Beethoven e Schubert trionfano al Carlo Felice

Il 22 aprile 2022 al Teatro Carlo Felice di Genova

Nonostante lo sciopero indetto dal sindacato Snater, cui ha aderito circa la metà del coro del teatro, la prima parte del concerto, dedicata a Beethoven e a Schubert, precisamente a un breve pezzo corale tratto da due liriche di Goethe e alla breve messa in sol maggiore di Schubert, si è svolta, possiamo dire ,dignitosamente. Certamente, la mancanza di mezzo coro si è fatta notare, soprattutto nella messa, mentre nel primo brano, si è ottenuto un risultato decoroso.
Ma veniamo al pezzo forte, la sinfonia numero 3, Eroica, di L. V. Beethoven, diretta in modo magistrale, da Hartmut Haenchen, uno dei maggiori direttori d’orchestra viventi, di certo, dispiace ammetterlo, uno della cosiddetta “vecchia scuola”, fatta di eleganza, preparazione e umiltà, merce rara, purtroppo, tra le giovani leve, non solo del mondo musicale!
L’ “eroica”, non necessita di troppe parole, si presenta da sé. È certamente, con la nona, il vertice assoluto del genio sinfonico di tutti i tempi. Veramente ogni grande musicista venuto dopo Beethoven, non ha potuto fare a meno di confrontarsi con questo monumento, basti pensare a Brhams. La perfezione assoluta di questo capolavoro, difficilmente, può essere paragonata a qualsiasi altra sinfonia della storia musicale.
La direzione di Haenchen, elegante, decisa e sobria ,ha ottenuto dalla nostra orchestra sinfonica il meglio di sé. I suoni, ora decisi, ora delicati, ora struggenti, come nella famosissima” marcia funebre”, si sono bene amalgamati, senza nessun eccesso né storpiature, rischio questo, che spesso ricorre, quando non c’è la giusta direzione. Ottima la affluenza di pubblico, attento e formato anche da molti bambini, che le maestre, intelligentemente ,hanno fatto partecipare a una sola parte del concerto. Nessun disturbo, o applauso fuori luogo, ha quindi disturbato questa bella serata musicale, che si è svolta in modo impeccabile.
Applausi scroscianti e ripetute chiamate per il maestro, hanno coronato l’esecuzione della “eroica”. Aspettiamo con piacere, il ritorno del direttore, che ormai è un habitué del nostro Carlo Felice! Ad multos annos, Maestro!

Stefano Ceniti

Foto Massimo Giannelli
Il 22 aprile 2022 al Teatro Carlo Felice di Genova Nonostante lo sciopero indetto dal sindacato Snater, cui ha aderito circa la metà del coro del teatro, la prima parte del concerto, dedicata a Beethoven e a Schubert, precisamente a un breve pezzo corale tratto da due liriche di Goethe e alla breve messa in sol maggiore di Schubert, si è svolta, possiamo dire ,dignitosamente. Certamente, la mancanza di mezzo coro si è fatta notare, soprattutto nella messa, mentre nel primo brano, si è ottenuto un risultato decoroso. Ma veniamo al pezzo forte, la sinfonia numero 3, Eroica, di L.…

0

User Rating: Be the first one !

<h2>Leave a Comment</h2>