Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Debutto assoluto a Romaeuropa Festival per Pas de deux di Jari Boldrini e Giulio Petrucci

Data:

Prima nazionale a Roma dopo un articolato percorso creativo ricco di riconoscimenti e sostegni, tra cui la vittoria del bando DNAppunti Coreografici 2021.

«L’attrazione per l’immaginario del pas de deux accompagna l’esplorazione di un sistema scenico che, nella storia del balletto, ha messo in luce il profondo valore del legame e della relazione. Prendendo spunto dagli aspetti essenziali del passo a due, la nostra performance sviluppa un linguaggio coreografico che, grazie al movimento, apre la possibilità di liberare stati emotivi attraverso intenzioni, dinamiche e incastri spaziali»: i coreografi e danzatori Giulio Petrucci e Jari Boldrini introducono Pas de deux, al debutto assoluto domenica 30 ottobre nell’ambito del prestigioso Romaeuropa Festival al termine di un articolato percorso che li ha posti in dialogo con autorevoli realtà dell’arte performativa e coreutica nazionale.

«Pas de deux è stato un percorso ricco di stimoli e incontri» aggiungono le anime di C.G.J. Collettivo Giulio e Jari in merito allo spettacolo che sarà presentato alle ore 17 negli spazi de La Pelanda, presso il Mattatoio di Roma «Ogni realtà che ha sostenuto il processo creativo ha lasciato un segno che continua a definire nuove scoperte all’interno del nostro lavoro. Dal 2021 l’elaborazione dell’idea coreografica giunge finalmente al termine, andando in scena in una delle più celebri rassegne internazionali di danza del nostro Paese».

Note biografiche Jari Boldrini e Giulio Petrucci collaborano singolarmente con diverse realtà collezionando esperienze in comune con gli autori Fabrizio Favale, Cristina K. Rizzo, Virgilio Sieni e Stefano Questorio. Nel 2018 fondano C.G.J. Collettivo Giulio e Jari, un progetto di ricerca e creazioni di formati perforativi che si interessa di osservare i molteplici aspetti celati nella quotidianità di ogni cultura. Nel 2020 ottengono il sostegno di Nexus Factory di Simona Bertozzi ed Anghiari Dance Hub, e nello stesso anno vincono il premio Danza&Danza come interpreti emergenti. Con il progetto Evento vengono selezionati alla Vetrina Anticorpi XL 2020, ad Anghiari Dance Hub 2020 e al premio Twain_DirezioniAltre 2020. Grazie a ResiDanceXL 21 intraprendono la loro seconda creazione, Pas de deux, che otterrà il supporto alla produzione con la vittoria di DNAppunti coreografici 2021.

Crediti ideazione C.G.J. Collettivo Giulio e Jari con Giulio Petrucci e Jari Boldrini musica Simone Grande luci Gerardo Bagnoli installazione Elisa Capucci produzione Anghiari Dance Hub, Nexus Factory progetto vincitore di DNAppunti Coreografici 2021 sostenuto da Centro Nazionale di produzione Firenze – Compagnia Virgilio Sieni, Operaestate Festival/ CSC Centro per la scena contemporanea del Comune di Bassano del Grappa, L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, Fondazione Romaeuropa, Gender Bender Festival di Bologna e Triennale Teatro dell’Arte di Milano con il contributo di ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche azione della Rete Anticorpi XL – ACS Abruzzo Circuito Spettacolo – con il sostegno del Centro di Residenza della Toscana (Armunia Castiglioncello – CapoTrave/Kilowatt Sansepolcro) – L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di Residenza EmiliaRomagna Network Giovane Danza D’autore coordinata da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino.

Info sul debutto a Romaeuropa Festival: https://romaeuropa.net/festival-2022/pas-de-deux/.

Info su Nexus Factory: https://associazioneculturalenexus.org/nexusfactory.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Claudia Bosia, una fotomodella dall’anima rock

Capello rosso rasato da un lato, anima rock e...

Portici Divini, seconda edizione

È sorprendente sapere che i vini del territorio “sfileranno...

ALICE LISI, UN’ARTISTA TUTTA DA SEGUIRE

Capello biondo, occhi azzurri, fisico da urlo e cervello...