“Chiamatemi Woody”. L’ironia di Allen a Roma

Data:

Roma, Teatro Lo Spazio, dal 9 al 14 gennaio 2018

Mentre scrivo sta per andare in scena l’ultima replica di uno spettacolo fortunato (i dati sugli spettatori parlano chiaro) al Teatro Lo Spazio di Roma, diretto dal Maestro Francesco Verdinelli. Dal 9 al 14 gennaio infatti, Chiamatemi Woody, scritto e diretto da Pierpaolo De Mejo, con lo stesso De Mejo e Valerio Cosmai, bravissimo musicista, e la partecipazione di Olivia Cordsen, ha riempito il teatro di Via Locri. Spettacolo molto divertente, costruito drammaturgicamente come un “fumettone”, con un inizio surreale, sostenuto da un gran ritmo e dall’umorismo sì dell’artista newyorchese, ma che senza il giusto approccio dei tre in scena non avrebbe sortito grande effetto soprattutto su chi, come il sottoscritto, non ama visceralmente l’umorismo di Allen.

26195434_1539624506113793_6735475092305355306_nDe Mejo è stato bravissimo e intelligentemente umile nell’aver evitato una mera imitazione ma offrendo invece la sua lucida interpretazione e dividendo in capitoli la vita di Allen, in una sorta di show-revival in bilico tra realtà, sogno o delirio, tanto che il suo personaggio, nel finale, viene portato via e sedato mentre grida “chiamatemi Woody!”, ma non da meno sono stati gli altri due protagonisti. Valerio Cosmai, nei panni di Humphrey Bogart ma soprattutto in quelli di musicista, è la colonna sonora della serata e valida spalla per De Mejo, mentre Olivia Cordsen riesce a mettere in secondo piano la sua bellezza con una prova di esilarante ironia, interpretando più ruoli e risultando un elemento cardine dello spettacolo. Un’ora e un quarto densi di battute e scene ben armonizzate, di musica e tanto divertimento, che sono sicuro piacerebbe allo stesso Woody Allen, quello vero. Spettacolo gradevolissimo, frutto di studio e preparazione, si percepisce a pelle. La creatura di De Mejo può ambire a crescere, ma nasce già con un bellissimo aspetto.

Paolo Leone

CHIAMATEMI WOODY – vita e monologhi tra New York e lo Stato libero di Bananas, scritto e diretto da Pierpaolo De Mejo
Con: Pierpaolo De Mejo, Valerio Cosmai e con la partecipazione di Olivia Cordsen. Arrangiamenti Valerio Cosmai.
Si ringrazia l’ufficio stampa, Brizzi Comunicazione

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Stefano Borgatta. Gli anni settanta vedono la nascita di un musicista

https://youtu.be/FQhmutHoteQ Intervista Daniele Giordano Riprese e montaggio Rudy Bernt Circolo dei Lettori...

Si o sì?

La lingua italiana è molto difficile, infatti spesso, anche...

ARIANNA ANELLI. Molta fotografia, parecchia televisione, tantissimo social

Molta fotografia, parecchia televisione, tantissimo social. Quella di Arianna...