Luciana Matarazzo, miss per giusta causa

Data:

Capello riccio, sorriso indelebile e fisico difficile da dimenticare. Un mix di elementi che – proprio come il vino – migliora col passare degli anni. Luciana Matarazzo è bella, brava e ha un pregio che non è da tutte: quando sale in passerella, sa come stregare la giuria dei concorsi di bellezza. Le era già successo qualche anno fa, si è ripetuta alcune settimane or sono. Dimostrando che, in fin dei conti, il fascino fa parte del dna. Ma, oltre che per uno sfizio personale, Luciana Materazzo si è messa in gioco anche per una buona causa. Il che le fa ancor più onore…

Riavvolgiamo il nastro: chi è Luciana Matarazzo?

Ho 42 anni, sono napoletana doc e dall’età di 6 anni vivo in provincia di Bergamo. Sono mamma di un ragazzo di 13 anni e sono assistente amministrativa presso un ente pubblico della zona.

La sfida dei concorsi di bellezza fa parte del tuo dna.

Ho partecipato ad un paio di concorsi di bellezza dove non c’era il vincolo dell’altezza. Nel 2011 ho partecipato alle selezioni provinciali di Miss Mamma italiana vincendo la fascia di Miss Mamma Coca cola light, fascia che mi ha dato l’accesso alla finale. Sempre nel 2011 ho partecipato a Milano al casting di Miss Patata Amica Chips e con tanta soddisfazione ho avuto il piacere di essere tra le 32 finaliste. Nel febbraio 2012 ho partecipato a Mia Bella Miss.

Poi, dopo una pausa di alcuni anni, sei tornata a calcare le passerelle…

L’ultimo concorso a cui ho partecipato e che ho avuto l’onore di vincere è stata la selezione che si è svolta ad inizio settembre a Martinengo di Miss Bagaglino Over, lo splendidi concorso condotto dal patron Gian Carlo Bassani, che ho avuto il piacere di conoscere. Una persona eccezionale che ha avuto il coraggio di creare questa iniziativa senza scopo di lucro.

Perché hai accettato di metterti in gioco?

Inizialmente non volevo partecipare perché mi sono detta: ma a 42 anni come si può sfilare davanti a dei giudici? Poi però ci ho pensato per bene! Sapendo lo scopo principale di beneficienza per i bambini “meno fortunati”, mi sono detta che anche io nel mio piccolo avrei potuto dare il mio aiuto.

Ed ora eccoti qui, con in tasca il titolo di Miss Bagaglino Over.

Sono stata super felice! L’incoronazione e la premiazione sono stati due momenti davvero toccanti. E allora ho capito che, in realtà, una miss non ha età!

Un successo tuo personale, ma anche il successo di un format che unisce la bellezza alla solidarietà.

Mi preme sottolineare che il ricavato di questa manifestazione è stato consegnato sul palco, con tanto di assegno, al primario della Pediatria ed Oncoematologia dell’Ospedale di Bergamo.

Le donazioni di Miss Bagaglino contribuiscono da 10 anni all’acquisto di macchinari e strumentazioni mediche per migliorare le cure e la vita dei bambini ricoverati nel reparto.

Naturalmente avere in tasca un titolo comporta anche qualche gioiosa fatica!

Mi aspetta un anno di impegni come ospite in occasione di eventi, esposizioni, promozioni. Ma ne sono davvero felice! Daltronde sono una persona solare, espansiva, mi piace stare a contatto con la gente. Non sopporto l’invidia e la gelosia.

Luca Fina

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Una Cenerentola scintillante

Questo pomeriggio, domenica 4 dicembre 2022, al Teatro Carlo...

“Carmen”, regina di Benevento

Successo di pubblico e critica all’Anfiteatro Romano di Benevento...