Manuela, dall’estetica alla tv… passando per social e fotografia!

Data:

 

Make-up artist, dermopigmentista, visagista, ma anche fotomodella, atleta bikini e co-conduttrice ormai da tre anni sul canale 80 (Emilia Romagna) di Di.Tv al fianco di Nearco Cristiani. Benvenuti nel magico mondo di Manuela Manfredini, orgogliosamente bolognese, da poco diventata protagonista del piccolo schermo – in onda ogni martedì sera – e ormai sempre più conosciuta nel mondo dei social. Il merito è suo, di un corpo che non sfugge allo sguardo del grande pubblico, ad una femminilità esplosiva che viene raccontata con genuinità e semplicità. E se tutto è nato quasi per gioco, oggi tutto sta diventando sempre più serio…

Da dove è nato il tuo legame con la fotografia?

È iniziata tutto per gioco quando, dopo essere stata contattata da alcuni fotografi, ho deciso di mettermi in gioco. Mi diverto, questa esperienza mi dà soddisfazione e io, dal canto mio, cerco sempre di migliorarmi. Sintetizzo così la mia scelta: mi piace salire sui treni che passano… al più scendo alla fermata successiva! Seguo il flusso positivo delle azioni, quello che mi dà emozioni, che mi dà la possibilità di creare qualcosa. In fondo sono un’artista ed amo creare la bellezza.

Naturalmente, la tua carriera sta decollando…

Sto ricevendo molte proposte, ma presto attenzione solo a quelle che rappresentano un reale arricchimento fotografico e professionale. Se tutto è nato per l’esigenza di pubblicare sui social i miei lavori estetici, ora è subentrato il mondo della tv al fianco di quello della fotografia. Una sorpresa davvero straordinaria.

Anche nel mondo dei concorsi bikini ti sei ritagliata il tuo spazio…

Mi ha contattato un Team che cercava ragazze per gare bikini, io ho accettato al volo. Mi hanno spedito dieta e allenamenti e… io ho iniziato. Nella prima gara sono arrivata ultima perché non sapevo fare il posing, quella dopo sono arrivata terza. Da poco ho ripreso con una nuova personal trainer, Monica, e fra tre mesi abbiamo una gara in calendario. Questo percorso mi ha dato la possibilità di capire che esistono proporzioni fisiche e l’importanza di mangiare sano, evitando tutto ciò che fa male al proprio corpo.

Peraltro, il benessere fisico fa parte di te.

Sono cresciuta in palestra, ho giocavo a pallavolo circa una ventina d’anni con una squadra meravigliosa, sono stata fortunata perché ero il capitano ed il mio compito era sostenere sempre la squadra incoraggiare metterci la grinta. Ancora oggi mi sento capitano… perché gestisco una squadra di donne! Per questo non sono abituata a perdere anche se a volte bisognerebbe accettare la sconfitta. Partecipare a queste gare mi dà la motivazione per allenarmi, l’obiettivo primario da raggiungere. E, naturalmente, stare in forma mi permette di sentirmi bene col mio corpo.

Cos’è per te la fotografia?

Io sono il soggetto dentro ad una scenografia creata quasi a mia insaputa che si trova dentro all’occhio del fotografo. Rimango stupita ogni volta che vedo le foto che mi fanno, non ci credo nemmeno io. Ecco, la fotografia mi insegna lo stupore ed è capace di stupirmi, lo sguardo fotografico dei professionisti mi insegna l’importanza della luce e della posa. Ho imparato l’importanza di stare in posa, dritta, di mettere le mani e i piedi in una posizione che può sembrare scontata ma che non lo è. In estrema sintesi, la fotografia aiuta a darti un valore, a prendere coscienza di quello che sei.

C’è anche chi non se la sente di mettersi in gioco…

Io do questa valutazione: le ragazze che non ci provano è perché non si piacciono, quindi penso dovrebbero fare di tutto per trovare un equilibrio con il proprio corpo e provare a mettersi sul set fotografico perché in questo modo andrebbero ad aumentare la propria autostima. Io, dal canto mio, continuo spedita per la passione che provo e perché la fotografia è un mezzo per esprimermi.

Come vedi il mondo dell’immagine?

Avendo lavorato come make-up artist a sfilate di alto livello come quella per Marina Rinaldi, ed a concorsi per Miss Reginetta d’Italia, ho avuto modo di vedere e conoscere varie realtà. Ogni uscita era intrisa di emozione: ho visto velocità, precisione, schemi da seguire e… un’autentica ossessione per la cipria, perché il viso lucido non deve esistere. Inoltre, ho truccato tantissime spose, mamme, zie, sorelle… e lì è diverso, serve il colpo d’occhio per riportare armonia in un viso, ma è fondamentale farle bellissime perché quegli scatti e quel make-up resterà nel loro album per tutta la vita.

Una responsabilità non da poco.

È un po’ come tatuare: non si può sbagliare. Sono tutte responsabilità che mi prendo, una sfida continua con me stessa, un po’ faticoso ma ricco di soddisfazione. Peraltro, ho avuto modo di truccare le modelle ad un videoclip di Nearco dal titolo “IL ROCK NON ESISTE PIÙ’. Lui pensava io fossi una modella e invece era semplicemente la make-up artist, così qualche anno dopo mi ha chiamato in trasmissione al suo fianco e abbiamo realizzato un videoclip insieme dal titolo Synergia. Ringrazierò sempre per aver avuto la possibilità di mettermi in gioco, perché se non giochi non vinci mai niente. L’importante è andare avanti avendo il coraggio di tirare fuori la tua vera personalità, mettersi a nudo ed avere il coraggio aprirsi, di vivere, di sbagliare. Si chiama crescere.

Che rapporto hai con i social?

L’immagine che voglio dare è quella del pieno sostegno alle donne, dimostrando che con l’impegno si possono raggiungere risultati importanti, che se una cosa di te non ti piace può essere cambiata lavorandoci con coraggio e costanza. Mi piace quello che rappresenta la bellezza. Mi infastidisce chi non vede oltre l’apparenza, chi non vede che sono una persona e non un oggetto, chi non vede tutto lo studio e il lavoro che ho fatto io e i fotografi che scattano. Mi spiace che non venga percepito quanto impegno ci sia dietro ad ogni lavoro che pubblico.

Chi sei nel quotidiano?

Lavoro e vado in palestra… fine della giornata! Quando viene l’estate, meno vestiti addosso e meglio sto, ma è semplicemente una questione di comodità, di libertà e di leggerezza. So di non passare inosservata… ma è così! Adoro pantaloncini in jeans, tacchi e… mi differenzia il mio fisico e il modo con cui vesto.

Cosa ti aspetti dal futuro?

Ho un obiettivo: vorrei andare da Maria De Filippi perché vorrei riportare quei valori che mi hanno insegnato i miei genitori e che purtroppo si sono persi. Di cosa parlo? Dell’educazione, ma soprattutto dell’amore, che metto in ogni cosa che faccio.

Manuele Pereira

 

CONTATTI SOCIAL
Instagram: manu_manfredini, mmanuofficial
Facebook: Manu Manfredini
Tik Tok: manumanfredini
CREDITS FOTOGRAFICI
Nico Orlandi
Redspin
Stefano Cippo Lombardi

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Alessandro Manzoni: “Si dovrebbe pensare più a far bene che a stare bene: e...

  Il 22 maggio 1873 l’Italia perse il padre dell’italiano...

Clara vince Sanremo Giovani 2023 con “Boulevard”

  CLARA vince Sanremo Giovani 2023 con il brano “Boulevard”...

Il Teatro Golden alla sua ottava stagione

Presentata l’ottava stagione del Teatro Golden,  nella serata del...