Maurizio Filisdeo: l’artista campano ci svela il segreto di come piacere a un pubblico cosi differente attraverso il suo vasto repertorio

Data:

Maurizio Filisdeo, inizia fin dalla tenerà età di 6 anni a nutrire una forte passione per la musica che lo spingerà poi nel tempo ad abbandonare gli studi universitari per dedicarsi corpo e anima alle note. All’età di 17 anni inizia la sua carriera musicale con il gruppo No smoking, gruppo composto da 5 elementi che lo porta a breve ad intraprendere la carriera da solista nel 1991. Da quì la lunga serie di successi portano Maurizio dal 1993 in giro per i più esclusivi locali ischitani, fino al prestigiosissimo Valentino Club dal quale inizia la consacrazione di Maurizio Filisdeo come uno dei migliori artisti del panorama campano. Esplode dunque la FILISDEOMANIA che dal ’95 ad oggi porta Maurizio nei locali più cool d’Italia, da nord a sud e riempiendo l’agenda di numerosi e sempre nuovi appuntamenti all’insegna della musica e del divertimento.

Hai un repertorio molto vasto e che attraversa i generi più dispiegati: dalla canzone napoletana, ai classici della musica italiana fino ad arrivare anche alle hit più moderne. Quali di questi generi pensi che il tuo pubblico gradisca di più e quali Maurizio Filisdeo ama?

Diciamo che c’è qualcosa nello specifico che mi piace cantare di più anche se fondamentalmente quando eseguo i brani non prediligo niente e cerco di fare tutto allo stesso modo e nella stessa intensità, si viene a creare cosi una simbiosi col pubblico ed interagire con loro è la cosa più bella rendendo la serata molto divertente.

Corriere_dello_SpettacoloHai suonato in ogni tipo di locali, dai club più esclusivi d’Italia, alle discoteche più in voga ma anche posti più piccoli e meno famosi. Pensi che il pubblico cambi a seconda del posto in cui ti trovi?

La mia fortuna dopo tanti anni di carriera è piacere a un pubblico di tutte le età, dai ragazzi di 18 anni fino a persone di “mezz’età”. E’ bello essere protagonista di serate cosi diverse tra loro.

Ti sei mai chiesto come mai piaci cosi tanto e riscuoti cosi tanto successo tra i giovani nonostante il tuo repertorio ha canzoni molto classiche?

La spiegazione che mi sono dato è che la gente si vuole divertire e vuole caricarsi e cantare.  Loro desiderano divertirsi ed essere i protagonisti della serata, cantando canzoni che conoscono.  Non è assolutamente valido il teorema che vede un giovane escludere dai proprio gusti il mio repertorio semplicemente perché amante della house e la tecno. Una non esclude l’altra, saranno semplicemente due serate differenti.

Cosa si prova ad essere riconosciuto come uno dei migliori artisti del panorama campano?

Io faccio questo lavoro da molti anni e sono sempre molto soddisfatto e contento di questa cora, per me è un motivo d’orgoglio. Lo vivo come un privilegio quello di essere amato dal pubblico, io non mi sottraggo mai al pubblico, ne per una foto ne per altro.

I progetti futuri di Maurizio Filisdeo…

Per fortuna i miei progetti futuri saranno tanti parlando di serate nei locali: la programmazione estiva comprenderà Napoli, chiaramente Ischia, la costiera, la Calabria, Positano, la Sicilia, la Sardegna, Palinuro e ci sarà una novità ovvero anche Forte dei marmi. Insomma piccole cose soddisfacenti.

Marco Assante

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

La verità di Salvatore Baiardo, il libro

La verità di Salvatore Baiardo, il libro: la sua...

Massimiliano Gallo. Nato e vissuto nell’Arte e per l’Arte

Massimiliano Gallo nasce a Napoli da una famiglia d'arte:...

Cia’ Guaglio’: un omaggio emozionante a Pino Daniele

Lo sfondo è stato lo storico palcoscenico del Teatro...

NON HO PIU’ REGOLE: L’ESORDIO DISCOGRAFICO DI MARTA TRONCI

Potrebbe essere questo il binomio che meglio descrive il...