Notice: A non well formed numeric value encountered in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-content/plugins/td-social-counter/shortcode/td_block_social_counter.php on line 1176

Cantieri dell’ Immaginario nella poesia di Franco Battiato sulle note di Simone Cristicchi e Amara

Data:

“L’Aquila è rimasta nel mio cuore sempre, da quando sono stato direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo. È una città che ha lasciato in me un segno così come spero di aver lasciato qualcosa anche io alla città”.

Queste le parole di Simone Cristicchi, prima di salire sul palco della scalinata di San Bernardino per l’apertura della seconda serata della rassegna “I cantieri dell’Immaginario” che, fino al 6 agosto, proporrà all’Aquila, con la direzione artistica del maestro Leonardo De Amicis, trentaquattro eventi per 25 giornate di spettacoli, dalla musica classica, alla danza e al teatro, con concerti che vedono la partecipazione dei grandi nomi del panorama nazionale, come Francesco De Gregori, Edoardo Bennato, Fabrizio Moro, Francesco Renga & Nek.

E dopo la scintillante serata di inaugurazione, con protagonista il giovane soprano aquilano Vittoriana De Amicis, con la direzione di Daniel Oren, uno dei più celebrati direttori d’orchestra al mondo, per la seconda serata Simone Cristicchi assieme ad Amara hanno offerto intense emozioni con il loro “Concerto mistico per Battiato”, che ha ripercorso lo straordinario repertorio del grande cantautore e compositore scomparso nel maggio 2021, in una nuovissima veste arrangiata dal Maestro Valter Sivilotti.

“Io credo che lo spirito di un artista – ha detto ancora Cristicchi – possa rimanere vivo nel momento in cui noi manteniamo in vita la sua opera. Quindi l’operazione è stata quella di prendere questo prezioso repertorio, in particolare quello che più si avvicina alle sfere dello spirituale e del mistico, per continuare a tenere accesa la luce di un talento artistico e musicale assoluto, che scava nel nostro profondo. Con Amara abbiamo scelto di collaborare in questo spettacolo perché ci piaceva l’idea di avere una voce femminile e una maschile, in perfetto equilibrio. Ci siamo suddivisi il repertorio e abbiamo scelto le canzoni da cantare insieme, e ci siamo permessi anche di proporre nostre canzoni”-

Alla serata era presente anche il sindaco, Pierluigi Biondi, che ha sottolineato l’importanza di questa edizione de “I Cantieri dell’Immaginario” nel percorso verso L’Aquila Capitale Italiana della Cultura 2026.

La rassegna estiva del Comune dell’Aquila è organizzata in collaborazione con gli enti culturali del territorio finanziati dal Fondo Nazionale per lo spettacolo dal vivo (FNSV) – ovvero Teatro Stabile d’Abruzzo, Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli”, Gruppo Emotion, Teatro dei 99, I Solisti Aquilani, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Teatro Zeta –, Accademia delle belle Arti dell’Aquila e Conservatorio di Musica “Alfredo Casella”, con il coordinamento del Tsa.

Il prossimo appuntamento della rassegna sarà domani, mercoledì 10 luglio, alle ore 19 presso l’Auditorium del Parco, con lo spettacolo “Volevo vedere il cielo” di Massimo Carlotto, per la regia di Maria Assunta Calvisi, con Miana Merisi, una produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo in collaborazione con L’Effimero Meraviglioso.

È possibile acquistare i tagliandi sulla piattaforma Ciaotickets al seguente link: https://www.ciaotickets.com/i-cantieri-dellimmaginario.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Cristian Faro: un personaggio vincente dal cuore immenso

Oggi parliamo del bellissimo produttore, professore, cantautore e presentatore...

Il Penitente. In un mondo senza etica, il buono è il mostro

Roma, Teatro Eliseo. Dal 7 al 26 novembre 2017 Il...