Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

GLORIA GIACOSA E AGATHA DEVIL, UNA COPPIA TUTTA DA SCOPRIRE

Data:

Belle e complici. Sensuali e maliziose. Gloria Giacosa e Agatha Devil promettono un’estate bollente. I loro scatti, singoli e di coppia, lasciano senza parole e fanno viaggiare con la fantasia. Emozioni a tinte forti contraddistinte da eleganza e dolcezza infinita. Due volti e due corpi che conquistano gli italiani sui social e promettono un agosto caldissimo.

Come sarà la vostra estate?

GLORIA: Sarà un’estate felice e serena, o almeno lo spero! La vivrò con una persona speciale e le sue figlie, così diverse ma entrambe adorabili. Ho intenzione di vivere queste settimane in modo spensierato, vivendo alla giornata.

AGATHA: Per me l’estate è un momento sempre molto intenso; primo perché il mio lavoro primario nel settore turistico si svolge tutto da maggio a settembre, secondo perché oltre a quello continuo con l’attività hobbistica della fotografia, perché l’estate è perfetta per scattare in esterno e non posso perdermi nessuna occasione. Il divertimento, beh quello lo incastriamo un paio di sere la settimana. Nel weekend Jesolo offre sempre belle opportunità nonostante quest’anno sia un po’ anomalo. Mettiamoci anche la spiaggia e il sole di cui non riesco a farne a meno; un paio d’ore al giorno me le concedo sempre.

Quanto conta la cura del corpo in estate?

GLORIA: Non amo l’abbronzatura perché il sole invecchia la pelle, anche se quest’anno per via della quarantena sono più abbronzata del solito. Prendevo il sole quando mi annoiavo durante il lockdown! In realtà, in estate amo vestire mostrando spacchi e scollature che non devono essere necessariamente solo nel seno e nelle gambe. Anche la schiena scoperta ha il suo fascino! Mi piacciono i costumi interi particolari che usano adesso, con spacchi e tagli. Ma nella vita di tutti i giorni non sono una persona che ama attirare l’attenzione a tutti i costi.

AGATHA: Amo la pelle dorata dal sole che fa risaltare molto i vestiti colorati e stile gipsy che adoro indossare insieme a sandali sempre col tacco minimo 12. Amo gli estremi: o snickers bassissime o tacchi vertiginosi, la mezza misura non mi piace. La nota dolente è lo sport, d’estate diciamo che cerco di fare il minimo indispensabile per mantenere il lavoro che faccio durante le altre stagioni, per cui mangio sano e bevo molto e 3 volte a settimana cerco di ritagliarmi un paio d’ore per un allenamento base di mantenimento.

Com’è stato il periodo del lock-down?

GLORIA: Per paura di ingrassare ho ordinato uno step. Così durante il lockdown sono dimagrita.  Ho fatto tante cose che non avevo tempo di fare in periodi più normali. Ho scritto un libro il cui ricavato è andato alla Protezione Civile. Ho Realizzato un video divertente con altre modelle per il 25 aprile con lo scopo di risvegliare attraverso delle ragazze in pigiama che si trasformano in sexy modelle anche lo spirito nazionalista in un momento molto difficile del nostro paese. Ho imparato un po’ anche a cucinare grazie all’aiuto prezioso di mia mamma. Ho trascorso il lockdown a casa dei miei genitori ed è stato bello vivere con loro quei momenti.

AGATHA: Il lockdown l’ho vissuto con serenità, come un momento di pausa, di cui peraltro avevo davvero bisogno. Mi sono dedicata alle mie tre figlie e alla mia famiglia, ne ho approfittato per riprendere lo yoga e gli allenamenti più mirati. A livello social ho dedicato diverso tempo alle dirette Instagram per mantenere il contatto con i miei followers. Inoltre mi sono divertita a sperimentare in cucina con mia figlia minore ed è stato un miracolo che non abbia preso chili… compensavo con lo sport!

Non solo fotografia…

GLORIA: Ma anche cinema! Il progetto, proposto e accettato dall’associazione culturale genovese D&E Animation già nota per la serie “GOK”, si concretizzerà durante il mese di agosto, grazie al supporto del Comune di Cairo Montenotte e Comparato Nello s.r.l., che insieme a Gabriele Mina, antropologo del Ferrania Film Museum, hanno selezionato le zone accessibili per lo svolgimento dei set, nella totale sicurezza grazie alla partnership con Alma #luogosicuro. Una produzione indipendente dalle grandi ambizioni, nonostante i budget disponibili ridotti all’osso dopo la crisi dovuta alla pandemia del Covid-19, con gran voglia di rivalsa si ricomincia a fare sul serio, grazie agli “sponsor set” privati pronti a intervenire con l’obiettivo comune di valorizzare il territorio e i talenti emergenti, che dopo essere stati selezionati avranno l’onore di essere diretti dall’internazionale Walter Siccardi. “Centro Revisioni Rapallo” e “Camugin Bistrot” per la progettazione seguita da Film Commission e dall’autore, D.Rigliaco, sul set in regia al fianco del maestro Walter e di Gianluca Messina, direttore della fotografia.

AGATHA: Sicuramente nei miei desideri oltre alla fotografia c’è anche la tv, chi fra noi donne non vorrebbe vivere l’emozione del piccolo schermo! Attualmente non ho proposte anche se qualche agenzia mi ha contattata per future partecipazioni in alcuni show televisivi… ma è ancora tutto da definire.

Quanto è importante il lusso nella tua vita?

GLORIA: Sono fortunata perché ho un bel lavoro, ma anche il mio ruolo di influencer mi consente di vivere esperienze… a cinque stelle! Posso permettermi uno stile di vita alto. Molti gioielli, trattamenti estetici offerti da centri medici o spa in cambio di visibilità  sui social. Per quel che riguarda invece le cene lussuose… posso ringraziare il fidanzato ma anche l’azienda per la quale lavoro nel settore della ristorazione.

AGATHA: Adoro il lusso come tutte le donne, soprattutto le scarpe, adoro le Casadei e le Zanotti e di tanto in tanto mi concedo il lusso di qualche spesa pazza. Ora poi che iniziano i saldi… Attendo con ansia fine settembre per concedermi una meritata vacanza relax in qualche hotel in cui la spa non deve mai mancare… Non abbiamo ancora deciso la destinazione, sicuramente in Italia, mi piace scoprire luoghi nuovi e il nostro paese ne è pieno.

Tv, spettacolo, fotografia. Negli ultimi mesi, questi mondi come sono entrati nella tua vita?

GLORIA: Faccio una premessa: nel 2019 ho messo me stessa al centro della mia vita, dando un taglio netto col mio passato. Recentemente ho scattato con un fotografo molto bravo nel genere glamour, Luca Pareto. Ho all’attivo tantissimi progetti mediatici, se andate sui miei social… scoprite tutto! Certo, essere sempre sotto i riflettori mi ha tolto un po’ di serenità perché ho vissuto spesso coi piedi sull’acceleratore e con un eccesso di pressione ed esposizione. Ho imparato a gestire il successo, compresi gli haters. Chi mi giudica senza conoscermi mi lascia indifferente. Mi hanno ripagata i followers più genuini.

AGATHA: Il 2019 e il 2020 sono stati due anni molto intensi dal punto di vista artistico, ho avuto l’opportunità e la grande soddisfazione di scattare con fotografi internazionali e non che hanno arricchito il mio bagaglio di esperienza come modella. Con mio marito abbiamo dato vita a molte collaborazioni per costruire degli eventi fotografici sul nostro territorio, dando il nostro supporto logistico e la nostra esperienza. Ultima grande soddisfazione è stata la mia presenza con tre foto di Alexnerophoto (mio marito Alessandro Negrini) alla Pro Biennale di Venezia patrocinata da Sgarbi.

Tu e i social: che rapporto hai?

GLORIA: Ho sempre gestito i social da sola. Senza alcun manager. Forse anche sbagliando. Questo ha determinato la creazione di un personaggio sicuramente imperfetto ma “vero” e spontaneo. Lo si vede anche nelle dirette sui social, è possibile talvolta percepire una certa mancanza di spontaneità e genuina improvvisazione.

AGATHA: Sono molto soddisfatta anche di come stanno funzionando le cose con i social, il mio Instagram è cresciuto moltissimo, la mia popolarità ha subito una netta accelerata grazie anche a collaborazioni con alcune ditte di intimo che adoro come Maison Close e alcune piccole aziende locali che si affidano anche a me per pubblicizzare i loro marchi. Insomma non posso che essere soddisfatta, amo la fotografia fin da quando ero ragazzina e il fatto di viverla sia come fotografa sia come modella è un sogno che si realizza.

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
@gloriagiacosa
@agathadevil

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati