Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Magnifica Presenza: il genio di Ozpetek a teatro

Data:

 

Dopo il successo di Mine Vaganti Ferzan Ozpetek torna in scena al teatro Ambra Jovinelli (dal 7 al 18 febbraio)con la trasposizione di un’altra sua opera cinematografica,Magnifica Presenza.Un cast eccezionale composto da grandi professionisti:la verace e vulcanicaTosca D’Aquino,Serra Yilmaz vera e propria musa del regista turco,Federico Cesari nelle vesti di Pietro,conosciuto al grande pubblico prima con i Cesaroni e poi con i film di Avati e Moccia,Toni Fornari talentuoso e trasformista(vanta un percorso prolifico che parte dal 1994 con il trio Favete Linguis e prosegue ininterrottamente con cinema e tv anche nelle vesti di autore)che interpreta Ambrogio,e poi i bravissimi Sara Bosi,Tina Agrippino e Fabio Zarrella.

Un immaginario artistico quello di Ferzan che unisce la sensibilità umana alla ricerca dell’ introspezione ai limiti del visionario,toccando le emozioni più nascoste dello spettatore, facendole esplodere in maniera viscerale e catartica.E’ questa la linea ideale e la caratteristica più incisiva del regista,genio assoluto della filmografia
attuale ed amatissimo dal grande pubblico.Nessuno come Ozpetek riesce a cucire addosso ad ogni attore il suo personaggio in maniera così sartoriale,in un percorso emozionale che porta a risolvere ciò che resta in sospeso, quello che succede ai protagonisti della piece,per liberare l’anima e predisporla a un nuovo percorso privo di cose non dette e rimpianti.

Sara Nicoletti

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati