“Lady Macbeth – Suite per Adelaide Ristori”. Elisabetta Pozzi è l’anima della grande Adelaide Ristori

Data:

Dal 22 marzo al 3 aprile 2022 al “Teatro Gustavo Modena” di Genova

“Lady Macbeth – Suite per Adelaide Ristori” è liberamente tratto da “Macbetto” di Giulio Carcano. La riscrittura è di Andrea Porcheddu in collaborazione con Sara Urban. La drammaturgia è portata in scena da un Maestro come Davide Livermore e da una grande Elisabetta Pozzi. L’artista con le sue immense doti attoriali entra dentro l’anima della grande attrice risorgimentale Adelaide Ristori. La prima assoluta è prevista al teatro “Gustavo Modena” di Genova. Lo spettacolo è inserito nelle celebrazioni per il duecentesimo anniversario della nascita della indimenticabile Adelaide Ristori. Elisabetta Pozzi attraverso un percorso fatto di video e personaggi fantasiosi entra nell’avventuroso mondo di questa mitica icona, esempio di liberazione femminile.

Il regista Davide Livermore dice:
“Il teatro è capace di grandi afflati drammatici ma noi che lo facciamo sappiamo anche che è un bellissimo gioco, non a caso in inglese e francese le parole recitare e giocare coincidono. Così abbiamo scelto di ricordare Adelaide Ristori attraverso un gioco ironico e auto-ironico, che ci farà ridere e commuovere. Sarà come fare una seduta spiritica collettiva per godere ancora della luce di Adelaide e celebrare il teatro tutto”. “Sarà un viaggio divertente, una festa del teatro nel nome di un’artista che ha saputo dare dignità alla professione dell’attore: prima di lei non eravamo neppure sepolti in terra consacrata!”.
Elisabetta Pozzi dice:
“Non voglio anticipare nulla, posso solo dire che non è un monologo e che vi stupiremo con effetti speciali. Condividerò il palco con gli spiriti: tenterò di far tornare in vita una grande donna come lei, un personaggio di una potenza e di una determinazione che noi forse non conosciamo più. Adelaide faceva tutto: drammaturgia, scene, costumi. E tutto quello che conosciamo di lei lo sappiamo grazie ai diari che ha tenuto nel corso degli anni, che per me sono stati una fonte preziosissima”. Personalmente condividerò la scena con vari spiriti. E più che celebrare la Ristori vorremmo in qualche modo farla rivivere con un gioco di teatro in cui si fonderanno tecniche e stili differenti”.
“Lady Macbeth” è più di uno spettacolo, è una trascinante emozione che palpitante entra dentro la vita dell’ottocentesca Adelaide Ristori. Una donna amata ed ammirata anche dalla Regina Vittoria. Tra i suoi principali estimatori ricordiamo Giuseppe Verdi, Vittorio Emanuele II e il Conte Camillo Benso di Cavour. Questa donna emancipata affascinò tutti i più importanti personaggi del suo tempo. La sua anima ora finemente rivive nel cuore di una grande attrice come Elisabetta Pozzi e di un grande regista come Davide Livermore.

Giuliano Angeletti

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“Tieni accesa la luce”. Esordio dallo stile afro per le Ginger Bender

“Tieni accesa la luce”, è questo il titolo dell'album...

Sguardi su PHAEDRA

Il 27 luglio 2017 alle Antiche Terme di Baia <<Solo,...