“Dracula” da Bram Stoker: Luigi Lo Cascio e Sergio Rubini al Rossetti di Trieste generano stupore con una macchina scenica precisa e affascinante

Data:

Trieste – Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, Sala Assicurazioni Generali, 17 e 18 febbraio 2020

La luce è assente nell’efficace e suggestiva scenografia realizzata da Gregorio Botta per l’adattamento di Carla Cavalluzzi e Sergio Rubini (che firma anche una regia complessa e molto ben congegnata) del romanzo “Dracula” di Bram Stoker, classico della letteratura gotica impossibile da ignorare per gli amanti del genere.

In un pirotecnico turbinio dal ritmo serrato i bravissimi interpreti danno vita a un vero e proprio viaggio nelle oscurità del mondo, generato dai ricordi dell’io narrante, l’avvocato Jonathan Harker (Luigi Lo Cascio, abilissimo nel rendere con efficacia il tormentoso caos interiore del personaggio).

Appare un labirinto proteiforme, che le musiche di Giuseppe Vadalà, unite al progetto sonoro ideato da G.U.P. Alcaro, arricchiscono con un’architettura suggestiva, al servizio di  quel magico realismo di cui si nutre la fantasia infantile naturalmente a conoscenza dell’ombra minacciosa del male, presente in ognuno di noi, prima dell’oblio indotto dalle maglie strette dell’organizzato mondo degli adulti.

I numerosi e semplicissimi oggetti di scena si tramutano così, anche grazie al sapiente disegno luci di Tommaso Toscano, nelle ambientazioni più diverse: ciò che, ad esempio, fino a un attimo prima era un gruppo di finestre assume improvvisamente le sembianze dello scompartimento di un treno o  quel che ora appare come il letto d’ospedale era stato fino a un attimo prima l’interno di una carrozza.

Trama letteraria, suggestioni cinematografiche e racconto fiabesco si intersecano, indissolubilmente legati  alle origini mitiche della vicenda cui il dominio del positivismo scientifico di fine Ottocento conferisce un’ulteriore importante sfumatura con la notevole presenza, anche in scena, di Sergio Rubini nella parte del professor van Helsing, maestro dello psichiatra dottor Seward (Roberto Salemi).

I tanti indizi offerti dalle criptiche parole di R.M.Renfield (Lorenzo Lavia), il paziente internato nel manicomio che con racconti apparentemente privi di senso riferisce al medico i traumi profondi precedentemente vissuti, uniti alle inquietanti notizie apparse sul giornale danno vita a una caccia al mostro serrata che miete molte: una per tutti, Mina Murray (Alice Bertini) fidanzata prima e poi moglie di Jonathan Harker.

La figura del Conte Dracula (Geno Diana) è presenza minacciosa e ossessiva per tutta la durata dello spettacolo; parla in slovacco, espressione amplificata della distanza siderale tra l’esistere della malefica creatura e i semplici mortali, esseri umani “normali” in apparenza, ma di fatto artefici del suo vivere e del suo morire.

Esorcizzare l’oscurità interna trasferendola al di fuori da noi stessi è ormai notoriamente la via più semplice: ci si illude di essersene liberati, mentre è il metodo più sicuro per affondare sempre più nello stesso buco nero opprimente, carico di solitudine, isolamento e dolore dal quale si vorrebbe fuggire.

I veri mostri vivono dentro di noi.

Tenerli a bada è un lavoro costante, quotidiano, mai finito; il compenso che ci viene offerto in cambio è la possibilità di dormire sereni.

Paola Pini

Trieste – Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia
Sala Assicurazioni Generali
17 e 18 febbraio 2020
 Dracula
da Bram Stoker
adattamento Carla Cavalluzzi e Sergio Rubini
con
Luigi Lo Cascio (avvocato Jonathan Harker)
Sergio Rubini (professor Van Helsing)
Lorenzo Lavia (R.M.Renfield)
Roberto Salemi (Dottor Seward)
Geno Diana (Conte Dracula)
Alice Bertini (Mina Murray)
scena Gregorio Botta
costumi Chiara Aversano
musiche Giuseppe Vadalà
progetto sonoro G.U.P. Alcaro
luci Tommaso Toscano
regia Sergio Rubini
produzione Teatro Nuovo

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Natalia Angelini. Essere star senza social

Dalla tv ai social passando per il mondo imprenditoriale....

Helmut Newton all’Ara Pacis: Ritratto di un maestro

Il successo dell'imperdibile mostra sul grande ritrattista fotografo Helmut...

Paura e desiderio (Fear and Desire)

USA 1952 61’ B/N REGIA: STANLEY KUBRICK INTERPRETI: FRANK SILVERA, KENNETH...

“CI RISIAMO”: A TU PER TU CON OMÄR

Oggi intervisto OMÄR, artista che ci presenta il suo...