengono che Mickey Hart, Bill Kreutzmann e Phil Lesh, la sessione ritmica dei Grateful Dead, insomma, e tra gli altri Airto Moreira, storico collaboratore di Miles Davis, abbiano creato uno spettacolare sound design attorno alle immagini dello stesso film.
Stiamo parlando di Apocalypse Now, e loro sono i Rythm Devil. Il disco è del 1980. E si tratta di un disco a metà tra la world music più sfrenata e l’ambient più micidiale – ma di fatto sono proprio le musiche di scena del film di Coppola, e comunque sia, se i dati son corretti, Mickey Hart compare nella colonna sonora di Apocalypse Now con due brani in scaletta (e quella di Apocalypse Now è una delle colonne sonore più trascurate considerando sia l’anno di produzione che il suo contenuto d’avanguardia). Ed è probabile a questo punto che, escluso il teatro musicale di Kurt Weill, le musiche di scena più conosciute siano quelle dell’orchestrazione di Ravel de I quadri di un’ esposizione. Ma quelle sono prevalentemente musiche di una scena immaginaria; e sarebbe davvero interessante ricostruire il passaggio dalle musiche di scena al genere ambient tramite i quadri di un’esposizione, tramite il poema sinfonico o la musica a programma – e questo è un ruolo che il Jazz e i musicisti che ne hanno subito la fascinazione profonda, ha interpretato alla grande.
Non è mica per niente che l’idea di questo disco nasce quando Francis Ford Coppola assiste ai solo drums nella seconda parte dei concerti dei Grateful Dead di fine anni settanta. Questo disco è come il sole: visto da vicino fa paura, visto tutto dritto in faccia fa anche male.
Ma i Grateful Dead o comunque alcuni di loro, solo per dire fin dove si è allungato il combo di Frisco, non sono nuovi a questo genere di cose. Ci avevano già deliziato con Antonioni in Zabriskie Point; e poi alla fine tutto sommato questo disco potrebbe essere, è, una produzione tipicamente folk/etnica già post industrial a fine anni settanta con attenzioni particolari al fraseggio elettronico. Dagli Uakti agli Stomp, questo disco rimane un punto fermo, un riferimento fisso.
Pioniere di questo tipo di esperienza musicali è stato con le sue esperienza soliste Ginger Baker, batterista dei Cream e dei Blind Faith; il genere poi ha trivato un discreto successo di pubblico con Stewart Copeland, nei momenti successivi ai Police.

ox4d

Pare che il film non sarebbe stato lo stesso senza, è un fatto; ma è altrettanto chiaro che non sono pochi quelli che sostengono che Mickey Hart, Bill Kreutzmann e Phil Lesh, la sessione ritmica dei Grateful Dead, insomma, e tra gli altri Airto Moreira, storico collaboratore di Miles Davis, abbiano creato uno spettacolare sound design attorno alle immagini dello stesso film. Stiamo parlando di Apocalypse Now, e loro sono i Rythm Devil. Il disco è del 1980. E si tratta di un disco a metà tra la world music più sfrenata e l'ambient più micidiale - ma di fatto…

0

User Rating: Be the first one !
0 Condivisioni

<h2>Leave a Comment</h2>