Samanta: testa, fisico e… progetti!

Data:

 

Alla faccia dell’età anagrafica, Samanta ha idee chiarissime, progetti già realizzati e altri da concludere nel più breve tempo possibile. I suoi 18 anni compiuti da poco potrebbero ingannare se non si guarda oltre le apparenze. La sua passione per i social media l’ha portata ad intraprendere una carriera nel mondo del digital marketing e a diventare co-fondatrice di Clover, una piattaforma che si trasforma in un luogo in cui il talento dei creatori di contenuti e l’automazione si fondono in una sinergia perfetta. “Fin da quando ho messo piede nel mondo dei social, ho saputo che era lì che volevo mettere tutta la mia energia e creatività – racconta Samanta col piglio dell’imprenditrice – Ho iniziato con il network marketing, ma mi sono presto resa conto che il mio vero amore era il digital marketing. Ho abbandonato tutto il resto per dedicarmi a questa passione a tempo pieno”. Così, dalla sua splendida Como, è diventata il pilastro fondante di un ecosistema che amplifica il potenziale dei creators di contenuti e facilita la loro crescita su più piattaforme. In questo modo, la tecnologia lascia ai creatori la possibilità di concentrarsi sulla loro arte e sulla connessione con il pubblico. Ma c’è un filo rosso che lega Samanta al mondo dei social, un filo che passa dalla fotografia ai concorsi, esperienze che le hanno permesso di capire ancor meglio l’importanza dell’estetica, della bellezza e della capacità di saper colpire il proprio target.

Com’è iniziato il tuo percorso in ambito fotografico?

Sin da quando ero una bambina, la moda e la fotografia hanno suscitato il mio interesse e la mia curiosità. A soli 14 anni, ho deciso di partecipare a numerosi casting, nonostante la mia timidezza e le insicurezze che mi tormentavano. Come tante altre ragazze della mia età, avevo paura di parlare in pubblico e di mostrare il mio vero io.

Ma poi è successo qualcosa di straordinario…

Proprio così! Attraverso le sfilate e gli shooting, ho iniziato a superare questi timori e ho scoperto una nuova versione di me stessa. Man mano che guadagnavo fiducia, ho cominciato ad amarmi sempre di più, prendendo sempre più consapevolezza del mio valore e facendo crescere la mia autostima. Ogni passo lungo il cammino della moda e della fotografia mi ha aiutato a liberarmi completamente dai limiti che mi ero imposta. Ho imparato ad abbracciare la mia individualità e ad esprimermi con sicurezza di fronte agli altri. Ora posso dire con orgoglio che sono diventata una donna sicura di sé, pronta ad affrontare qualsiasi sfida che la vita mi riservi.

Cosa ti ha dato questa esperienza?

La moda e la fotografia mi hanno insegnato che la bellezza è un’esperienza interiore che si riflette sull’esterno. Ogni scatto, ogni passo sulla passerella, ha contribuito a forgiare la persona che sono diventata. E voglio che altre ragazze sappiano che possono superare qualsiasi ostacolo, abbracciare la propria unicità e diventare la migliore versione di se stesse. Un consiglio alle altre donne: se hai paura di esprimere te stessa, se senti che le insicurezze ti tengono prigioniera, ti incoraggio a seguire la tua passione e a esplorare il meraviglioso mondo della moda e della fotografia.

Come vedi il mondo dello spettacolo?

È un universo in cui i sogni diventano realtà, la creatività si libera e le emozioni si trasformano in arte. Ogni volta che salgo su un palco o mi immergo in un set, mi sento come se stessi vivendo in un’altra dimensione, in cui posso esplorare le profondità della mia anima e condividere storie che toccano il cuore delle persone. Lo spettacolo è un’opportunità per connetterci con gli altri, per ispirarli e farli sognare. È un mondo in cui le differenze vengono celebrate e l’immaginazione non ha limiti.

Chi è Samanta nella vita quotidiana?

Dedico quotidiano impegno e dedizione al lavoro e allo studio per avvicinarmi sempre di più ai miei obiettivi, sia a livello finanziario che personale. Ma tutto questo non significa che io non sappia divertirmi e godermi la vita. Amo concedermi dei momenti di svago e frequentare posti speciali come ristoranti di qualità, terme rilassanti e qualsiasi attività che mi permetta di godere dell’aria aperta.

Soprattutto, l’acqua non deve mai mancare…

Ciò che mi fa vibrare di gioia è l’amore che nutro per il mare. Essendo nata in un paese balcanico, ho un legame profondo con l’oceano. È per questo motivo che diverse volte durante l’anno mi dirigo verso mete balneari, in cerca di quel senso di libertà e di serenità che solo il mare può regalare. In generale, mi adopero per creare un ambiente positivo e coinvolgente intorno a me. Non mi piace circondarmi di persone depresse o negative, perché credo fermamente che il nostro ambiente sociale influenzi profondamente la nostra prospettiva sulla vita.

Come raccontare questo mondo di cui ti vuoi circondare?

Immagina un circolo virtuoso in cui le persone si sostengono a vicenda, si ispirano e si incoraggiano reciprocamente. Sono una sostenitrice dell’idea di vestirsi sempre al top, indipendentemente dalla situazione. L’abbigliamento è uno strumento potente per esprimere la nostra personalità, farci risaltare e trasmettere un senso di fiducia in noi stessi. Il mio approccio è quello di essere sempre impeccabile, perché credo che l’aspetto esteriore abbia un impatto significativo sulla nostra autostima e sulla percezione che gli altri hanno di noi. Non ho uno stile definito, ma è sempre curato.

Una cura che si traduce anche sugli accessori.

Ho appena comprato un meraviglioso orologio di alta gamma, un simbolo di prestigio e stile che mi piace ostentare con fierezza. Per me, il lusso non è solo una questione di apparire ricco o di mostrare agli altri ciò che posso permettermi. È un modo per celebrare la bellezza, l’eleganza e l’eccellenza che esistono nel mondo. È un modo per apprezzare l’artigianato e il lavoro svolto da persone appassionate che creano opere d’arte che resistono al tempo. Ogni volta che guardo questo orologio al mio polso, mi ricorda l’importanza di perseguire i miei sogni e di fare sempre del mio meglio in tutto ciò che faccio. Mi motiva a essere la versione migliore di me stesso e a non accontentarmi di mediocrità. È un promemoria costante del valore del tempo e di come sia prezioso.

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
https://www.instagram.com/samantaaruci_

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Alcina, il barocco al Maggio musicale fiorentino

All'Opera di Firenze, il 20 ottobre 2022 Alcina di George...

Daniele Giordano intervista il mago Alexander

  https://youtu.be/LU6RVgOOSYw Intervista di Daniele Giordano Riprese e montaggio Rudy Bernt