Notice: A non well formed numeric value encountered in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-content/plugins/td-social-counter/shortcode/td_block_social_counter.php on line 1176

Il pensiero abbagliante alle porte dell’alba

Data:

 

Isola della Tortuga.Caraibi.Pirati in agguato.Pronti all’assalto.Stanno arrivando i galeoni spagnoli carichi di oro.Devono passare obbligatoriamente per queste acque,per usare gli alisei,i poderosi venti che li porteranno in Spagna.Qui i pirati hanno una posizione di forza.

Ecco,questo è un choke-point.Che cos’è un choke-point?In ambito militare,è un collo di bottiglia,un restringimento geografico in cui il nemico deve obbligatoriamente passare,senza poter

dispiegare tutta la sua potenza.Come una  piccola vallata o uno stretto sul mare.In questo situazione,

una unità militare numericamente inferiore può prevalere su una più numerosa e più forte,trovandosi in una posizione di vantaggio.

Questa era la strategia primaria dei pirati del passato.

Potrebbe essere l’inizio di un romanzo come L’Isola del Tesoro di Robert Louis Stevenson o di un film come Pirati dei Caraibi di Gore Verbinski.Invece è l’inizio di una storia completamente diversa.E misteriosa.Molto misteriosa.

Stop.Cambiamo scena.

Stewart Brand,istruttore militare delle Forze Speciali americane,ha terminato il suo discorso sulla strategia.Lezione finita.Ma questa è una lezione speciale.

Diversa dalle altre.

Perché Brand  ha avuto una “illuminazione”.Il choke-point diventerà il metodo universale che applicherà ad ogni questione,da oggi in avanti.Poi,improvvisamente ed    inspiegabilmente,cambia vita.

Attenzione.Qui avviene la svolta decisiva.E avrà conseguenze enormi. Cambierà l’America ed il mondo intero.

Stewart abbandona l’Esercito e diventa il leader del nascente movimento hippy.Diventa anche l’editore del Whole Earth Catalog,il riferimento di tutto il mondo hippy e controculturale.

Questo catalogo è un elenco di tutti gli strumenti materiali e concettuali che possono essere utilizzati per aumentare

la libertà individuale e l’autoaffermazione.Brand non crede che si possa cambiare la natura umana.Solo gli strumenti che si usano possono essere cambiati.E lui vuole fornirli.

Niente partiti,programmi politici,riforme,religioni,  misticismo orientale,esoterismo,riti.

Perché richiedono un cambiamento (impossibile) della natura umana.Solo libertarismo individuale. Autoaffermazione.

Lui fornisce unicamente  gli strumenti materiali e concettuali.Cosa farne lo decide il singolo.Libertà personale.È la via californiana.Cosa c’è di più americano?

Adesso arriva qualcosa di assolutamente imprevisto ed imprevedibile.Un cambio di rotta inspiegabile.Un vero mistero.Attenzione.È molto importante.

Quale può essere il choke-point individuato dallo statega-hippy?Quello più potente?Quello dove una azione minima produce effetti giganteschi?

L’Intelligenza Artificiale (AI).Questo è lo strumento più potente da usare,a livello personale e di comunità, per aumentare la libertà individuale e affrontare grandi problemi collettivi.

A questo scopo,l’ex-militare crea la Point Foundation,nel 1971.Con largo anticipo sui tempi,ha intuito l’enorme importanza della materia.

Informatica,Intelligenza Artificiale,hi-tech per gli hippy?Ma che storia è questa?Non erano i seguaci delle filosofie orientali,dell’India,della vita naturista,dell’introspezione,  della meditazione trascendentale e delle droghe?

Come sono finiti dalla parte opposta del mondo?

In realtà,l’approccio orientale-naturista del movimento è durato solo due anni.Dal 1965 al 1967,quando finisce ufficialmente-nell’Autunno di quello stesso anno-con il famoso Funerale Hippy.

L’atto conclusivo del percorso.

Fine della storia.Movimento hippy finito.Capitolo chiuso.

No.Non è vero.È falso.Finisce solo una fase.Quella orientale.L’avventura continua.

La ricerca della libertà individuale e dell’autoaffermazione va avanti.

Con altri strumenti, appunto.Con informatica e AI.Senza puntare a cambiare la natura umana.Cosa impossibile.Oriente e naturismo bye-bye.Questo è il pensiero dello stratega americano.

Un pensiero basato su strategie e tattiche dei corpi speciali.Che Brand continua ad applicare ed applicherà sempre,in tutta la sua vita.Con enorme successo.Fino a cambiare l’America ed il mondo intero.Come?Ispirando le Big Tech della Silicon Valley.Elaborando strategie e tattiche per loro.Come faceva con i suoi commandos delle Forze Armate.Perché le grandi compagnie del Web sono la materializzazione delle procedure di Brand.Partite dalla Point Foundation.

Sì,d’accordo,è un grande stratega.Conosce modelli operativi terribilmente efficaci.Trova i choke-point di qualuque situazione meglio dei pirati,meglio di Francis Drake.

Ma cosa ha fatto,praticamente?

Con quali schemi?

Ecco,qui entriamo nei capitoli oscuri della storia del nostro personaggio.Nei

misteri impenetrabili che lo avvolgono.E lo rendono una leggenda.Perché quello che stiamo per raccontare non lo conosce nessuno.Perché quello che stiamo per raccontare nessuno potrebbe   anche solo immaginarlo.Neanche il Presidente degli Stati Uniti.

SAS.Special Air Service.Il famoso corpo speciale britannico.Una specie di ninja moderni.Estremamente efficaci.Invisibili come ombre nella notte.”Who Dares Wins” (Chi Osa Vince),il loro motto.”Stealth and Speed”(Furtività e Velocità),un altro motto del gruppo.

Stewart  è un grande ammiratore dei SAS.Ne ha appreso le tattiche ed i concetti operativi.

E li applica.Prima nell’Esercito,adesso nella vita privata e nel movimento hippy.

Stop.Se fosse un film,sarebbe Rambo di Sylvester Stallone.Però,quei commandos come Rambo,Brand li ha addestrati davvero.Nell’Esercito.Non a Hollywood.

Adesso stiamo molto concentrati.Stiamo per scoprire uno dei segreti più importanti di Brand.Cosa ha fatto,come lo ha fatto,perché.                    I SAS usano alcuni tipi di manovre tattiche d’assalto: ad ariete,a sciame d’api,a punta di lancia,a salto di canguro ed altre secondarie.Il nostro stratega  userà

la tattica a salto di canguro.

Modificata e adattata alla sua attività ed al movimento hippy.

Con questa tattica rivolterà il mondo,grazie alle Big Tech,nate dalla Conoscenza Oscura degli scienziati e tecnici hippy che lui  diffonderà.

Facciamo attenzione.Se Brand fosse ancora nei reparti

speciali,descriverebbe questo quadro strategico della situazione:

1)L’approccio orientale e naturista è fallimentare.Non cambia le cose.

2)La comune hippy iniziale,basata su meditazione,introspezione e

artigianato non funziona.Non aumenta la libertà individuale e l’autoaffermazione.

A questo punto,scriverebbe queste note:

  • Scopo degli hippy:Aumento libertà individuale
  • Mezzo:Non più introspezione orientale ma hi-tech e computer.
  • Obiettivo operativo:Fornire il massimo numero possibile di strumenti materiali e concettuali per aumentare la libertà individuale.
  • Come (Strategia):Non più attraverso una comune hippy di tipo orientale ma attraverso un network di scienziati,tecnici,ricercatori hippy di alto livello.Questa rete di scienziati di alto livello,diffonderà gli strumenti nella società,attraverso ricerche,esperimenti,nuova tecnologia.Questo è il vero tipo di comune hippy.
  • Azione a Salto di canguro(tattica primaria):

Consiste nel saltare da una struttura all’altra (università, multinazionali tecnologiche,

centri ricerca militare,media, compagnie cinematografiche,case discografiche,ecc.) e attivare una rete di tecnici/scienziati controculturali per sviluppare idee hippy e portare strumenti di autoaffermazione.

Una estensione di quanto  già realizzato con il Whole Earth Catalog.

Ed è quello che ha fatto.Velocemente.Furtivamente.In modo Invisibile.Stealth and Speed.Come ha imparato dai SAS.Come i commandos.Come i ninja.In maniera oscura e misteriosa.Con una facilità che fa paura.

Questa è l’azione a salto di canguro,in quattro fasi, che ha effettuato:

  • Punto Uno:Creazione Point Foundation,dedicata alla Intelligenza Artificiale e alla hi-tech.
  • Punto Due:Creazione rete di tecnici informatici hippy dentro il centro di ricerca Xerox PARC.Rete guidata dall’hippy Alan Kay.

Da qui nascerà tutta la tecnologia avveniristica che porterà al PC attuale,con tutti i brevetti ed i dispositivi attualmente in uso.

Qui sono passati e hanno preso idee e tecnologie tutti i fondatori delle Big Tech,nessuno escluso (quelli di Apple,Google,Facebook,Twitter,Microsoft e tanti altri).Questo è il punto di intersezione tra mondo hippy e multinazionali tecnologiche.

  • Punto Tre:Creazione della rete di fisici hippy del Fundamental Fysiks Group,all’Università di Berkeley.Guidati da Elizabeth Rauscher e George Weissmann.

Esperimenti scientifici,ricerche,conferenze culturali e filosofiche,rapporti con media importanti.Qui passeranno quasi tutti i più importanti fisici,filosofi,antropologi culturali,sociologi,operatori dei media,scienziati vari.Inclusi famosi premi Nobel.Questo è il punto di intersezione del movimento hippy con il mondo scientifico,accademico,mediatico,culturale.

  • Punto Quattro:Collegamento con la rete di giovani hippy costruttori di personal computer artigianali dello Homebrew Computer Club.Tra di essi,i futuri creatori di Apple,Jobs e Wozniak.Questo è il punto di intersezione con il mondo dei giovani inventori di PC.Salto di canguro.Tattica SAS applicata.Missione compiuta. 

    Il movimento hippy originario non esiste più.Scomparso.O meglio,ha cambiato volto e struttura.Ha cambiato tattica.

    Si è mimetizzato.Si è reso invisibile. È questo quello che fanno i commandos dei reparti speciali.In modo oscuro e furtivo.Nel buio.In un modo che fa davvero paura.

    Scienziati-hippy.Audaci.Innovativi.

    Questi personaggi hanno profondamente trasformato la società americana e poi quella mondiale.

    A livello tecnologico,mediatico,culturale,sociale,di stile di vita.Come ombre notturne.Nessuno lo ha percepito.Nessuno se ne è accorto.Nessuno lo sa.Quasi nessuno…

    Hanno cambiato il mondo con il loro pensiero.

    Il pensiero abbagliante alle porte dell’alba.

    Accorgersi di quello di cui gli altri non si accorgono…questo è il compito di chi fa investigazione.Ma non è  questo anche  lo strumento più importante per l’aumento della libertà individuale.? Ecco…un altro choke-point…un piccolo cambiamento in questo punto,produce conseguenze enormi,inimmaginabili…  Stewart Brand è più vicino di quanto credi…

    Stefano Battaglia, regista

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati