“La notte dell’Innominato”. Il testo innanzitutto: Eros Pagni ci propone alcune delle pagine più noir di Alessandro Manzoni

Al Piccolo Teatro Strehler dal 19 al 31 Ottobre 2021

Mi sembra di aver riconosciuto della pittura olandese, tipo Bosh, tra le videoproiezioni che accompagnavano la dramnaturgia, la scena.

La play si svolge in maniera affatto accademica. Nessuno fa niente per sovrapporsi al testo. Le parole manzoniane si ergono verso l’alto solo accompagnate dall’enfasi della recitazione.

Il momento è quello del rapimento e della liberazione di Lucia, seguito dalla conversione dell’innominato. Chiaramente stiamo parlando dei Promessi Sposi, dell’ottocento italiano più schierato e schietto, ideologico, quasi.

Eros Pagni è statuario nel riprodurre il testo. Magmatico nel condurci al cuore del personaggio.

Nel finale lo spazio di scena si triplica. C’è un personaggio videoproiettato, uno dietro un paravento e uno davanti, mentre dal basso verso l’alto si erge l’immagine pittorica della crocefissione.

L’autorità della compagnia induce una certa enfasi sulla didattica del testo. La resa teatrale delle immagini manzoniane è pedissequa, e per cui prevale il romanzo sulla drammaturgia.

I contenuti di immagine e di luci fanno da delicato contorno, da riporto. C’è poco del contemporaneo. Il testo è quello e gli è stato affidato il ruolo di protagonista principale. Bisogna solo recitarlo bene. E così è stato fatto.

ox4d

Al Piccolo Teatro Strehler dal 19 al 31 Ottobre 2021 Mi sembra di aver riconosciuto della pittura olandese, tipo Bosh, tra le videoproiezioni che accompagnavano la dramnaturgia, la scena. La play si svolge in maniera affatto accademica. Nessuno fa niente per sovrapporsi al testo. Le parole manzoniane si ergono verso l'alto solo accompagnate dall'enfasi della recitazione. Il momento è quello del rapimento e della liberazione di Lucia, seguito dalla conversione dell'innominato. Chiaramente stiamo parlando dei Promessi Sposi, dell'ottocento italiano più schierato e schietto, ideologico, quasi. Eros Pagni è statuario nel riprodurre il testo. Magmatico nel condurci al cuore del personaggio.…

0

User Rating: Be the first one !

<h2>Leave a Comment</h2>