Notice: A non well formed numeric value encountered in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-content/plugins/td-social-counter/shortcode/td_block_social_counter.php on line 1176

“Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere.” Una serata in allegria con Debora Villa

Data:

In scena giovedì 13 gennaio 2022 al Teatro E. Duse di Bologna

“Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere” è una divertentissima drammaturgia scritta da Paul Dewandre ma tratta dall’omonimo libro dello psicologo e saggista americano John Gray diventato famoso per le sue terapie di coppia. L’opera di John Gray è tuttora un best seller che tradotto in cinquanta lingue ha venduto più di cinquanta milioni di copie in tutto il mondo. Gli scritti dell’autore statunitense si basano su una logica tanto semplice quanto in sé illogica. Secondo il suo libero pensiero gli uomini e le donne prima di venire sul nostro pianeta vivevano in due mondi differenti. Gli uomini su Marte e le donne su Venere. Tantissimi anni fa, le venusiane e i marziani si incontravano amandosi pur rispettando le loro differenze. Purtroppo, entrambe le etnie quando decisero di emigrare sulla terra, furono colte da amnesia e dimenticandosi del passato accentuarono le loro sopite ostilità. Debora Villa con sarcastica imparzialità entra senza condizionamenti dentro i conflitti irrisolti dei rapporti di coppia. L’attrice con la comicità che la contraddistingue mostra le differenze tra i sessi non mancando di spassosa autoironia. La mattatrice ribadisce con successo che solo quando si mettono a nudo le incomprensioni tutti i rapporti diventano stabili e duraturi. “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere” è una drammaturgia brillante che esalta le eccellenti doti attoriali e l’appassionata espressività di Debora Villa. Uno spettacolo divertente che entra dentro le nostre vite e ci fa rivivere i conflitti di coppia con un coinvolgente sorriso.

Giuliano Angeletti

“Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”
Anno di produzione:
2018
dal best seller di John Gray
scritto da Paul Dewandre
con Debora Villa
produzione: Si può fare productions e Marco Massini
distribuzione Terry Chegia

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Mano nella mano”, danza tra musica e poesia

“MANO NELLA MANO, DANZA TRA MUSICA E POESIA” è...

Una come me: in scena Matilde Brandi e le contraddizioni dell’animo umano

"Uno,nessuno,centomila": ognuno di noi è pieno di sfumature caratteriali...

14 maggio 2000: e Giove Pluvio tuonò “Lazio”!

Tra le tante cose di cui il coronavirus ci...