Colpito a freddo dal bomber del CANNARA UBALDI, IL TRASTEVERE reagisce alla grande nella fase centrale e con una splendida doppietta di MILANI, dopo ROBERTI, vince con MERIC

Continua la corsa sfrenata degli atleti del presidente BETTURRI che l’essersi imposti nei due derby romani con l’OSTIAMARE ed IL MONTESPACCATO con lo stesso punteggio di misura ha reso sempre più convinti delle proprie risorse tecniche e della possibilità di lottare fino in fondo per la vittoria del campionato.L’unico dispiacere per il momento è rappresentato dall’inopinate battute d’arresto del girone d’andata in casa contro il FOLLONICA GAVORRANO e lo SCANDICCI per PENALTY fra liti da LORUSSO e CRESCENZO,insieme alla tristezza per l’infortunio al ginocchio che ha tolto di mezzo l’operato capitan Sfanò sostituito nel suo ruolo da TARANTINO che ne ha rilevato pure i gradi,nonostante forse non abbia la stessa esperienza. Non si possono mai sottovalutare gli avversari se non si vogliono correre rischi ed in ciò ha peccato la compagine rionale che ha concesso il primo quarto d’ora agli ospiti umbri, che sono partiti di slancio facendo segnare una superiorità territoriale,forse mancavano dei titolari FRUSTINI E BEI,mentre IL GOLEADOR UBALDI recuperato la domenica prima non era in piena condizione fisica.Tuttavia era proprio lui all’8°a spingere di testa in rete un diagonale al volo di Bagnolo respinto dal palo a Casagrande battuto.Punto nell’orgoglio il complesso di mister Pirozzi ritrovava per incanto lo smalto dei giorni migliori e con rapide ed avvolgenti triangolazioni di prima sulle fasce metteva in difficoltà CAPITAN MORACCI e compagni che in dieci minuti prima della mezz’ora venivano raggiunti e superati da un tremendo uno-due sferrato dagli spietati marcatori della squadra biancoverde.Prima al 22°LORUSSO al limite dell’area forniva centralmente un assist a Roberti che,sull’entusiasmo della doppietta rifilata al Montespaccato,non si faceva pregare e con un secco e potente rasoterra angolato trafiggeva GORI.L’area del Cannara veniva presa d’assedio ed in un paio di circostanze i locali chiedevano il rigore che il lucano LEONARDO MASTRODOMENICO di Matera non ravvisava ammonendo per proteste CAPITAN TARANTINO.

Intorno alla mezz’ora sopiva ogni polemica MILANI che agganciava di petto il pallone sulla sinistra dell’area saltava con un tocco a cucchiaio, De Sanctis e bucava in diagonale l’esterefatto estremo Umbro.S’arrivava al riposo con l’ammonizione di CRESCENZO per scorrettezze e l’ennesima staffilata diagonale a fil di palo di Simone Milani.Agli inizi della ripresa il Cannara rilevava Jallow e Bazzoffia con Corrado e Cerboni senza effetti pratici,era anzi il collettivo di casa a spingere sempre e con un’ubriacante azione personale.Ancora il mezzo sinistro trasteverino,il cui decollo psicofisico è cominciato con il penalty vincente contro il SIENA al 92°al FRANCHI,insaccava d’esterno destro dalla linea di fondo dell’area piccola.IL CANNARA già sconfitto all’andata,perdeva equilibrio tra i reparti sicurezza difensiva e sembrava dunque in balia della capolista che al 61°quadruplicava con una saetta al volo di LORUSSO da fuori area nell’altezza.La gara pertanto era chiusa in anticipo e,considerando che mercoledì c’è il recupero contro il S.DONATO TAVERNELLE in terra di Toscana,Mister Pirozzi procedeva al turn over rimpiazzando man mano Roberti,Milani,Tancredi,Crescenzo e Lorusso,con Tajarol,Squerzanti,Cervoni,Conte,Bartolotta,quindi la seconda linea giovanile che ben si destreggiava,pur se IL CANNARA si faceva più velleitario e coraggioso dato che al 63° su cross da destra di UBALDI il bravo CORRADO,lasciato incustodito al centro dell’area,incornava alle spalle del sorpreso CASAGRANDE.IL risultato a specchio ricalcava quello del primo tempo e corrispondeva agli esatti valori in campo,con l’innesto di Mortaro per DESANCTIS e LEVANO per UBALDI cui si riacutizzava il fastidio in via di guarigione.Adesso il TRASTEVERE pare credere nel primato e se la trasferta in TOSCANA dovesse andare bene potrebbe allungare la classifica,anche se il MONTEVARCHI vincitore anch’esso sul MOTESPACCATO,non molla e la TRESTINA deve recuperare con IL BADESSE causa rinvio dettato dal virus.IL S.DONATO è reduce dal pari interno con il FOLLONICA GAVORRANO,che il trastevere visiterà tra due settimane essendoci domenica la programmata sosta per la viareggio cup rinviata.Campionato bello e tirato dunque fino al termine con i rinvii che non danno certezze né in testa e nemmeno in coda.

Giancarlo Lungarini

Foto Massimo Romani
Continua la corsa sfrenata degli atleti del presidente BETTURRI che l’essersi imposti nei due derby romani con l’OSTIAMARE ed IL MONTESPACCATO con lo stesso punteggio di misura ha reso sempre più convinti delle proprie risorse tecniche e della possibilità di lottare fino in fondo per la vittoria del campionato.L’unico dispiacere per il momento è rappresentato dall’inopinate battute d’arresto del girone d’andata in casa contro il FOLLONICA GAVORRANO e lo SCANDICCI per PENALTY fra liti da LORUSSO e CRESCENZO,insieme alla tristezza per l’infortunio al ginocchio che ha tolto di mezzo l’operato capitan Sfanò sostituito nel suo ruolo da TARANTINO che ne…

0

User Rating: Be the first one !

<h2>Leave a Comment</h2>