Adriana Soares. Decimo appuntamento con le “Mie Caramelle…”. Si continua a parlare di Stile

Data:

CARAMELLE DI BENESSERE, BUONE MANIERE E STILE

UNA DOLCE OASI DI CORTESIA E DI BUONE MANIERE PER RELAZIONI EFFICACI E COSTRUTTIVE

Si continua a parlare dell’abbigliamento e della sua importanza in ambito professionale e non solo.

L’abbigliamento, il modo di truccarsi o sistemare i capelli non devono essere considerati una frivolezza, una vanità e persino superficialità.

 Il tuo aspetto deve esprimere il diamante che sei e che sai di essere. Perché l’immagine parla di te.

La sua cura esprime il tipo di valore che attribuisci a te stessa e quanto siano importanti le diverse situazioni e le persone che incontrerai.

La tua immagine sei tu che comunichi e che interagisci con gli altri.

Come promesso mercoledì scorso, inizio a parlare dei principali stili. Nove step per chi desidera crearsi un nuovo stile o semplicemente scoprire il proprio.

Si inizia sempre dal più moderato, quello classico:

  • CLASSICO TRADIZIONALE:

È lo stile delle donne conservatrici, delle donne in politica o in carriera, un po’ alla Hillary Clinton. È il non plus ultra della classicità, anche se si potrebbe alleggerirsi con una delicata sciarpa o delle perle. Anche se ha addosso il classico più severo, una donna potrebbe rimanere dolce e romantica e questo è fondamentale ribadire.

La donna “classica tradizionale” non si fa influenzare minimamente dalla moda o dalle tendenze. È rigorosa e sobria.

. Guardaroba:

  • tailleur strutturato e dalle linee pulite;
  • abiti a tubino al ginocchio o a dieci centimetri sotto di esso;
  • camicie e twin-set;
  • cappotti dal taglio molto classico e dritti.

Lo stile classico tradizionale femminile, tuttavia si differisce da quello maschile per  varietà.

Difatti i pantaloni che le gonne possono essere classici, anche se quest’ultima può essere di lunghezza diversa. Non sono contemplati gli estremi e quindi le minigonne o i super maxi sono decisamente fuori luogo.

La lunghezza ottimale è al ginocchio o a dieci centimetri da esso. I pantaloni possono essere a sigaretta o larghi. Anche il pizzo nonostante sia considerato civettuolo sulla blusa può essere elemento di femminilità e di fascino, che possono rinfrescare ed alleggerire un outfit classico tradizionale.

Come detto in precedenza, lo stile classico tradizionale sarà soprattutto il più rigoroso, soprattutto nei colori scelti, perché prevarranno il bianco e nero, tutte le sfumature di grigio, oltre al marrone, blu e verde resi un po’ ombrati e meno brillanti.

. accessori e bijoux:

  • Quasi inesistenti. Le scarpe col tacco basso e largo, mocassini e stringate.
  • Le borse sono a “cartella” o comunque di forma squadrata e lineari;
  • Gli occhiali da vista sono classici senza montatura o al limite di metallo sottile dalla forma rettangolare o ovale;
  • Gli orecchini saranno più che altro dei punti luce discreti o di perle.
  • Beauty look:
  • il taglio di capelli sobri, tipo caschetto liscio e geometrico o comunque corti e molto ordinati;
  • il make-up quasi invisibile;
  • le unghie corte e neutre;
  • il profumo delicato ed elegante.

Una mia caramella o consiglio:

 

con questo look si rischia ad apparire un po’ piatte. Ma se questo è il vostro stile, potreste apparire estremamente formali, comunicando distacco e incutendo una certa deferenza. Benché sia uno stile senza tempo e che non sarà mai fuori luogo, un consiglio comunque qualche elemento in più di femminilità e di leggerezza da alleggerire quel tono asettico e distanziante tipici dello stile classico. Basterebbe un make-up più glam e una decolleté con un bel tacco per dargli una luce nuova e fresca.

  • Vi aspetto mercoledì prossimo col secondo stile di nove:

 . il classico sofisticato

 

PRIMA DI USCIRE GUARDATI ALLO SPECCHIO E TOGLITI QUALCOSA.

COCO CHANEL

Adriana Soares

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Destructured Bach: l’ultimo esperimento di Oberlunar

Il 6 Ottobre 2021 è uscito Destructured Bach l’ultimo...

In uscita il libro “Le verità di Salvatore Baiardo”

  Salvatore baiardo affida il suo libro ad Alessandro Maiorano....