Il TALENTUOSO “MICHELE MERLO” MORTO A CAUSA DI UNA LEUCEMIA FULMINANTE , AVEVA FATTO IL PROVINO PER POTER ENTRARE A FAR PARTE DEL CAST DELLA FAMOSA SOAP DI RAI1: IL PARADISO DELLE SIGNORE

“La sensibilità di ognuno è il suo genio”, scriveva il poeta maledetto Charles Baudelaire. Il suo pensiero oggi più che mai è attualissimo, visto che se la stessa avesse continuato ad essere una parte essenziale nella vita di tutti, nel mondo sicuramente ci sarebbero stati molti meno disastri come la morte del giovane e talentuoso cantante vicentino Michele Merlo. Difatti, lo stesso, il giorno prima di venire ricoverato e operato d’urgenza al Maggiore di Bologna, si era recato all’ospedale di Vergato lamentando forti dolori, ma era stato «rispedito a casa senza neppure un referto medico con l’invito del medico a non intasare gli ospedali per un mal di gola e due placche». Ma, come ha fatto sapere il padre del cantante Domenico: «mio figlio oltre a placche, febbre e mal di gola, aveva un terribile mal di testa, sangue al naso ed ematomi sul corpo. Un medico poco più attento si sarebbe accorto che qualcosa non andava, avrebbe riconosciuto i sintomi della leucemia e disposto degli accertamenti». Dopo essere tornato dall’ospedale di Vergato, le cose sono peggiorate . Per questo motivo, è stata aperta un’indagine interna chiesta dalla Asl di Bologna circa quanto successo nei giorni e nelle ore precedenti al ricovero presso il reparto di Rianimazione . Non si può e non si deve morire così. Ovviamente, i dottori non sono macchine ma esseri umani, quindi possono sbagliare, ma ciò che fa rabbia tanta rabbia, è quando gli stessi commettono errori per mancanza di professionalità o per superficialità, cose che in campo medico dovrebbero essere evitate sempre perché potrebbero causare danni permanenti ai pazienti o addirittura la morte. Per questo, e per molti altri motivi, i genitori di Michele , assistiti dai propri consulenti e legali procederanno con il deposito della formale denuncia necessaria per chiedere l’avvio delle procedure di sequestro della salma e delle cartelle cliniche. Sempre Domenico e Katia, padre e Madre di Michele intendono anche ringraziare tutto il personale medico, paramedico e i dirigenti del reparto rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Bologna per la professionalità e umanità dimostrata nelle terribili ore che hanno preceduto la morte del proprio figlio. Ma tornando al talentuoso artista, oltre ad Amici, lo stesso aveva partecipato anche a X Factor, e fatto un provino in passato per poter entrare a far parte del cast della soap di grande successo di Rai1 il Paradiso delle Signore. A rivelarlo è stato l’amatissimo “Salvatore Amato” / Emanuel Caserio, il quale attraverso i suoi social ha pubblicato uno scambio di messaggi avuto in passato con Michele, rivelando ai fan che Merlo aveva fatto un provino per recitare nella soap opera. Michele aveva scritto un messaggio privato a Caserio, affermando: ”Ma sai che ora che ti ho spiato un po’, mi è venuto in mente che ho fatto un paio di provini per Il Paradiso delle signore qualche tempo fa?”. Emanuel, leggendo le parole di Merlo, gli aveva risposto: ”Davvero? Che ruolo”. Ora che Merlo purtroppo non c’è più, Emanuel Caserio che ha fatto della gentilezza e sensibilità i suoi punti di forza ha lasciato sui suoi profili social un bellissimo messaggio per quello che sarebbe potuto essere un altro suo collega di set: ”Così ci siamo conosciuti e da qui abbiamo iniziato a scambiare idee. Sarebbe stato bello condividere il set con te. Riposa in pace caro Michele. Tutto questo non è giusto”.

Clementina Leone

"La sensibilità di ognuno è il suo genio", scriveva il poeta maledetto Charles Baudelaire. Il suo pensiero oggi più che mai è attualissimo, visto che se la stessa avesse continuato ad essere una parte essenziale nella vita di tutti, nel mondo sicuramente ci sarebbero stati molti meno disastri come la morte del giovane e talentuoso cantante vicentino Michele Merlo. Difatti, lo stesso, il giorno prima di venire ricoverato e operato d’urgenza al Maggiore di Bologna, si era recato all’ospedale di Vergato lamentando forti dolori, ma era stato «rispedito a casa senza neppure un referto medico con l'invito del medico a…

0

User Rating: Be the first one !

<h2>Leave a Comment</h2>