Roma Liverpool 1 – 1. Manfridi e il suo Kolossal dell’anima

Data:

Roma, Marconi Teatro Festival (Viale Marconi 689), fino al 6 agosto 2017

Non so quante volte ho visto Roma Liverpool 1 – 1, lo spettacolo nato dal meraviglioso testo di Giuseppe Manfridi, drammaturgo che non ha certo bisogno di presentazioni. Al Marconi Teatro Festival, nelle due serate del 16 e 17 luglio, sono riuscito a vederlo nella versione primigenia, con lo stesso autore interprete del suo scritto. Ora, chi pensa che sia uno spettacolo ad uso e consumo dell’appassionato di calcio (e della Roma, nel particolare), è fuori strada, perché quello che fu definito il teatro dell’eccesso, è eccesso di bellezza, che ammalia i cuori di chiunque ne sia in possesso. Roma Liverpool 1 – 1 non è semplice rievocazione di quella che fu la giornata più esaltante e triste di una tifoseria, la sconfitta (ai rigori) nella finale di Coppa dei Campioni che la Roma subì in casa propria il 30 maggio 1984. E’ l’epopea di un’epoca, è poesia, impregnata di cultura classica, di citazioni e atmosfere che vanno da Shakespeare alla tragedia greca. E’ amore per una città sparita eppur presente, per un’ingenuità sentimentale propria del protagonista ma appartenente a tutti noi, è amore o presunto tale per una ragazza, Betty, che svanirà all’ultimo istante, proprio come la Coppa dalle grandi orecchie.

manfridi-roma-liverpool-fattitaliani Quanta bellezza, quanta poesia, quanta passione in questo spettacolo – non spettacolo. Palco spoglio, un uomo, un racconto in prima persona sofferto, tremendamente sofferto, un tentativo di catarsi personale. Non c’è bisogno di niente altro. Manfridi, a distanza di così tanti anni, riesce a far rivivere quei giorni a chi li ha conosciuti, a farli conoscere a chi nell’84 nemmeno era nato. Riesce a commuovere e a far soffrire con le sue meravigliose “immagini” di Agostino Di Bartolomei, capitano eterno della sua squadra.  Un testo talmente ricco da far girare la testa, che nobilita l’epica del ricordo, del calcio, di quel sogno, infranto, di essere campioni nelle nostre vite, almeno per un giorno. Davvero, come ama dire il suo autore, un “Kolossal dell’anima”!

Paolo Leone

Roma, Marconi Teatro Festival (Viale Marconi 689), fino al 6 agosto 2017
Giuseppe Manfridi in: Roma – Liverpool 1 – 1. Atto terzo del Progetto Dieci Partite (da un’idea di Daniele Lo Monaco)

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati