Notice: A non well formed numeric value encountered in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-content/plugins/td-social-counter/shortcode/td_block_social_counter.php on line 1176

Ambra Selene, una fotomodella curvy tutta da scoprire e da conoscere

Data:

Originale, determinata, decisa. Ambra Selene è una fotomodella curvy tutta da scoprire e da conoscere. Un’esplosione di fascino ed autenticità che le ha permesso di conquistare il mondo della fotografia, della carta stampata e dei concorsi di bellezza, aprendosi più di recente a quello della tv e dei videoclip musicali. Un successo crescente ma meritato, conquistato passo dopo passo e con la consapevolezza dell’importanza di mettersi in gioco.

Riavvolgiamo il nastro: presentati!

Mi chiamo Ambra, secondo nome Selene… e Ambra Selene di conseguenza è il mio nome d’arte. Ho 27 anni e vivo in provincia di Vicenza. Ho studiato per diventare “Tecnico dei servizi ristorativi” specializzandomi in Pasticceria.. Mi è sempre piaciuto cucinare, anche questa è un’arte. Nonostante questo, la passione per la moda e la fotografia c’è sempre stata sin dalla mia giovane età.

Passione divenuta professione.

Proprio così! Attualmente lavoro come fotomodella curvy, che è il sogno di una vita. Tramite agenzia e fotografi voglio continuare in questo campo facendomi conoscere sempre di più e sperimentando sempre cose nuove: amo mettermi in gioco e fare mille cose diverse, sperimentare e imparare…

Tu e il mondo social. Che rapporto c’è?

Sono diventati una parte importante per il lavoro che faccio in quanto offrono l’opportunità di una visibilità immediata, permettendo di essere vista e notata in giro per tutto il mondo. Prima di riuscire a vederli come un’opportunità, non avevo nessun social. Ad un certo punto però, su consiglio di un caro amico e fotografo, ho visto che potevano essere usati per farmi vedere da fotografi E brand per ottenere diversi lavori e collaborazioni. Così ho creato il mio account Instagram @ambra_selene_reborn che uso a scopo professionale, dove carico parte del mio portfolio oltre che altre esperienze inerenti sempre a questo mondo, e dove collaboro con dei brand per sponsorizzarli.

Com’è il rapporto con i tuoi followers?

Tramite le Instagram story posso raccontarmi ai miei follower: loro sono davvero stati una sorpresa perché ho scoperto tante belle persone che mi seguono e supportano con calore e affetto, apprezzando il messaggio e il motivo che mi ha spinto e mi spinge sempre di più verso tutto questo mondo.

Veniamo al punto: perché Ambra Selene è sui social?

Ormai tutto è costruito, persino le fisicità sono diventate uno standard di plastica, quando la realtà e l’essere sani ė ben altro. Ho tante donne e ragazze che mi scrivono di disagi alimentari avuti a causa di ciò che viene inculcato in testa, o ragazze bullizzate perché per alcuni troppo magre o troppo grasse. Per me ė assurdo tutto questo. Cerco quindi di aiutarle come posso, cercando di far passare un messaggio di autostima e di far capire che tante cose che si vedono sono fasulle.

La fisicità nel mondo dei social è un argomento clou.

Io dico sempre che ognuno è fatto a modo proprio, nessuno può avere il fisico uguale ad un altro perché abbiamo tutti costituzioni diverse. In più ognuno ha la sua storia, quindi bisogna dare il meglio di se stessi con equilibrio amando, accettando e ammirando ciò che si è. Se non ci piace qualcosa di noi si può cercare di migliorarlo per solo noi stesse, in modo sano, senza fissazioni.

Da questo punto di vista, tu sei sempre stata molto “sincera” su Instagram.

Io mi sono sempre fatta vedere sin dall’inizio per quella che sono dentro e fuori, senza filtri. Sui social mostro questi aspetti ottenendo un bel riscontro dai miei follower, contenti di vedere autenticità.

Ti reputi una influencer?

C’è ancora lavoro da fare ma rispondo di si: non perché me lo invento io, ma dai riscontri che ho dalle persone che mi seguono. Non sono i semplici like ma i tanti messaggi che ricevo in cui si parla di affetto, di consigli, di commenti ai vestiti che indosso, di discussione sul make up…

L’engagement cresce grazie alla tua immagine e ai tuoi contenuti.

L’unica immagine che voglio veicolare è la vera me stessa: un’immagine reale,senza tanti filtri per me superflui…  La cosa che mi infastidisce di più è la falsità e l’ignoranza di chi parla e giudica senza sapere nulla o pensando di sapere. Nei social, lavorando con l’immagine c’è la consapevolezza che si è più esposti a persone che credono di poter giudicare: l’unico modo è fregarsene o dare una risposta logica che non lascia vie di fuga.

Quanto tempo ruba questo “lavoro”?

A volte molto e si fanno anche orari assurdi ma tutto dipende da me perché sono io che mi organizzo l’agenda. Ci sono periodi più pieni di altri, bisogna rispettare le scadenze di brand e aziende… é una vita in viaggio. Eppure, fare la fotomodella ha apportato molta positività nella mia vita, sia perché in un periodo particolare mi ha aiutata a ricredere in me, sia perché amo viaggiare vedere posti e persone nuove, sia perché amo mettermi in gioco ed é appunto molto stimolante.

Cosa bisogna sapere di Ambra Selene?

Innanzitutto i miei pregi: sono una persona dolce sempre pronta ad ascoltare e ad aiutare qualcuno in difficoltà. Sono solare, disinibita, furba e intelligente; mi reputo tenace, amorevole e giusta, in più sul lavoro so mettere a loro agio le persone. I miei difetti sono anche alcuni stessi pregi perché a volte si ritorcono contro di me, come il fatto di essere troppo buona e di fidarmi troppo delle persone subendo poi cocenti delusioni. Altri difetti possono essere la testardaggine e l’immotivata intolleranza.

Hobby e passioni?

Sicuramente la palestra e alcuni corsi che seguo come Super Jump e Zumba; amo profondamente ballare sin da piccola ho fatto vari tipi di danza tra i quali Danza del Ventre; un’altra passione è quella di aiutare gli animali specialmente i gatti: oltre averne di miei sfamo e curo una colonia e per me loro sono importantissimi, donano amore incondizionato e sono da proteggere e tutelare come tutti gli animali e la natura. Un altro hobby invece è la lettura. Mi piace molto anche truccare e sistemare i capelli a me, alle amiche e parenti: una vocazione e passione che ho sin da piccola.

Da dove nasce il feeling con la fotografia?

La mia vocazione per il mondo della fotografia e della moda nasce sin da giovanissima. Avrò avuto 5-6anni quando mia mamma contattò un fotografo per farmi un servizio fotografico, il primo che ricordo. Ricordo ancora la sala pose, il vestitino bianco coi fiori rosso che mi aveva cucito la nonna, e io che facevo esattamente quello che mi diceva il fotografo, senza paura. D allora iniziai a farmi comperare macchinette fotografiche per scattare ciò che vedevo, perché mi piaceva immortalare le cose ma anche farmi scattare. A 17 anni iniziai concretamente a fare la modella come hobby, facendo non solo qualche foto ma anche sfilate nelle manifestazioni di paese o per make up artist e hair stylist.

Una simbiosi proseguita nel tempo.

Non pensavo potesse diventare un lavoro, anche perché crescendo e lavorando in altri posti pensavo ad altro. In più, passai un periodo difficile dove aumentai di peso parecchio e persi le speranze; ma approfondendo il mondo curvy capii che avevo una possibilità adatta a me. Nonostante fossi arrivata ad indossare una taglia 50 , continuarono a chiamarmi per alcune sfilate e per foto: così mi ripresi dal brutto periodo, persi peso e iniziai a sentirmi meglio arrivando alla mia taglia 46 e da qui punto decisi di lavorare come fotomodella curvy.

Ci sono state figure decisive per la tua carriera?

Io mi sento di ringraziare Giampaolo Boschetto, un amico e fotografo professionista che mi ha sempre aiutata e fatto capire un po’ di più questo mondo sin dall’inizio. Ricordo che lui mi disse che avevo molto potenziale, portamento ed espressività per fare la fotomodella e che quindi avrei dovuto iniziare a farlo come lavoro. Mi aiutò nei primi passi e anche oggi il nostro rapporto è straordinario. Con lui nel suo studio di Chaimpo in Provincia di Vicenza, FotogìStudioFotografico, ho avuto i primi veri approcci professionali. Grazie a lui ho sentito che questo mondo poteva essere il mio al 100%: mi ha dato la giusta formazione, la giusta spinta e i giusti consigli. Con lui ho imparato così vuol dire la ricerca e la fatica, oltre che il sacrificio, per la giusta posa e la corretta fotografia. Scattammo per la prima volta insieme in esterna, feci nude art in mezzo alla natura e questa “prima” assoluta è stata uno dei momenti “forti” della mia carriera.

Quali sono state le tue principali collaborazioni fotografiche?

Due delle più importanti collaborazioni fotografiche sono state con il mio amico e mentore Giampaolo Boschetto di FotogìStudioFotografico e con il “Gran Maestro D’Arte” Raul Pitis. Boschetto mi ha formata, spiegato i trucchi del mestiere ed ogni shooting riscuote sempre buon successo sui social. Con Pitis lo shooting è sempre fuori dagli schemi, gli scatti fatti sembrano dei dipinti. Ho lavorato con molti professionisti, cito Luca Mion e Andrea Pierattini, e una bravissima MUA come Martina Vencato.

Le foto hanno aperto la porta ai concorsi di bellezza.

Proprio così: sto partecipando ad un concorso “Miss Curvyssima”, inoltre ho vinto un piccolo concorso Miss Curvy Sensual 2019 che era alla prima edizione.

Cos’è per te la fotografia?

È la mia passione più grande ,un modo di esprimermi, un mezzo per lanciare qualsiasi tipo di messaggio che rimanga impresso. É un’arte. Essa ha un mondo dietro difficile da capire per chi non ne fa parte, ci vuole “studio” pratico e teorico oltre che essere molto portati. La fotografia mi ha dato veramente tanto perché penso sia la cosa più bella poter coniugare lavoro e passione.

È un mondo “per tutti”?

No, perché come qualsiasi lavoro bisogna saperlo fare. La differenza è che o hai le giuste caratteristiche o non la puoi fare come professione. Mi spinge a continuare a buttarmi il fatto che credo in me stessa e voglio nel mio piccolo mandare un forte messaggio. Poi, quando invecchierò, avrò almeno messo le basi per poter svolgere un lavoro inerente a questo mondo. Ora, finché posso, sfrutto al massimo la mia immagine e voglio continuare questo cammino per arrivare a tutti gli obiettivi che ho in mente.

Non solo fotografia, ma anche mondo dello spettacolo.

Sono stata ospite nel programma televisivo “Prima Free TV” , dove mi hanno intervistata… e chissà che nel mio futuro non ci sia qualche sorpresa in questo ambito. Poi ho concesso varie interviste e “Le Magazine Photos” mi ha dedicato un intero numero speciale: molti followers lo hanno acquistato e questa per me è stata una sorpresa enorme oltre che una grande soddisfazione. Tempo fa ho preso parte anche ad un videoclip musicale di un cantante emergente, con annesso trailer con me protagonista. In futuro mi piacerebbe fare altri videoclip musicali visto che è stata una bella esperienza.

Hai dei sogni che ti piacerebbe realizzare?

Farmi conoscere non solo come fotomodella ma anche di avere un ruolo in Tv come conduttrice o comunque ospite; non solo: voglio crescere sempre di più anche sui social, per incrementare le mie collaborazioni con i vari brand. Ad oggi sponsorizzo un brand americano di abbigliamento “Pineapple Clothing” che mi ha contattato tramite Instagram proponendomi di collaborare con loro, oltre che col brand “Privilege Events”. Non nego che ho pensato mi piacerebbe creare una mia linea di abbigliamento per tutte le taglie.

Come giudichi il mondo dello spettacolo?

Non è un mondo facile, costellato da persone poco affidabili, in cui occorre sempre tenere gli occhi aperti per non cadere in trappole o cedere a compromessi. Bisogna essere sicure di se stesse e non avere paura di dire dei no se la “questione” o proposta sembra ambigua. Nella professionalità e serietà non deve esserci ambiguità.

Cosa ti affascina di questo mondo?

La ricerca dello stupire sempre le persone che guardano, anche se forse ultimamente questo ha portato ad uno strafare esagerato. Anche chi guarda forse ne ha a sufficienza di ciò che è finto, ora c’è voglia di verità.

Tu nel quotidiano: come sei?

Non mi reputo una ragazza estremamente esibizionista, però non ho problemi a stare al centro dell’attenzione. Diciamocelo: per fare il mio lavoro serve un pizzico di sano esibizionismo, cosa che comunque nella mia vita c’è sempre stato. In realtà poi nel mio quotidiano sono riservata, ma le attenzioni le attiro lo stesso… anche se non faccio nulla di particolare, sono solo me stessa.

Come ti piace vestire?

In modo molto curato, femminile e attuale però mettendo in mostra il mio stile che sin da giovane mi ha sempre differenziata: mi piace la moda ma non essere uguale agli altri. Ultimamente mi piacciono molto i crop top particolari, colorati da abbinare a leggins a vita alta molto fascianti o jeans aderenti corti o lunghi. Mi piacciono anche vestitini leggeri con vari colori o stampe, tutto sempre particolare che faccia risaltare le mie forme.

Come vedremo Ambra Selene al mare?

In spiaggia solitamente uso un costume 2 pezzi e per andare a fare l’aperitivo un bel copricostume o parei da indossare. Penso che ciò che mi distingue dalle altre sia il mio essere, le mie particolarità e il modo di fare. È caratterizzante anche il fatto che sia una persona libera, che fa un po’ quello che vuole, fregandosene di tutto e tutti in modo giusto e sano essendo realmente sicura di me dentro e fuori.

Pensiamo al futuro: dove ti immagini?

Progetti che bollono in pentola ce ne sono, ma penso che svelarli prima di farli porti male; di conseguenza, li tengo per me finché non si realizzeranno e farò di tutto affinchè dalla teoria si passi… alla pratica! Tra dieci anni mi vedo in giro per il mondo, realizzata con la mia carriera che amo, col mio compagno di sempre, una bella casa, tanto amore, felicità e avventure.

Luca Fina

 

CONTATTI SOCIAL
Instagram : @ambra_selene_reborn
Facebook: Ambra Selene

CREDITS FOTOGRAFICI

Ph. Giampaolo Boschetto di Fotogí Studio Fotografico

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

RITORNO ALLA MONTEMARTINI. Poesia di Gian Piero Stefanoni

RITORNO ALLA MONTEMARTINI   - Mi hanno strappato le braccia, mi hanno...