Le sorprese dell’Africa Festival 2022. Foto di Gianluigi Barbieri

Le sorprese all’Africa Festival 2022 continuano Artisti Africani e non si alterneranno sul palco, portando la loro cultura le loro tradizioni musiche ed eventi a sostegno Dell’Africa pronti a sensibilizzare il pubblico su tutte le guerre Africane in corso mandando un chiaro messaggio di pace. Giloya Lua la cantate Angolana Vincitrice del premio Afrooscar con miglior cantante Afro in Italia in Anteprima per expouniversale 2023 salirà sul palco con le artiste e ballerine di Senegal Mauritios e Mozambico nello show spettacolo “Africa Forever ” accompagnata e presentata da Sabbrina Tulliani e Emily delle sirens Mauritius ..salirà sul palco il percussionista Italiano Maurizio Mazzarini…la ballerina Marocchina Halima Mezki e il cantante del Congo Bryan Musa che presenterà in anteprima una canzone del suo Album cantata in suaily (lingua tribale tipica di molti paesi Africani) vestiti dalla stilista Medina Mbodiji del Senegal …
Durante l’Africa Fashion la scultrice e coreografa Emma Fausti (Vincitrice del premio Vittorio Sgarbi 2021 ) ha deciso di dare il suo contributo artistico portando al festival 3 delle sue opere più importanti che saranno esposte in esclusiva per l’evento African Festival al laghetto dell’eur il 10 settembre ..Ricordiamo gli stand gastronomici ,gli workshop di danza coordinati dal direttore artistico Sena Mbaye e Youssou Mbaye..Il concoso di bellezza Miss Africa e le sue 18 Miss finaliste cordinato da Lucia Metazama del Mozambico. La presentazione del libro Negrita della scrittrice Angolana Ondina Coelho in esclusiva per l’evento.

Pare che l’unione dei paesi Africani in Italia sia una realtà consolidata e determinata a portare eventi per valorizzare la cultura Africana e la sua Musica ..Vedremo inoltre il primo contest di canto di Cantanti Africani e Afrodiscendenti, cordinato dalla direzione di Luca Neves del Capoverde, Le sfilate di abiti Marocchini e Capoverdiani accompagnati da stilisti Italiani come La stilista Barbara Basciano organizzatrice di African Fhashion presentato da Giloya Lua e Flavia Tave (miss Africa 2018) tutto nel simbolo della pace della bellezza dell’allegria e della moda con un omaggio speciale a WAKANDA.
Un ringraziamento speciale a Marcia Sedoc che ha sempre collaborato dal Suriname a diffondere la cultura Africana;
Liberato Mirenna per l’organizzazione del festival e per tutte le iniziative a sostegno dell’Africa in collaborazione con Veronica Orofino fatte con l’organizzazione W.I.O e expouniversale 2023, un ringraziamento speciale va Gianluigi Barbieri per le foto scattare e per la costante collaborazione con i festival e Artisti Africani in Italia. Saranno presenti oltre 20 paesi Africani e altrettante associazioni e rappresentanze culturali. Non ci resta altro che unirci al grido di AFRICA FOREVER in onore delle origini del primo uomo ritrovato sul pianeta terra.
Tutti gli eventi saranno organizzati nel massimo rispetto delle regole di sicurezza previsti e a ridotto impatto ambientale l’Africa green esiste e la vedremo sotto è sopra il palco.

<h2>Leave a Comment</h2>