I DIARI DELLA GUERRA. Un lavoro di altissimo livello

Roma, Teatro Lo Spazio (Via Locri 42), dal 18 al 21 novembre 2021

Per chi ama il teatro, quello con I diari della guerra di e con Elena Arvigo al Teatro Lo Spazio dal 18 al 21 novembre è un appuntamento assolutamente imperdibile. Vorrei quasi tralasciare il cenno all’origine di questo spettacolo così intenso, impegnativo ma mai noioso, per certi versi necessario in un momento storico inquietante come quello che stiamo vivendo, perché l’interpretazione della Arvigo è qualcosa di travolgente e talmente ammaliante, perfetta sintesi tra ricostruzione storica e profondità emotiva del diario di Marguerite Duras sull’estenuante attesa del ritorno del marito Robert Antelme dalla deportazione nazista, che l’entusiasmo di averla potuta finalmente vedere prende il sopravvento su tutto il resto. Il monologo interpretato e diretto dalla straordinaria attrice è infatti tratto da due testi della scrittrice francese Duras: Il Dolore e I quaderni della guerra e altri testi, nonché da La specie umana, di Robert Antelme. La guerra delle donne, il dolore inimmaginabile, la confessione intima, lacerante, di un’attesa personale e collettiva che diventa il lato oscuro e doloroso degli atti finali della seconda guerra mondiale e di una Francia che tenta di tornare a vivere la normalità. Uno sguardo profondo, attento, sui sentimenti e sulla storia.

C’è veramente tanto in questo spettacolo, curatissimo sin dalla scenografia, ricca di oggetti nell’appartamento della scrittrice, che è già drammaturgia. Il principio di un tuffo nel ricordo di quei giorni della primavera del 1945 nell’attesa di un ritorno tutt’altro che certo. Elena Arvigo – Duras si impossessa della scena e non la molla più, catturando l’attenzione, inchiodando alle sedie gli spettatori con una interpretazione rara da incontrare nel panorama teatrale. Espressività, utilizzo della voce, movimento del corpo, uso degli spazi, regia (della stessa attrice), disegno luci, musiche, tutto concorre a fare de I Diari della guerra un momento di autentica “estasi teatrale”. Un lavoro di altissimo livello.

Paolo Leone

 

Roma, Teatro Lo Spazio (Via Locri 42), dal 18 al 21 novembre 2021
Produzione Santarita e Jack teatro presentano: I Diari della Guerra, tratto da Il Dolore, Quaderni della guerra e La specie umana.
Interpretazione, regia, allestimento scenico e costumi: Elena Arvigo. Regista collaboratrice Virginia Franchi. Assistenti alla regia Tullia Salina Attinà e Francesco Biagetti. Disegno luci Paolo Meglio.
Si ringrazia l’ufficio stampa del Teatro Lo Spazio nella persona di Maresa Palmacci
Roma, Teatro Lo Spazio (Via Locri 42), dal 18 al 21 novembre 2021 Per chi ama il teatro, quello con I diari della guerra di e con Elena Arvigo al Teatro Lo Spazio dal 18 al 21 novembre è un appuntamento assolutamente imperdibile. Vorrei quasi tralasciare il cenno all’origine di questo spettacolo così intenso, impegnativo ma mai noioso, per certi versi necessario in un momento storico inquietante come quello che stiamo vivendo, perché l’interpretazione della Arvigo è qualcosa di travolgente e talmente ammaliante, perfetta sintesi tra ricostruzione storica e profondità emotiva del diario di Marguerite Duras sull’estenuante attesa del ritorno…

0

User Rating: 5 ( 1 votes)

<h2>Leave a Comment</h2>