Notice: A non well formed numeric value encountered in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-content/plugins/td-social-counter/shortcode/td_block_social_counter.php on line 1176

Benedetta, la bellezza della semplicità

Data:

 

Il suo personaggio corre veloce. Concorsi di bellezza, shooting fotografici, collaborazioni con brand e post social. Benedetta piace perché è semplice, genuina, ma allo stesso tempo femminile e intraprendente. Da qualche mese a questa parte, il suo percorso è letteralmente decollato. Nella scorsa estate, dopo aver partecipato a vari concorsi, è arrivata alle finali nazionali di Miss città murata e The look of the Year a Milano; al concorso Una ragazza per il cinema tenutasi a Taormina ha ottenuto 2 fasce nazionali e si è fatta notare anche a Miss venice beach e Miss blu mare.

Una crescita continua.

Da settembre in poi sono stata chiamata per vari eventi importanti tra cui la Milano golden fashion tenutasi durante la settimana della fashion week, una sfilata di alta moda ospitata a Milano presso palazzo Visconti e una sfilata per lo stilista “Ermanno Scervino” a Venezia. Oltre a tutti questi eventi, lavoro costantemente con la mia immagine.

Hai rapporti sempre più stretti con brand e aziende. Come vivi questo ruolo?

Essere una brand ambassador significa dare un’immagine all’azienda e poterla rappresentare a 360º. Spero di riuscire ad esserlo per mia soddisfazione personale. La moda per me rappresenta una forma di espressione personale e creativa. È un modo per comunicare chi siamo senza dover usare le parole, esprimendo la nostra personalità, il nostro stato d’animo e i nostri valori attraverso ciò che indossiamo. Inoltre, vedo la moda come una manifestazione della cultura e del tempo in cui viviamo. La moda, infine, è anche un’arte: ammirare la creatività dei designer e osservare come trasformano idee in capi tangibili è affascinante. La fotografia incarna gli stessi valori: anche qui si tratta di esprimere se stessi al meglio e di immortalare l’attimo.

Come nasce il tuo percorso nel campo della bellezza?

Il mio percorso può essere immaginato come un viaggio di crescita personale e trasformazione. È iniziato un anno fa quando ero molto diversa dalla ragazza che sono oggi: ero molto insicura e mai avrei immaginato di intraprendere questa strada. Invece, frequentando questo ambiente, ho scoperto nuove parti di me che non conoscevo. Sono riuscita a trovare molta più sicurezza, ho iniziato a curare di più la mia immagine, il mio modo di vestire e soprattutto il mio modo di vivere e di fare.

Com’è la tua vita di tutti i giorni?

Nella mia quotidianità cerco di far conciliare scuola e moda: non è semplice perché entrambe mi richiedono molto tempo, attenzione e organizzazione. Per sentirmi bella ogni giorno faccio quello che mi fa star bene: truccarmi, vestirmi bene, curarmi per essere sempre perfetta.

Che progetti hai a breve termine?

I miei progetti estivi sono ancora quelli di partecipare a concorsi di bellezza nella speranza di passare alle finali nazionali, visti i lusinghieri riconoscimenti che fin ora ho ottenuto.

Manuele Pereira

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Napoli Ballet Gala”, la danza per la Costa d’Avorio

Quando la danza e la solidarietà sono andate a...

CRIS LA TORRE: FIDATI DEI TUOI SOGNI

Cris La Torre, norme d'arte di Cristiano Cremonini, è...

Gelosia e fantasmi del passato in “vecchi tempi” Pinter

Teatro dei Conciatori di Roma, fino al La labilità della...