Dodicesimo appuntamento – “Si continua a parlare di Stile”. CARAMELLE DI BENESSERE, BUONE MANIERE E STILE : IMAGETIQUETTE

UNA DOLCE OASI DI CORTESIA E DI BUONE MANIERE PER RELAZIONI EFFICACI E COSTRUTTIVE

Si continua a parlare dell’abbigliamento e della sua importanza in ambito professionale e non solo.

L’abbigliamento, il modo di truccarsi o sistemare i capelli non devono essere considerati una frivolezza, una vanità e persino superficialità.

 Il tuo aspetto deve esprimere il diamante che sei e che sai di essere. Perché l’immagine parla di te.

La sua cura esprime il tipo di valore che attribuisci a te stessa e quanto siano importanti le diverse situazioni e le persone che incontrerai.

La tua immagine sei tu che comunichi e che interagisci con gli altri.

CASUAL SPORTIVO

CONTINUIAMO a trattare i vari stili di abbigliamento, il prossimo è Il casual sportivo è lo stile amato dalle vere sportive che hanno il culto della cura del corpo, ma anche dalle giovanissime che amano mixare indumenti prettamente sportivi con indumenti casual.

Come è nato lo stile casual?

 

Lo stile casual è stato influenzato principalmente dall’abbigliamento sportivo alla fine del XIX secolo. Nonostante lo sport fosse considerato di bassa classe, con il passare del tempo diventarono chiari i suoi benefici sulla salute e la moda si adattò alle necessità di indossare abiti comodi per praticarlo.

Gli Stati Uniti: la culla del casual

  • 1873 viene brevettato il primo paio di jeans Levis Strauss. Inizialmente focalizzato sull’industria mineraria, il mondo del western e del cinema di Hollywood lo trasformano negli anni in capo iconico.
  • 1896 1º olimpiadi dell’era moderna.
  • 1913 Coco Chanel inizia ad incorporare materiali e tagli propri dell’abbigliamento sportivo alle sue proposte moda. Allontana la donna dal corsetto offrendole libertà di movimento.
  • 1917 nasce il primo paio di scarpe da ginnastica Converse, create per il basket.
  • 1923 spunta il marchio Lacoste, dal tennis all’armadio di generazioni.

 

Come creare un look casual

Lo stile casual è interamente ispirato ai capi sportivi, lavorativi e militari che si distinguono per la loro versatilità, funzionalità e per il comfort. Non vi è alcuna distinzione tra uomini e donne, che scelgono l’abbigliamento casual in cerca di informalità e comodità, senza rinunciare allo stile. Come ottenerlo? Facile! Ecco alcune tips moda per uno stile casual impeccabile.

  • Con lo stile casuale, non vogliamo distinguerci, sappiamo di avere una personalità ma non dobbiamo necessariamente provarla a ogni costo, optiamo per il basic: tshirt, camicie leggermente oversize, e jeans, per ogni stagione dell’anno. Maglioni, cardigan, bomber e parkas per un look casual più invernale.
  • Per quanto riguarda la palette di colore scegli tonalità facilmente combinabili tra loro soprattutto neutre: bianche, grigie, blu, nere ma anche granate, verde bottiglia o khaki, color terra…
  • Lo stile casual presenta scarso uso del print e delle stampe.
  • Evidenzia la morbidezza e adattabilità al corpo e il movimento dei suoi tessuti. Maglia e denim soprattutto.
  • Le scarpe sono tutto! Non è una citazione dal film Sex and the City ma la chiave per ottenere con facilità uno stile casual perfetto. Puoi indossare jeans e felpa ma se sceglierai d’indossare un paio di stivaletti, perderai quell’aria informale a cui stavi puntando. La comodità e l’effortless sono le caratteristiche cardinali di questo stile. Ma comodità, non vuol dire solo scarpe da ginnastica, ma anche infradito, mocassini, stivali militari, mules…

Abbigliamento e accessori stile casual

 

  • Prediligendo i capi basic ti consigliamo di scegliere tessuti e modelli di qualità. Essendo questi look che indosserai spesso, è importante che siano duraturi, comodi e versatili: meglio meno ma meglio!
  • Presta attenzione alla cura dei vestiti. Sei pratico certo, ma essere casual non significa trascurare l’abbigliamento. Evitate indumenti che si sgualciscono facilmente, che presentano rifiniture scadenti o tessuti che non resistono al lavaggio.
  • Probabilmente non sei il tipo a cui piace truccarsi, ma se invece il make up è per te indispensabile, scegli uno stile naturale che risalta la tua bellezza senza striature. Un leggero eyeliner, un tocco di rossetto dalle tonalità neutrali per potenziare le tue labbra.

NO

 

  • In nome della comodità sono stati commessi i più grandi disastri stilistici: fai attenzione a non esagerare.
  • Anche se indossiamo i nostri basic preferiti, ricordati che ci sono mille modi per aggiornare il tuo stile casual. Non vestire più il casual del 2010, a meno che non ti identifichi con lo stile di Mila Kunis (paragrafo Icone dello stile casual).
  • Cerca di non abusare con i colori troppo vivaci o propri di una stagione particolare, al momento di acquistare new entries per il tuo guardaroba. Abbinare troppi colori sarà più difficile e il rischio di non ottenere un look rilassato è più alto.

BEAUTY LOOK

dev’essere fresco e semplice. Coda di cavallo o chignon spettinato e make-up nude (mascara e burro cacao) esaltato da un perenne filo di abbronzatura.

 

Le mie caramelle:

👉 attenzione a non sconfinare nell’informalità che potrebbe scivolare nella trascuratezza, e cercare di non perdere il lato femminile. Non sottovalutare l’importanza degli accessori, potrebbe essere la chiave giusta per far apparire questo stile più ricercato e pensato, pur non rinunciando al suo lato confortevole.

👉 vi aspetto mercoledì prossimo per parlare dello stile ANDROGINO, detto anche “Tom Boy Style”

Adriana Soares

UNA DOLCE OASI DI CORTESIA E DI BUONE MANIERE PER RELAZIONI EFFICACI E COSTRUTTIVE Si continua a parlare dell’abbigliamento e della sua importanza in ambito professionale e non solo. L’abbigliamento, il modo di truccarsi o sistemare i capelli non devono essere considerati una frivolezza, una vanità e persino superficialità.  Il tuo aspetto deve esprimere il diamante che sei e che sai di essere. Perché l’immagine parla di te. La sua cura esprime il tipo di valore che attribuisci a te stessa e quanto siano importanti le diverse situazioni e le persone che incontrerai. La tua immagine sei tu che comunichi…

0

User Rating: 5 ( 1 votes)

<h2>Leave a Comment</h2>