UNA SETTIMANA A DIETA PER POI RICOMINCIARE

Data:

La prima grande abbuffata è lasciata alle spalle con qualche centimetro nei punti che più si odiano, ora tocca fare una settimana d’indulgenza se si vuole approfittare del cenone di capodanno!
Non soffrirete di certo con quello accumulato come i criceti durante le feste natalizie, quindi armatevi di sacrificio in quanto sarà solo per una settimana…
Con la vostra “immolazione” potrebbe giovarne il pianeta e la sua biodiversità risparmiando chili di CO2 in questa settimana, oltre alle tante varietà di vegetali e animali che “scompaiono mediamente” dalle nostre tavole, rischiando l’estinzione per lasciare posto a quelle industriali, non solo, una buona fetta della superfice terrestre ha subito cambiamenti alterando gli ecosistemi emettendo gas serra, detto questo quando sarete a tavola ponderate.
Comunque sia, il cenone di capodanno è sacro e si deve fare come tradizione, quindi ecco alcune alternative che renderanno giustizia al palato dei consumatori e alle tasche del piccolo artigiano gastronomo, aiutando il nostri pianeta uscendo dagli schemi abituali… sempre che qualche giovane casalinga sappia cucinare… le nonne di qualsiasi regione della penisola italiana sapevano come preparare prodotti “poveri” dell’orto in gustosissime leccornie, tramandando il segreto da mamma a figlia preparandoli con maestria e amore, raggiungendo un risultato qualitativamente superiore a Km 0, iniziando dalla genuinità… sino ad esserne satolli.
Non occorre indossare qualcosa di rosso per vedere se l’anno che verrà sarà migliore di quello passato, giacché abbiamo visto già il risultato. Elenchiamo un ricco e gustoso menù a basso costo ma con un eccellente risultato presentando in tavola l’antipasto, con degli ottimi salumi come il Salampatata (impasto di patata bollita e carne di maiale), troverete una varietà di ricette fatte con questo salume, oppure quello d’Asino, non dovrebbero mancare le acciughe in rosso (quelle verdi le conoscete già), Involtini di prosciutto cotto in gelatina, Cipolle ripiene cotte al forno. Passando ai primi piatti, potreste servire degli Agnolotti al sugo di coniglio (in bianco), un Pasticcio di pasta al forno (da non confondersi con le lasagne). A questo punto direi di passare ai secondi piatti. Considerato che il forno è già stato utilizzato, porterete un Arrosto di Coniglio, degli Involtini di cavolo ripieni di carne (caponet) e come contorno Patate e Cipolle (sempre al forno) e Insalata verde. I formaggi non dovranno mancare, in ogni Regione italiana ha le sue specialità che voi potreste assaggiarli gustando prodotti di altre regioni, tutti questi piatti saranno innaffiati dai vini regionali. Una tazza di Brodo di Gallina (servirà per il pranzo del giorno dopo) con sei Tortellini. Per concludere pere cotte al forno, frutta secca e fresca, datteri… finendo come da tradizione: Panettone o Pandoro di piccole industrie dolciarie, abbinando dello spumante rigorosamente tutto italiano. Farete un ottimo cenone sbalordendo i vostri commensali.
Felice anno nuovo!

Daniele Giordano

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

La musica concreta di Fabio Mengozzi

Compositore e pianista astigiano, Fabio Mengozzi esce nel gennaio...

Anche Herbie Hancock per i 50 anni di “Umbria Jazz”

Umbria Jazz Festival, Perugia, Arena Santa Giuliana. Domenica 9...

La nuova stagione del Teatro dell’Arcobaleno

  Dal “Teatro della Crisi”, la crisi di ideali e...