BRIGIT MODEL, LA FOTOGRAFIA COME MEZZO PER ESPRIMERSI

Nel mondo della fotografia, lo dice lei stessa, ci è entrata in punta di piedi. Timida, riservata, ma anche convinta che questa esperienza in qualche modo potesse cambiarle la vita. Così è stato per Brigit Model che ora con la carica e l’energia dei suoi 22 anni è già riuscita a ritagliarsi un ruolo in questo mondo. Oltre all’apparenza, però, c’è molto di più. Una laurea triennale in tasca a cui si affianca l’intenzione di proseguire negli studi per arrivare alla Magistrale. “Amo studiare, mi sembra ci sia sempre qualcosa di nuovo da dover scoprire!” racconta ancora Federica, originaria della Provincia di Pisa, appassionata di Lingue sin da quando era ancora bambina, motivo per il quale ha scelto di studiare Mediazione linguistica all’università. Eppure, ad un certo punto, la miccia è scattata e l’immagine si è conquistata uno spazio nel suo mondo…

Come inizia il tuo rapporto con la fotografia?

Ho iniziato a scattare durante l’ultimo anno di liceo, un po’ per caso. Mia sorella conosceva un fotografo che cercava una ragazza, anche alle prime armi, per degli scatti. Sono entrata in questo mondo in punta di piedi, cercando di capire se facesse per me, se me ne sentissi parte. Oggi posso dire di sì. Ho partecipato ad alcuni progetti di cui vado fiera e conosciuto molte persone. La fotografia mi ha resa più consapevole del mio corpo e della mia femminilità. Alla fine di ogni shooting mi sento sempre arricchita sotto qualche aspetto. Ma cosa più importante di tutte, posando mi diverto e riesco a far divertire. E’ questo ciò che mi piace della fotografia. A suo modo, ogni shooting è una sfida.

Com’è stato il rapporto con l’immagine?

A volte durante questo percorso ho avuto paura di non essere all’altezza, di non piacere. A volte ho paura tuttora. D’altronde, ogni fotografo ha il proprio gusto personale e non si più piacere a tutti. Ciò che ho imparato, è che posso valorizzare i miei punti di forza, nascondere i miei difetti e gestire al meglio il mio corpo. In tutto ciò, ho anche avuto la fortuna di incontrare ottimi fotografi che sono sempre riusciti a mettermi a mio agio.

Eppure di soddisfazioni te ne sei tolte, e pure parecchie…

Il mio primo lavoro importante l’ho avuto proprio agli esordi. Ho conosciuto un fotografo che aveva bisogno di scattare con un paio di ragazze per preparare delle pubblicità per una ditta di stoffe. Nonostante la mia poca esperienza, lui si è fidato di me e mi ha preso sotto la sua ala. Inutile dire quanto questo mi abbia incoraggiata a continuare per questa strada. Recentemente ho fatto altri lavori molto interessanti.

C’è qualche personaggio decisivo per questa tua crescita?

Una delle persone che porterò sempre nel cuore si chiama Giulia, ed è una modella. Le scrissi in un momento di incertezza, non sapevo bene cosa aspettarmi da questo mondo ed ero spaventata. Mi rassicurò moltissimo e mi raccontò la sua storia, incoraggiandomi ad andare avanti nel mio percorso! Proprio ciò che avevo bisogno di sentirmi dire.

Cos’è per te la fotografia?

La fotografia per me è innanzitutto passione. Mi ha aiutata ad avere sempre più autostima e mi ha fatto conoscere delle bellissime persone. Cosa mi aspetto dal mio futuro non lo so nemmeno io, ma per adesso voglio solo godermi questi bei momenti e continuare per questa strada.

Come vivi il mondo dello spettacolo?

Al di fuori della fotografia, non ho mai fatto parte del mondo dello spettacolo. Potrebbe piacermi? Probabilmente sì, chissà. Magari un giorno avrò modo di scoprirlo. Il mondo dello spettacolo mi affascina, al suo interno sembra sempre tutto così perfetto. Sicuramente mi piacerebbe diventare un volto noto, entrare a far parte di questo ambiente.

Che rapporto hai con i social?

Sono molto attenta ai contenuti che pubblico. Cerco sempre di far vedere la parte migliore di me. E’ questa forse la cosa che più mi spaventa dei social media. Quasi nessuno pubblica sui social le proprie imperfezioni, per cui non possiamo mai renderci conto di quale sia la realtà dietro ad uno schermo. Eppure, crediamo a ciò che gli altri vogliono farci apparire come reale. Cadiamo sempre in questo tranello, paragonando spesso le nostre vite a quelle altrui.

Inevitabilmente, insomma, si finisce a raccontarsi tramite un account.

Come tutte le ragazze della mia età, sono anch’io parte del mondo dei social. Mi piace curiosare per sapere cosa fanno gli altri e mostrare agli altri cosa faccio io. Non pubblico troppo spesso, ma mi tengo comunque abbastanza attiva, mi trovate su Instagram al nome di @brigit_model.

Che ragazza sei nel quotidiano?

Mi piace essere notata, ma non mi espongo mai troppo in pubblico. Cerco sempre di prendermi cura di me stessa e di uscire di casa al meglio, ma allo stesso tempo sono una ragazza semplicissima e molto alla mano! Un jeans, una maglietta e un paio di sneakers e sono pronta!

Immagina il tuo futuro. Dove ti vedi?

Mi immagino come una donna in carriera. Voglio un lavoro che mi soddisfi, che mi renda fiera di me stessa e che mi metta sempre alla prova. Nel breve periodo voglio prendere una laurea magistrale, viaggiare e approfondire le mie conoscenze. Spero un giorno di diventare una traduttrice, magari di un’azienda importante. Ciò di cui sono certa è che darò il meglio di me per realizzare questo sogno nel cassetto.

Luca Fina

CONTATTI SOCIAL
@brigit_model
Nel mondo della fotografia, lo dice lei stessa, ci è entrata in punta di piedi. Timida, riservata, ma anche convinta che questa esperienza in qualche modo potesse cambiarle la vita. Così è stato per Brigit Model che ora con la carica e l’energia dei suoi 22 anni è già riuscita a ritagliarsi un ruolo in questo mondo. Oltre all’apparenza, però, c’è molto di più. Una laurea triennale in tasca a cui si affianca l’intenzione di proseguire negli studi per arrivare alla Magistrale. “Amo studiare, mi sembra ci sia sempre qualcosa di nuovo da dover scoprire!” racconta ancora Federica, originaria della…

0

User Rating: 4.63 ( 4 votes)

One Comment

  • Avatar
    Federica

    4 Maggio 2021

    Rispondi

    Articolo adorabile!

<h2>Leave a Comment</h2>