IL CASO SALICE, MIGLIOR SCENEGGIATURA AL PREMIO SHINEMA

Data:

Grande successo per il film Il caso. Il Thriller, già reduce da svariati successi al David di Donatello ed al Festival del Cinema Internazionale ai Castelli Romani, ha riscosso il consenso della giuria e del pubblico presenti alla rassegna del PREMIO SHINEMA che si è svolto nel Cineclub Mater Dei a Napoli.

Il lungometraggio la cui trama avvincente e attualissima , ha catturato l’attenzione ed il consenso della giuria composta da autorevoli Fra registi, sceneggiatori, saggisti scrittori, attori e giornalisti.

Il film si è aggiudicato il PREMIO COME MIGLIOR SCENEGGIATURA decretando la sceneggiatura più interessante di questi ultimi tempi.

Sorprendente l’argomento che richiama il periodo insidioso che stiamo vivendo, combattendo contro il nemico invisibile che fa strage di esseri umani.

Il caso Salice ci riporta a vivere nella paura più totale e ci tiene con il fiato sospeso convincendoci più che mai e dandoci la consapevolezza che la nostra vita sta cambiando e niente Sarà più come prima.

Lo sceneggiatore Antonio Scardigno, come in una sorta di sogno premonitore si era immaginato l’inizio di un periodo difficile per il mondo intero ed ha tradotto l’originalità di questa terribile idea, in un film che ha dell’inverosimile Ma che è purtroppo molto realistico.

Con la regia di un incredibile “commissario Literno” ossia l’attore Carlo Giuseppe Trematerra, il film oltre che condurci alla realtà di ciò che stiamo vivendo, esalta positivamente l’immagine ed il ruolo della donna , sempre dinamica e soprattutto sempre vincente, considerandola colei che muove i fili del cammino della nostra vita.

Il film di grande interesse ha iniziato meritevolmente la scalata al successo che lo porterà in cima alla vetta della PIRAMIDE più alta del cinema italiano e non solo.

 Gloria Tozzi

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“A Natale Torniamo all’Amore”. Poesia di Giuseppe Sanfilippo

A Natale Torniamo all'Amore Mondo mio, vorrei poter capire cosa ci...

Sempre fiori mai un fioraio, omaggio a Paolo Poli

  Sempre fiori mai un fioraio è il titolo di...