INDIRA ACOSTA, DAI TRIBUNALI ALLE PASSERELLE

Data:

Ha studiato giurisprudenza, è diventata una fotomodella, portabandiera di quel Venezuela nel quale è cresciuta prima di approdare in Italia. Oggi, bella e sensuale più che mai, Indira Costa spopola sui social, realizza campagna pubblicitarie ed è diventata un’icona sudamericana del fascino di Caracas. Una donna seria, generosa, pronta a spendersi per gli altri, che non dimentica la sua terra e mantiene un sorriso contagioso. Un trionfo di bellezza ed eleganza sempre pronto a sorprendere con i suoi scatti…

Presentati ai lettori!

Sono Indira Acosta Arismendi, ho 34 anni e sono di Caracas; faccio la modella ma ho studiato Giurisprudenza.

Come nasce il tuo rapporto con la fotografia?

Tutto è iniziato per caso, dopo la pubblicazione di qualche foto su Instagram; ho ricevuto varie proposte di fotografi per scattare, da lì è arrivata qualche proposta per sfilare. Tante volte mi sono limitata a pubblicare le foto di qualche lavoro, per fortuna ogni post mi portava a qualche altra proposta. Oggi mi considero una “innamorata” della fotografia, delle sfilate e del Backstage; tante volte è una vera arte creare il look, il trucco, l’illuminazione ideale per creare uno scatto perfetto…

Insomma, il tuo percorso è stato un successo quasi insperato…

Più che vocazione, la mia avventura nel mondo della fotografia è stata tutta una sorpresa; sono sempre stata e lo sono ancora oggi un po’ “maschiaccio”. Grazie al potere che hanno i social oggi, sono comunque risuscita a creare una strada nuova nella mia vita e a instaurare un percorso diverso da quello dei tribunali… per arrivare sulle passerelle!

Eppure te ne sei tolte di soddisfazioni…

Posso dire che attualmente ho una collaborazione continuativa con vari brands in Piemonte, ma ciò che mi sorprende di più è che, anche se mi sono fatta conoscere in Italia, ci sono due aziende sudamericane che hanno deciso di riporre in modo la loro fiducia scegliendomi come testimonial. Questo mi rende fiera e orgogliosa perché mi conferma che sono vista e seguita non solo dal popolo italiano…

Cosa rappresenta per te la fotografia?

Molto! Per il semplice fatto che ho avuto solo esperienze positive ed ho imparato
tantissimo. In più, ho apprezzato non solo le luci dei riflettori ma anche il ditro le quinte. Il backstage è una cosa che adoro: ho partecipato come art director per un nuovo shooting e sonno rimasta innamorata, non vedo l’ora di ripetere quella esperienza.

Guardi anche al mondo dello spettacolo?

Allo stato attuale sono coinvolta nel mondo della moda, non vedo l’ora di partecipare alle prossime Fashion Weeks. Di recente sono stata alla sfilata HOAS a Torino, ho partecipato al Barolo Fashion Show, collaboro con la Royal Accademi of Make Up, ho partecipato a numerose sfilate ad Asti e Torino e collaboro con un brand francese di magliette e accessori. Anche molti locali nell’astigiano mi chiamano dopo avermi vista sui social. Insomma… mi gusto tutte queste esperienze e nel frattempo capisco dove voglio andare…

Che rapporto hai con i social?

Tante volte mi hanno “consigliato” di definire il mio stile e il messaggio che voglio mandare ai miei followers, l’unica cosa che vorrei fare per quanto riguarda le piattaforme social è di trasmettere un messaggio chiaro: non è mai tardi per ricominciare! Io voglio essere da esempio per tutte quelle donne che hanno dovuto ricominciare una vita da capo a una certa età. Non bisogna mai perdere le speranze ma ci vuole coraggio e forza di volontà.

Cosa ti piace dei social… cosa ti infastidisce?

Voglio essere un esempio di donna forte, una che vuole supportare le altre. Credo nell’hashtag #insiemesiamopiùforti senza scrivere frasi prefabbricate. Vorrei dimostrare con i fatti
che è possibile ricominciare ed avere successo senza aver mai tradito i propri principi. Mi infastidiscono i pregiudizi, l’ignoranza, il razzismo, le ingiustizie.

Che donna sei nel quotidiano?

Sono una donna davvero semplice! Ho il seno rifatto, ma non mi piace esagerare con le scollature. Ho ricevuto molte proposte per mettermi a nudo… ma non è il mio stile. Voglio mantenere una linea di eleganza, sobrietà, femminilità. E sono davvero sorpresa da questo entusiasmo che mi ha aperto nuove strade dandomi ulteriore fiducia. Fra dieci anni mi vedo a gestire backstages, passerelle e shootings. Speriamo bne e never give up!

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
IG @_indiraacosta
FB _indiraacosta

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“La bisbetica domata” di Shakespeare in scena al teatro Stabile Sloveno di Trieste

Trieste, Teatro Stabile Sloveno, Sala Principale, 16-18 marzo e 6-8 aprile...

Paolo Conticini e il suo carisma in scena al Teatro Verdi di Pisa

Al Teatro Verdi di Pisa Nato nella città della torre...

L’ultimo singolo di Sole primo in classifica

E siamo partiti alla grandissima soltanto poche settimane fa...

Alvaro Soler nel Summer Tour 2017 fa tappa a Napoli

L’unica tappa campana del ‘Summer Tour 2017’ di Alvaro...