Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Michela Riganelli. Il fisico non basta

Data:

Fisico da urlo, tenacia da vendere, voglia fare. E non solo. Tante ore sui libri per conquistare il diploma, un lavoro quotidiano sui social per continuare a crescere, una carriera di fotomodella che ogni giorno si arricchisce di qualche novità. Basta seguire Michela Riganelli per capire che il futuro è roseo. Tutto dalla sua parte. Il merito, come detto, non è solo un corpo che l’Italia le invidi. Curve perfette e lineamenti impossibili da dimenticare uniti ad una naturale dose di esibizionismo e ad una sensualità innata. Il giusto mix per fare il “botto” nel mondo dello spettacolo dove sta provando a ritagliarsi il proprio ruolo. Innanzitutto come brand-testimonial e influencer, come confermano le collaborazioni con Fittea, Cover Store, Daniel Wellington e Loung Underwear. Ma in pentola c’è molto altro che bolle. Dalla sua Matelica, la città in Provincia di Macerata dove vive, ha già iniziato a spostarsi in giro per l’Italia. Le proposte non mancano. Dalla tv alla fotografia passando per tutto ciò che riguarda l’immagine. I numeri sono dalla sua parte. Una schiera di followers pronti a seguirla e sostenerla passo dopo passo. Un autentico trionfo. In attesa di diplomarsi come Odontotecnico, Michela continua ad essere una delle modelle e ragazze immagine più gettonate della sua zona. Dove la conoscono tutti per la ragazza che è: determinata, sicura di se stessa, diffidente il giusto. Impossibile da non notare per strada: vestiti attillati, curve in risalto. Ma guai ad andare oltre: “Con me vale il detto guardare ma non toccare”, parole che bastano per capire di che pasta è fatta.

Ripartiamo dai social, dove stai crescendo moltissimo…

Sta accadendo proprio questo, i numeri stanno lievitando. Alcune ragazze mi scrivono per avere consigli inerenti la mia attività fisica e costante in palestre, altre mi chiedono informazioni sull’alimentazione e sul mio stile di vita. Non so se tutto questo possa considerarsi parte del ruolo di influencer, io non mi reputo tale…

Eppure, tanti brand hanno scelto proprio te come loro ambassador sui social.

Ho avuto collaborazioni e mi piace sottolineare che non presto la mia immagine a chiunque: deve piacermi il progetto, l’idea… ed a quel punto decido cosa fare.

A livello fotografico, invece, le occasioni per vederti si stanno moltiplicando.

La fotografia è una passione e un modo diverso di vedermi. Mi ha regalato enorme visibilità, aprendomi a nuove strade, alcune delle quali davvero straordinarie. Ppure, dietro ad un set c’è molto più di quello che si potrebbe immaginare osservando un semplice scatto. Se chi guarda vede soltanto una bella fotografia, il ruolo di modella impone di trasmettere emozioni, ansia, paura, fatica.

E chi non ama farsi fotografare…

Dal mio punto di vista perde qualcosa, ma ognuno sceglie. Dico che la fotografia non è per tutti: bisogna sapersi muovere, provare le pose, avere un’innata passione. La bella presenza da sola non basta…

Ti manca, fra le tue esperienze, qualcosa nel mondo dello spettacolo.

È un mondo che mi attrae, ma nel quale entrarci senza rischi non è per nulla facile. Ho ricevuto proposte indecenti in cui mi si chiedeva qualcosa in cambio di opportunità, non ho esitato un secondo a sbattere la porta in faccia a queste persone. Ed ecco spiegato perché, forse, ancora non ci sono entrata…

Riavvolgiamo il nastro per un momento: quando hai deciso di metterti in gioco?

È successo tutto per caso, da quando ho vinto la selezione provinciale di Miss Mascotte, Miss Italia per minorenni. Uscite le foto del concorso, sui social sono stata contattata da un fotografo che mi proponeva uno shooting. Ero titubante, ho accettato e… nonostante l’ansia ho capito di trovarmi bene davanti alla fotocamera. Per me era la prima volta, ma venni sommersa dai complimenti. Ecco, da quel giorno è iniziata la mia più grande passione.

Da allora, tantissime esperienze…

E una collaborazione davvero straordinaria, un workshop con Francesco Cesaroni. Momenti davvero indimenticabili…

Sui social sei una ragazza che ama mettersi in gioco.

Sono così nel quotidiano, non lo faccio per avere più like o follower. Mi piace vestirmi attillata mostrando le mie curve, frutto di tanti sacrifici in palestra, di un’alimentazione corretta, di uno stile di vita che tende al benessere personale. Tutto questo la gente lo sa… a finge di non saperlo. E allora io, per evitare commenti e malelingue, dovrei tenere sempre in garage una bella macchina acquistata con tanti sacrifici…

Anche sui social, sfidi i commenti delle persone.

Semplicemente vado oltre, non mi faccio abbattere e mi pongo sempre nuovi obiettivi. Cinque anni fa mai mi sarei immaginata di avere questo seguito sui social. Oggi voglio raggiungere il diploma, e poi vedremo quali altre occasioni si riproporranno…

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
Instagram Michela Riganelli

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Denise Roberta Pezzella, una giovane miss alla conquista della passerella

  La rubrica del Faro (di Cristian Faro) Si chiama Denise...

Perché è importante saper usare un dizionario?

Oggi affronteremo un argomento che potremo definire più generico...

Al Teatro Verdi di Trieste Oleg Caetani crea un suggestivo ponte tra Mozart e...

Trieste, Teatro Lirico Giuseppe Verdi, 11 e 12 ottobre 2018 Nel...

LA FOTO DEL CARABINIERE. I gesti contano più delle parole

Roma, Teatro Marconi, 4 luglio 2017 (Marconi Teatro Festival) Ci...