Significato del nome Andrea

Data:

Dato che questa rubrica si occupa delle regole e delle curiosità che riguardano la nostra lingua, da oggi, ci sembra opportuno parlare anche della derivazione e del significato di alcuni dei nomi di persona più comuni in Italia.

Vediamo ora da dove deriva e cosa significa Andrea, secondo un’ipotesi, questo nome si origina dal termine anḗr _genitivo di andrós_ che sta ad indicare la mascolinità dell’uomo, mentre altri studi sostengono che il nome Andrea sia riconducibile e quindi strettamente connesso con il vocabolo andréia che vuol dire virilità e, per estensione, valore e coraggio, perciò, entrambe le tesi sono simili.

Con il sorgere della cultura ellenica, il nome Andrea che già all’epoca era già molto usato in occidente, venne esportato in oriente, e ancora oggi, soprattutto in Italia, è un nome molto comune e prettamente maschile, ma in rarissimi casi, anche femminile.

L’onomastico di tutti coloro che portano questo nome si celebra il 30 novembre in onore di Sant’Andrea che oltre a venire invocato contro la sterilità e le ingiustizie, è anche patrono dei pescatori della Scozia e della Russia.

La rubrica Rispettiamo l’Italiano vi dà appuntamento a giovedì prossimo con altre curiosità riguardanti la nostra lingua.

Martina Naccarato

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

SAN VALENTINO, UNA DATA DA RICORDARE 

Qualunque specie floreale di provenienza sia la rosa, è...

Erik Tonelli: carriera, social network e pandemia

Benvenuto Erik Tonelli su Corriere dello Spettacolo. Come stai...

Hiromi ed Edmar Castaneda incantano il pubblico di Umbria Jazz 2017

Umbria Jazz di Perugia, il 12 luglio 2017 Per l’edizione...