Edda Forlini, una giovanissima con il sogno della tv

Chi sei nella vita di tutti i giorni?

Sono una persona istintiva, pazza ma buona! Solare e comunicativa, mi piace mettere a proprio agio le persone che si comportano con riguardo ed educazione nei miei confronti. Non mi piace darmi arie, mi piace essere pratica e anche sognatrice.

Raccontaci un po’ di te….

Non so bene da dove iniziare. Nella vita ho fatto vari lavori diversi tra di loro, tra cui anche hostess eventi. Come lingue parlo l’inglese a livello base. Nel mondo della moda ho iniziato come modella capelli per corsi di parrucchieri. Per me la passione e l’amore per la fotografia è nato quando ero piccolina. In vacanza con mia nonna, avevo forse 7 anni, mi divertivo a fotografare tutto con le macchinette usa e getta a pellicola. Poi a 15 anni ho fatto il primo book accompagnata da mia mamma dal primo fotografo che fotografò Ornella Muti prima di diventare famosa.

Da piccola, sognavi di lavorare come modella e nel mondo dello spettacolo?

Sicuramente sognavo di entrare nella moda e nello spettacolo affascinata da questo mondo.

Hai iniziato come modella per hobby o per professione?

Per lavoro, ma anche per la passione professionale e l’amore per la fotografia e tutto ciò che ruota attorno ad essa.

Che genere prediligi?

I generi che preferisco sono intimo e trasparenze che emanano Femminilità allo stato puro…

C’è differenza tra fotoamatori o fotografi professionisti?

Sicuramente i professionisti sono bravi a valorizzare dal punto di vista tecnico e professionale, poi dipende sempre dalla persona e dal modo di fare. Ci sono professionisti bravi e quelli meno a livello personale. La stessa cosa vale per i fotoamatori: ci sono quelli semi professionali e quelli più amatoriali. Fotoamatori bravi e corretti a livello umano e alcuni no. Difficile classificare. Bisogna sempre documentarsi e cercare di dare il meglio, nonché cercare di andare d’accordo.

Quale è il tuo sogno ricorrente oggi?

Allora, togliermi qualche soddisfazione, se ci sarà occasione a livello di lavoro foto e moda o simili e l’altro sogno è lavorare nel mondo televisivo.

I momenti più importanti della tua vita?

I momenti più importanti sono il diploma, credo sudato, e sapere che mia madre stava bene dopo un momento difficile. Anche alcuni momenti di vita privata.

Quale programma vorresti fare, tra tv locali e nazionali? E perché?

Di programmi interessanti ce ne sono tanti, non è facile decidere, ma sicuramente qualcosa anche di serio, ma sempre con uno sfondo allegro, almeno in parte. Credo che mettersi in gioco davanti ad una telecamera sia bello e interessante.

La bellezza quanto conta in una donna?

La bellezza è un buon passepartout per tanti lavori nel campo dell’immagine e della comunicazione e non solo, ma secondo me oltre a questo servono impegno, dedizione determinazione, informarsi… e la buona sorte! Serve anche cercare di tutelarsi e poi ci vuole una buona personalità. Ricordo che è sempre meglio leggere liberatorie e cercare persone in gamba e informarsi un pochino su tutto!

Pregi e difetti del tuo carattere?

Sono solare e allegra e questo credo sia un pregio, mentre il difetto che sto cercando di limare è che sono un po’ permalosa.

Disordinata o precisina, come sei?

Metà e metà, diciamo abbastanza ordinata, ma non perfezionista. Diciamo non rasento la perfezione, però cerco di dare il meglio di me stessa.

Cosa cambieresti del tuo fisico? E il tuo lato migliore?

Cambierei il mio naso, ma ho paura di rifarlo. Il lato migliore credo siano in particolare gli occhi e le gambe.

Romantica e sognatrice, oppure cacciatrice e leonessa?

Sono un mix, in parte romantica e sognatrice e a volte mi trasformo in cacciatrice e leonessa nel momento giusto, quando meno se lo aspettano!

Sei una ragazza da jeans, maglietta e scarpe da tennis oppure minigonna, top e tacchi a spillo?

Nella quotidianità mi vesto con un jeans e una maglietta, ma diciamo all’occasione giusta mi piace essere elegante al punto giusto, poi dipende dalle occasioni, che in questo momento sono più risicate.

Come deve essere il tuo uomo ideale? La prima cosa che guardi?

L’uomo ideale deve essere solare e diretto. Abbastanza romantico, ma con un po’ di pepe, affascinante e abbastanza sicuro di sé. La prima cosa è il carattere e poi l’aspetto, perché se uno è bello e ha un carattere pessimo non va, ci vuole un po’ di tutto! Poi, come la donna, anche l’uomo ha i suoi difetti!

Hobby e tempo libero, cosa fai?

Mi piace quando c’è la possibilità viaggiare, vedere i musei e scoprire nuove posti e persone!

Come ti tieni in forma?

Cammino quanto posso e vado un po’ di bicicletta!

Quale è la tua città, la tua località del cuore? Ci sei stata in vacanza, per lavoro o per studio?

Un posto preciso non so dirtelo perché credo che il mondo sia interessante esplorarlo. Comunque una città è Milano, poi anche Roma e altre!

Un posto romantico dove tornare in vacanza?

Credo che un posto romantico dove non sono mai stata si Santorini! Oppure Parigi, ci sono già stata E mi fa impazzire!

La cosa più pazza che hai fatto per lavoro o per amore?

Per amore Andare contro le opinioni altrui, invece per lavoro correre da un posto all’altro nonostante con un po’ di distanza!

Che cosa ti affascina nella moda ?

Mi affascina l’allure intramontabile della moda e tutto ciò che ruota attorno ad essa.

Che musica ascolti?

Ascolto tanti generi, tra cui jazz, rock, soul, commerciale e altri generi!

Cantante preferito?

Ne ho tanti, uno di questi è John Bongiovi, mentre come cantante femminile attuale straniera dico Rihanna, italiane Mina e Patty Pravo, poi ce ne sono tanti altri!

Cosa ti aspetti dal futuro?

Mi aspetto un periodo migliore, più florido e rispettoso del pianeta terra per le future generazioni che ci dovranno vivere. Anche una realizzazione lavorativa, anche se ringraziando Dio ho avuto già tante piccole soddisfazioni!

Come ti vedi tra 10 anni…?

Tra dieci anni mi vedo con un marito e dei figli, realizzata a livello lavorativo e in salute spero!

C’è qualcuno che vuoi ringraziare?

Ringrazio il direttore Stefano e tutti i lettori e anche il fotografo Paolo Siccardi, per questo bel servizio fotografico e per la sua gentilezza e professionalità. UN MITO vivente! Inoltre anche la famiglia, gli amici e chi mi è stato vicino in qualsiasi modo positivo!

Chi sei nella vita di tutti i giorni? Sono una persona istintiva, pazza ma buona! Solare e comunicativa, mi piace mettere a proprio agio le persone che si comportano con riguardo ed educazione nei miei confronti. Non mi piace darmi arie, mi piace essere pratica e anche sognatrice. Raccontaci un po' di te.... Non so bene da dove iniziare. Nella vita ho fatto vari lavori diversi tra di loro, tra cui anche hostess eventi. Come lingue parlo l'inglese a livello base. Nel mondo della moda ho iniziato come modella capelli per corsi di parrucchieri. Per me la passione e l'amore…

0

User Rating: 0.3 ( 1 votes)

<h2>Leave a Comment</h2>