SERENA LANERA, UNA RAGAZZA FRA SOCIAL, STUDIO E FOTOGRAFIA

Elegante e raffinata, con un presente da fotomodella e un futuro – si spera – nel campo della Giurisprudenza. Serena Lanera colpisce al primo sguardo. Educata come poche altre coetanee, femminile senza mai scadere nel volgare. Un corpo da favola che viaggia di pari passo con un cervello sempre in movimento che l’ha portata a studiare materie umanistiche e giuridiche per poi lanciarla nel campo dell’Università. A soli 20 anni, dalla provincia di Avellino, Serena è un bell’esempio per chi come lei sogna la carriera professionale ma al tempo stesso nulla vuole togliere al suo sex appeal. Per conquistare gli sguardi le basta un tacco 12 o un pantalone appena più attillato. Il resto, nel suo caso, lo fa la classe.

Studentessa e fotomodella, un binomio nato… quasi per caso.

La mia passione per la fotografia è nata dalle piccole cose, fra cui l’aver iniziato a pubblicare foto sui social e vedendo che mi davano una certa visibilità. Cosi facendo nel 2017 ho iniziato la mia prima collaborazione con un noto negozio di calzature e accessori. A questa se ne sono aggiunte molte altre e adesso sono qui. Secondo me ciò che forma maggiormente un essere umano sono le esperienze, quindi fondamentalmente reputo di essere cresciuta moltissimo sia a livello artistico che personale.

In qualche modo, era destino che tu arrivassi a questo mondo…

Ho sempre amato il mondo della moda. Da piccola mi ha sempre affascinato. Poi, pian piano, crescendo e facendomi conoscere sul mondo del web, la mia immagine e professionalità hanno avuto riscontri più che positivi, tanto da essere ricercata contemporaneamente da più persone e per più collaborazioni.

Ecco, in molte si chiedono… cosa vuol dire diventare ambassador di un brand!

All’inizio é sempre tutto difficile. Questa esperienza, naturalmente, non fa eccezione. Ma se non ci si mette in gioco e non si porta a galla la vera forza che é in ognuno di noi, non si potrà mai affrontare nulla. Il crederci non deve essere un pensiero mentale o una semplice affermazione che facciamo a noi stessi solo per rassicurarci che andrà come speriamo. Deve essere perseveranza, determinazione… l a nostra forza di volontà. Poi quando ci si mette in gioco nulla toglie che serva molta, anzi moltissima, personalità, autostima, carisma…

C’è un episodio emblematico al proposito…

E ve lo racconto! Avevo accettato una collaborazione con un noto marchio, il mio compito era quello di sponsorizzare il prodotto da loro ricevuto e dare un piccolo codice sconto ai miei followers su instagram… fin qui tutto ok! Ero entusiasta nel fare questo! Arrivò il momento in cui dovevo creare un video dove spiegavo il prodotto e ne descrivevo l’utilità. Ho avuto paura di mettermi in gioco. Ma poi ho superato tutto, senza pensare a nulla! Nulla toglie che ricevetti un sacco di critiche, giudizi negativi ma anche un sacco di complimenti! Le critiche ci sono sempre, ma bisogna sempre trarne qualcosa di costruttivo.

Ecco, come si convive con le… frecciatine?

Io sono una ragazza che non sopporta i pregiudizi, le persone che vogliono distruggere la tua immagine pensando che così facendo risalti la propria personalità, ma invece non sanno che così facendo dimostrano solo la loro piccolezza…e per questo dico a chi magari versa in questa situazione: alzati e lotta! Lotta per ciò che vuoi davvero, ma soprattutto credici!

A proposito di ostacoli e pregiudizi… Che rapporto hai con i social?

Al giorno d’oggi reputarsi una influencer è un po’ complicato per via del numero crescente di questa figura presente sul web. Sui social mi piace interagire con la gente, lo reputo un modo per scambiare opinioni, per vedere cosa ci sia sotto altre culture, per capire gli usi e costumi di altri paesi.

Insomma, il social come luogo di relazione.

Sono una persona molto aperta per cui mi piace aprire la mia vita a nuovi orizzonti. Scambiare opinioni è fondamentale , soprattutto se queste differiscono fra loro, è anche un modo per maturare e per non restare chiusi nel mondo che la nostra mente si prefissa. Ho Instagram, Facebook , Linkedlin e Pinterest… ma aprire altri canali è un prossimo step da raggiungere, rientra tra le mie ambizioni.

Che immagine di te vuoi dare sui social, dove sei seguita da migliaia di followers?

L’immagine che voglio veicolare dei social è tale da essere intesa in due aspetti, uno positivo e l’altro negativo. Parto dall’aspetto positivo: mi piacciono i social poiché lo reputo un modo per esprimere se stessi. E se questo è vero per alcune persone per altre non lo è affatto… ed ecco che qui rientra l’aspetto negativo. Mi è capitato di essere di fronte a persone che, invece di essere se stesse, in gran parte nascondono la propria personalità per crearne una nuova che non gli appartiene affatto. E questo è un male perché tutti dobbiamo avere il coraggio di essere noi stessi.

Per una ragazza, tuttavia, i social sono spesso un banco di prova per la propria personalità.

Purtroppo ciò accade perché alcune persone non ne fanno un corretto utilizzo. Ed è in questa categoria che rientra il fenomeno dello stalking, cyber bullismo… Penso che per usare i social occorra la giusta consapevolezza.

Ritorniamo alla fotografia. Cos’è per te?

Per me la fotografia é come l’arte. Anche uno sguardo é capace di comunicare qualcosa, far suscitare un’emozione. La fotografia mi ha dato e mi sta dando tanto… La fotografia mi appassiona da morire.

Ed infatti, è stata per te anche fonte di lavoro.

Sono state molte le collaborazioni di cui sono stata partecipe. Negozi di calzature, accessori, abbigliamento, articoli sportivi. Sono stata ragazza immagine in un centro fieristico, ho collaborato con vari brand sponsorizzando uno spray abbronzante per il viso, gel mani, spray disinfettante… Inoltre ho sponsorizzato un famosissimo ristorante prestando loro servizio per uno shooting fotografico. Sono state tutte delle bellissime esperienze! Amo quello che faccio!

Finora niente tv… e se si aprissero le porte del piccolo schermo?

Lo confesso… è uno dei miei più grandi sogni! Il modo dello spettacolo presenta pregi e difetti, alcuni programmi si spingono oltre l’indole dell’essere umano. Non sono programmi educativi, soprattutto per un bambino o adolescente che si trova a guardarli. Generano una concezione distorta che non è quella che appartiene alla realtà.

Lasciamo un attimo social e riflettori. Chi è Serena Lanera nel quotidiano?

Mi piace farmi notare e distinguermi dagli altri, quindi cerco sempre di essere stravagante ma allo stesso tempo elegante. Mi piace veicolare la mia immagine come qualcosa che non deve essere necessariamente conforme a tutto che la società di oggi spinge a farci essere. Forse è proprio questo che mi distingue dalle altre ragazze. Mi piace essere e sentirmi unica, soprattutto nello stile! Al mare adoro indossare costumi particolari, odio lo stile classico, in spiaggia mi piace osare ma fino ad un certo punto perché il corpo deve essere dosato dal giusto valore che lo rappresenta.

Tu e il futuro: cosa bolle in pentola?

I progetti che bollono in pentola sono tanti. Mi auguro di portare presto a termine la mia carriera da studentessa universitaria. E mi auguro di poter coltivare, salendo gradini sempre più alti, quella che è la mia passione per la moda e la fotografia. Fatemelo dire: spero un giorno di poter entrare a far parte del mondo dello spettacolo, del cinema, della tv.

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
@serena_lanera
Elegante e raffinata, con un presente da fotomodella e un futuro – si spera – nel campo della Giurisprudenza. Serena Lanera colpisce al primo sguardo. Educata come poche altre coetanee, femminile senza mai scadere nel volgare. Un corpo da favola che viaggia di pari passo con un cervello sempre in movimento che l’ha portata a studiare materie umanistiche e giuridiche per poi lanciarla nel campo dell’Università. A soli 20 anni, dalla provincia di Avellino, Serena è un bell’esempio per chi come lei sogna la carriera professionale ma al tempo stesso nulla vuole togliere al suo sex appeal. Per conquistare gli…

0

User Rating: 4.48 ( 9 votes)
0 Condivisioni

<h2>Leave a Comment</h2>