Silvia Ceccon, quando il fascino sfila in passerella

Data:

È iniziato tutto per gioco, per il gusto di vivere una nuova esperienza. Chi l’avrebbe mai detto che da una semplice sfilata in passerella, Silvia Ceccon sarebbe finita a rappresentare l’Italia a Miss Universo, a sfilare al fianco Naomi (Campbell, s’intende) e a diventare una indossatrice di professione? Nessuno, forse nemmeno lei, avrebbe mai immaginato che la sua immagine sarebbe diventata anche il suo lavoro. Entrata a piccoli passi e con tanta timidezza nel mondo della moda e della fotografia, negli anni il suo curriculum è andato ampliandosi. Oggi, fra le sue esperienze lavorative figurano collaborazioni per importanti showroom di moda, sfilate, testimonial di aziende e presentatrice di eventi. C’era una volta la ragazza timida e riservata. Oggi Silvia Ceccon è un’esplosione di bellezza, sorriso perennemente stampato in viso e un fisico da far invidia a madre natura coltivato con un po’ di sport all’aria aperta e poca palestra.

Una carriera iniziata nel 2003.

Quando, quasi per caso, sono stata scelta come rappresentante italiana per il concorso Miss Universo, vincendo la finale nazionale a Stresa. Mai lo avrei immaginato, avevo deciso di partecipare per il gusto di vivere un’avventura diversa, una bella esperienza…

Quel giorno, eri partita da Thiene, dove abiti, senza sogni nel cassetto.

Proprio così, ero inesperta, non conoscevo nulla di questo mondo. Ho vinto e mi sono ritrovata a Panama a rappresentare l’Italia. Quello è stato l’inizio di tutto, di una straordinaria esperienza che continua ancora oggi.

Silvia Ceccon, una Miss con una laurea in tasca.

Ho studiato al Liceo Linguistico e poi a Verona Scienze della Comunicazione. Ma la partecipazione a Miss Universo mi ha aperto un mondo, offerto tantissimi contatti. Ed ecco che ho iniziato a collaborare con tante aziende fra cui Gianfranco Ferrè, Brunello Cucinelli, Herno, Chimento e Pesavento Gioielli. Indossavo abiti ed accessori e li presentavo ai buyer, dando loro consigli e collaborando nella vendita.

Insomma, la tua carriera decolla presto.

E io mai, e poi mai, nella vita avrei pensato di fare questo. Da bambina lo sognavo e seguivo la moda, ma che tutto si trasformasse in realtà… non me lo sarei aspettata! Eppure, il mio carattere non è cambiato…

Come ti descrivi?

Sono una ragazza precisa e puntigliosa. Ma anche solare e semplice. Non mi vedo diva, non chiedetemi la parte che preferisco di me perché… non è proprio il genere di domande che mi pongo! E non faccio nulla di particolare per tenermi in forma: scio, corro, la palestra mi annoia…

Col passare del tempo, da “semplice” indossatrice sei diventata una ragazza polivalente.

Mi piace sperimentare per migliorarmi sempre. Ed allora, quando ho avuto l’occasione, mi sono buttata. Penso che si debba diversificare per divertirsi e per dare varietà alle proprie esperienze di lavoro. Ho seguito corsi di recitazione, mi sono preparata ed ecco che… parlare in pubblico non mi spaventa.

Nel frattempo, il tuo viso gira il mondo.

Ho avuto la fortuna di essere scelta come testimonial di una campagna pubblicitaria di Chimento Gioielli che ha girato tutto il mondo sulle pagine delle riviste del settore. Una bella soddisfazione…

Ma anche gli italiani ti hanno vista in tv…

Subito dopo la finale di Miss Universo, sono… finita a sfilare in Piazza di Spagna a Roma per la trasmissione “Ballando sotto le stelle”. È stata una sensazione incredibile: io, al fianco di Noami Campbell e di tutte le modelle più famose del mondo.

E fu così che Silvia Ceccon imparò a sfilare.

Tacchi altissimi, gradini umidi per via di una pioggerellina caduta qualche ora prima: immaginate voi la tensione! Per fortuna tutto andò bene, devo dire grazie a Renato Balestra per avermi scelto in una manifestazione di quella importanza.

Come ti piace vestire?

Al contrario di quello che si potrebbe immaginare… molto basic e casual, ma con il giusto accessorio importante! Prediligo la qualità alla quantità. Si può essere raffinate anche senza indossare qualcosa di sgargiante o di appariscente.

Hai dei sogni da realizzare?

Lavorativamente parlando proprio non saprei, vivo alla giornata! Invece, mi piacerebbe fare il giro del mondo: sarebbe stupendo vedere tutte le altre culture!

Luca Fina

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

El bello regalo navideño de Andrea Fuenmayor titulado “Venid Fieles Todos”

La talentosa cantante venezolana Andrea Fuenmayor, busca sorprendernos y...

La magia dei David di Donatello

Non mi aspettavo un David Di Donatello di questa...

Noemi Ferrera . “Il mio brand nella moda”

L’apparenza alle volte inganna. Nel caso di Noemi Ferrera,...