Un Bardo si aggira per i bar

Data:

Al Circolo Chiaravalle di Milano, il 5 maggio 2017

Per fortuna non tutti i talenti giovanili migrano all’estero.
Alcuni restano con coraggio resiliente, cimentandosi con idee coraggiose e innovative, addirittura nell’impervio (economicamente) mondo del teatro.

Davide Lorenzo Palla, diplomato alla scuola Paolo Grassi, è uno di questi.

Coadiuvato da altri giovani con esperienze già consolidate sia nel mondo teatrale sia in Bocconi nella gestione delle attività, nel 2012 ha creato una startup culturale, Tournée da Bar, con l’ambizioso obiettivo di far avvicinare nuovi spettatori ai grandi classici del teatro. Scardinando la rigida sacralità del teatro. Destrutturando riti, regole, location.

Come ? Letteralmente andando nei luoghi abituali di ritrovo di chi non è abituato alle frequentazioni teatrali. Cioè, dove ?  In bar, circoli e locali notturni. Nelle zone più periferiche, meno avvezze a essere “teatro” di proposte culturali.

Bar 1_low“Il nostro obiettivo è sviluppare ed espandere un modello che offra lavoro ad un sempre maggior numero di giovani artisti e operatori e faccia crescere le ricadute sociali e culturali” spiega Palla.

Il progetto viaggia con le vele gonfie dei riscontri positivi in termini sia di riconoscimenti critici (primato nei bandi Funder 35, Open di Compagnia di San Paolo, premio #ReteCritica2016, premio nazionale Che Fare 2015) sia di sponsorizzazioni economiche di partner di livello, come il Comune di Milano e Intesa san Paolo.

Dopo i successi dello scorso anno, 6 regioni coinvolte con più di 50 date, Tournée da Bar è tornata a Milano per un Suburbs Tour, portando i grandi protagonisti dei drammi shakespeariani in 12 serate di festa e spettacolo. Da martedì 2 a domenica 7 maggio 2017 a Milano, mentre la settimana successiva sarà rappresentato Macbeth.

La scelta di queste due pièce è coerente con la decisione di rappresentare esclusivamente opere di  William Shakespeare. Con la “civetteria” filologica di ricalcarne il modello attoriale, che prevedeva esclusivamente l’impiego di uomini, anche per i ruoli femminili. A questo riguardo, Macbeth segna una discontinuità, visto che vede in scena per la prima volta nella storia di Tournée da Bar una presenza femminile.

Con la calorosa e competente accoglienza di Josephine Magliozzi, abbiamo assistito a Romeo e Giulietta in un circolo Arci (Pessina), tra famiglie e comitive di amici, nella splendida cornice di Chiaravalle, sede della celeberrima abbazia e località di amenità bucoliche a pochi passi dalla metropoli milanese.

L’intenzione, apertamente dichiarata, è destrutturare la “sacralità” delle rappresentazioni teatrali. Dal palco viene dunque lanciato l’invito a usare liberamente i cellulari (!!!), entrare e uscire a piacere, chiacchierare liberamente. Suggerimenti controcorrente, in verità molto poco seguiti. Si sono infatti rivelati molto efficaci gli stimoli alla partecipazione del pubblico, che è stato ripetutamente incoraggiato a “modellare” secondo le proprie fantasie le caratteristiche di qualche personaggio.

Un trionfo dunque dell’improvvisazione, come segno di un fermo possesso delle redini della comunicazione con il pubblico. Enrico Pittaluga e Graziano Sirressi (in foto), provenienti dalla scuola Paolo Grassi, dimostrano solide capacità recitative, pur con mezzi scenografici e di costume semplici e fantasiosi. Roberto Dibitonto, giostrando tra tastiera e due diversi tipi di sax, accompagna dal vivo la narrazione, colorandola di atmosfere.

Si alternano i testi originali di Shakespeare con altri di libera creatività, per stimolare l’attenzione ed evocare tristezza, allegria e riflessione.

Il finale alternativo che ci è stato suggerito è un meraviglioso affresco di speranza e freschezza giovanile. I due giovani, anziché morire tragicamente in seguito ai loro tragici destini, fuggono dalle famiglie e dagli obblighi di ruolo, con zainetti felicemente colmi di libertà e di passione. Bello.

Guido Buttarelli

Romeo & Giulietta Di William Shakespeare con il patrocinio del Comune di Milano
Regia Riccardo Mallus
Con Enrico Pittaluga e Graziano Sirressi
Musiche e accompagnamento dal vivo Roberto Dibitonto
Traduzioni e Adattamenti Tournée da Bar
Scenografie Michele Ciardulli
Costumi Margherita Baldoni
Video Luca Castillo
Una produzione Ecate Cultura
In coproduzione con Teatro Carcano
Media partner TwLetteratura
Progetto vincitore Funder35

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati