”La bohème” incanta Livorno

Data:

Il 19 e il 20 gennaio 2019 al Teatro Goldoni di Livorno

A Livorno in scena un nuovo allestimento de ”La bohème” di Giacomo Puccini, una coproduzione dei tre Teatri di Tradizione della Toscana con il Maggio Musicale Fiorentino che ha permesso, nell’ambito del Progetto LTL Opera Studio, la realizzazione di quest’opera che presenta delle novità rilevanti .
La prima, come preannunciato nel titolo, consiste nella direzione dell’Orchestra Giovanile Italiana affidata al maestro Gianna Fratta che ha debuttato come direttrice d’orchestra nel 1998 ed oggi lavora con importanti orchestre come i Berliner Symphoniker, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, la Sinfonica di Macao (Cina), la Mimesis del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, la Royal Academy di Londra, ecc…
La seconda novità deriva dal Protocollo d’intesa ” Opera nella Regione Toscana”, che ha permesso l’utilizzo degli allestimenti della produzione 2017 de ”La bohème” della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
La terza novità consiste nella possibilità di utilizzare giovani interpreti, come il maestro Puccini avrebbe desiderato, scelti nell’ambito del Progetto LTL Opera Studio 2018.
Il pubblico è accorso numerosissimo ai due spettacoli di sabato 19 gennaio alle 20,30 e domenica 20 gennaio alle 16,30 al teatro Goldoni di Livorno tributando calorosi applausi per tutti gli interpreti che hanno diligentemente appreso la coralità del testo operistico. Un plauso particolare va alla giovanissima Martina Gresia nel ruolo di Mimì nell’edizione domenicale dotata di una vibrante voce da soprano lirico ed all’orchestra OGI magistralmente diretta dal maestro Gianna Fratta. Di grande rilievo la regia di Bruno Ravella ripresa da Joao Carvalho Aboim.

Mauro Guidi

Foto Augusto Bizzi

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati