Il Teatro Nuovo acceso dai Jersey Boys

Data:

Dopo il successo scosso al “Folies Berger” di Parigi, il musical dell’anno “Jersey Boys”, torna con le sue repliche –  dal 3 al 20 novembre 2016 – al Teatro Nuovo di Milano con un cast meraviglioso e abilmente gestito dalla regia di Claudio Insegno

Lo spettatore si trova immediatamente in un clima di festa che scandirà tutti e due gli atti e le 4 stagioni, da Parigi a New Jersey. Lo spettacolo inizia con una ambientazione primaverile al ritmo Rap di “Ce soirées la”, dove l’interpretazione dei “Four Season” si amalgama con l’intervento di una Rap Star Francese, in un intreccio continuo di voci. Al finire del primo singolo, la scena si taglia spostandosi in un battere d’occhio a New Jersey dove verranno interpretati in pochi attimi “Silhouettes”, “You’re the apple of my eye” & “I can’t give anything but love” fino a quando non irrompe sulla scena Tommy DeVito , interpretato per il cast italiano da Marco Stabile – il quale – colpito dal talento di Frankie Valli (Alex Mastromarino), decide di farne un “Michelangelo della musica” in pochissimi anni.

Nascerà da questo momento in poi un doppio gioco di dialoghi che vedranno protagonisti il cast & pubblico a cui farà seguito il singolo “Earth Angel”.

La scena si sposta in un’aula del tribunale, dove Frankie viene accompagnato da due agenti della polizia e difeso da Tommy (che non ha una fedina penale limpida) come un eccellente cantante. Il giudice emana la sentenza: sei mesi di arresti per Tommy, esattamente il tempo che servirebbe al cantante per migliorare le sue qualità vocali. Prima di scontare la pena però, il producer, decide di affidare il giovane cantante al suo amico Nick Massi (Claudio Zanelli) che a suo avviso è un “genio dell’armonia”. I ragazzi iniziano a fare le prove con l’aiuto dell’organo della Chiesa fino a quando Tommy non esce dal carcere e decide di occuparsi, non solo della carriera ma anche della vita privata del Solista dei “Four Season” presentandogli Mary Delgado (Alice Mistroni), che con assoluta nonchalance tipicamente femminista lo trascina con un gioco di provocazioni all’altare senza che il fanciullo se ne renda minimamente conto del “passaggio di status che pagherà a rate successivamente”.

Il canto romantico di Frankie viene quindi interrotto dal cinismo della sua futura moglie che si concede a lui per pochi spiccioli, quello di Tommy, che classifica la fanciulla con il TIPO A (ndr  secondo lui, si contrappone alle fanciulle TIPO B per la facilità con la quale ti porta a letto dominando la scena) e l’arrivo sul palco di Mr. Decarlo (Andrea Carli) il quale accoglie il fanciullo con la sua filosofia di “introduzione al mondo” basata sul principio “una mano lava l’altra”.

Seguono questo atteggiamento “tipicamente legale” i singoli “My mothers’ eyes” & “I go ape”.

Il cambio scena del primo atto coincide con quella della fine stagione primaverile.

Arrivano l’estate, il magnifico Bob Gaudio (Flavio Gismondi) con la sua “Shorts Shorts” e insieme a loro anche l’esigenza di Frankie, Tommy e Nick di allargarsi come gruppo per esigenze di produzione. A rendere possibile la mediazione è Joe Pesci (Giulio Pangi).

Il new entry, dopo essersi presentato al pubblico, ascolta “I’m in the mood for love” e decide di scrivere per Frankie. Inizia da qui un nuovo percorso per i ragazzi che dovranno trovare un producer che abbia fiducia delle loro capacità e che soprattutto li paghi senza sbattere la porta in faccia. Le stelle iniziano a muoversi a loro favore e l’atmosfera comincia a essere divertente con l’entrata in scena di Crew, Bob Crew (Brian Boccuni), un personaggio pittoresco che inizialmente propone certezze in cambio di 4 canzoni da registrare presso il suo studio quando “il mercurio sarà in toro”.  Seguono a questa proposta “An angel cried”, “I still care”, “Trance” e altre 7 hits che non verranno mai registrate né mandate in onda. I ragazzi riusciranno a trovare un accordo per il loro successo pagando 3500 dollari presi in prestito a DeVito (che con gli interessi diventeranno 165000 dollari) ma questo causerà grossi problemi all’interno della propria famiglia a Frankie, sempre più lontano dalla moglie e dalle figlie che lo allontanano ancora di più dall’ambiente famigliare.

Il primo atto si chiude con “Walk like a man”.

Il pubblico, viene calato in autunno sotto le note di “Big Man in Town”. I ragazzi si trovano a Cleveland e sotto inchiesta per avere alloggiato in un albergo senza avere pagato la quota alla fine. La prospettiva inizia a cambiare: Bob si trova in carcere per la prima volta in vita sua a causa dei guai creati da Tommy, invece, Frankie rilascia interviste per la bellissima Lorraine (Gloria Miele) che attraverso una serie di domande precise lo riporta con i piedi per terra.

I guai per i ragazzi continuano ancora all’arrivo di Decarlo, che presenta il conto di 162000 dollari da pagare. Il gruppo perde l’orientamento, ma Frankie, decide di accollarsi tutti i debiti e di pagarli con enorme sorpresa di tutti gli altri. Decarlo e “i suoi” decidono di allontanare Tommy (causa principale di tutti i guai) dal resto del gruppo, fino a quando il debito non sarà totalmente saldato.

Calano le quinte, finisce l’autunno e finisce la prima stagione del secondo atto.

La parte finale è situata in inverno dentro lo studio di Crewe. Il gruppo è dimezzato e Bob & Frankie intonano “Don’t you worry ‘bout me”. Dopo avere finito il pezzo a Bob viene in mente che questo potrebbe essere il momento che potrebbe iniziare a scrivere e produrre mentre il suo amico fa il solista con una band alle sue spalle più grande e specializzata per fare fronte ai debiti passati: Frankie Valli e i “Four Seasons”.

Mentre la carriera sale alle stelle, la vita privata del solista va in frantumi alla morte della figlia 22enne.

Il gruppo si ricompatta, Nick e Tommy rientrano nel Team e i ragazzi decidono finalmente di creare una nuova compagnia: i Jersey Boys.

Viola Banaj

Teatro Nuovo
Piazza San Babila
20121 – Milano
Telefono: 02 794026
Cast
Alessandro Mastromarino
Marco Stabile
Claudio Zanelli
Flavio Gismondi
Alice Mistroni
Felice Casciano
Brian Boccuni
Giada D’Auria
Massimo Francese
Pasquale Girone
Roberto Lai
Gloria Miele
Elena Nieri
Giuseppe Orsillo
Giulio Pangi

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

IN CALABRIA “UNA FEMMINA” DI FRANCESCO COSTABILE

Giovedì 17 febbraio, alle ore 20, al Cinema Citrigno...

Ricordando Giovanna Ralli in “Un paio d’ali”

“Un paio d'ali” è nata dalla scrittura creativa dei...

BELLA FIGURA. L’affanno di vivere in maschera

Roma, Teatro Ambra Jovinelli, dal 9 al 27 gennaio...

Verso l’infinito e oltre la dritta via è smarritta… Giancarlo Giannini

Un viaggio in compagnia di Giancarlo Giannini alla scoperta...