ELENA PORTALUPI, LA BELLEZZA DELLA SEMPLICITA’

Data:

Questa è la storia di una donna curiosa e intraprendente, desiderosa di non dare mai nulla per scontato e di vivere sempre nuove esperienze. Così ha fatto anche nel mondo dei social e della fotografia, venendo scelta da un paio di brand per diventare ambassador di abbigliamento e beachwear, raccontando tutta la sua femminilità e dimostrando che non serve – per farlo – avere necessariamente una taglia 40. Perché per Elena Portalupi, 34enne di Forlì, il rapporto col corpo non è sempre stato dei più facili. Un fisico sviluppato fin da giovanissima, curve per qualche tempo non l’hanno fatta stare bene con sé stessa. “Oggi invece penso che ognuno sia bello per come è: se piaccio bene, altrimenti ci sono tante altre donne da guardare…” racconta lei che mantiene accento (e simpatia) tipicamente romagnola. Insomma, un trionfo di semplicità e femminilità che vanno di pari passo con un lavoro “normale” come quello di impiegata che le prende gran parte della giornata. Diplomata in Ragioneria, poi laureata in Economia, poi ancora un Master e una Laurea specialistica, sono tutti gli elementi per dire che Elena non è solo quella che traspare dal mondo dei social, ma è un personaggio tutto da scoprire. Passo dopo passo. Le sue giornate trascorrono fra fatture, conti da far tornare e rapporti con fornitori. Appena può, però, Elena vive le sue esperienze. Qualcuna la condivide sui social. Qualche altra resta assolutamente sua. Di certo c’è che questo rapporto con l’immagine le piace e, in fin dei conti, non le dispiacerebbe affatto vivere altre esperienze nel settore.

Per ora, però, l’attenzione verso di te l’hanno dimostrata alcune attività di Forlì, la tua città.

Esperienze davvero bellissime, soprattutto considerando che il mio metabolismo si è spento presto e la mia quotidianità è una lotta costante fra il corpo che vorrei… e quello che ho. Ma forse mi sbaglio: adoro le mie curve, i miei ideali di bellezza sono Jennifer Lopez e Beyoncé, mi piace mettere in mostra quello che ho. Nelle mie giornate migliori, mi vedo davvero bella e sensuale.

La stessa sensualità che ti ha portata ad essere ambassador per due negozi.

Ho fatto alcune fotografie per il negozio Lucia & Irene di Castrocaro Terme, un punto vendita che frequento da sempre. Ho avvertito fiducia verso di me, ho scelto di ripagarla con la mia semplicità e la mia femminilità Prima abbiamo scattato indossando abbigliamento donna, poi abbiamo anche scattato per la collezione mare. Posare per un negozio è stata una sensazione piacevole, mi ha dato un’enorme autostima perché… hanno scelto proprio me, anche se non sono una taglia 40! Lo confesso: alle volte mi sento più apprezzata dagli altri più di quanto io apprezzi me stessa. La seconda esperienza è stata con l’attività Brunelli, sempre di Forlì, che vende abbigliamento donna: anche in questo caso, una soddisfazione enorme. Anzi, ancora di più, una bella rivincita.

D’altronde: bionda, 170 centimetri, occhi scuri che incantano e un corpo da ammirare.

Forse sono così vista da fuori… In effetti spesso sono gli altri a dirmi che piaccio! La mia autostima ha momenti molto altalenanti. Diciamo che ho scoperto la palestra e l’alimentazione intesa come nutrimento per il corpo e non per la mente. Questi due fattori sono decisivi per sentirmi bene con me stessa. Ma al primo cedimento, il mio corpo tende a tornare come è sempre stato. Per questo è una continua lotta.

Una lotta che ti tiene sempre… sul chi va là.

Non ne faccio un mistero: è difficile per me essere così come sono oggi, sono più le volte che mi sento brutta ed inadatta, perchè per chi è stato in passato sovrappeso od obeso, allo specchio si vedrà sempre un po’ così; quindi la battaglia è sia fisica con dieta e palestra, ma soprattutto mentale per non avere mai momenti di difficoltà.

E la conseguenza, qual è?

Vorrei che ognuno possa sentirsi libero di essere come è, sentendosi per questo felice, senza il timore di essere giudicato dagli altri in modo superficiale. Ognuno è bello per come è. L’importante è fare qualcosa perchè lo vogliamo noi stessi, e non perchè ce lo chiedono gli altri. Ci sono anche dei momenti in cui mi fermo a pensare e mi dico… ma quanto sono bella! Ho anch’io le mie giornate in cui mi sento affascinante. D’altronde, nella maggior parte dei negozi in cui entro, le mie taglie non le trovo mai: ecco, non sono tutte magre come forse i social o la società odierna tendono a raccontare…

Il tuo corpo conquista sguardi…

E io sono una donna a cui piace farsi guardare, mi piace dare l’idea di essere una persona che merita di essere guardata, mi piace il fatto che gli altri immaginino qualunque cosa di me. Pur essendo molto timida In realtà poi mi occupo semplicemente di contabilità. Ah, ulteriore dettaglio: sono single, ma sto benissimo così: ho raggiunto la mia indipendenza, sono felice e ne vado orgogliosa. Ho un carattere tosto e determinato, se mi pongo un obiettivo sono certa di raggiungerlo. È stato così col mio fisico e con l’università. Di contro non ho molta costanza, le mie diete durano due ore. Per questo i miei percorsi sono più lunghi di altri, ma prima o poi ci arrivo

Altro dettaglio: chiederti di stare ferma… è proprio difficile!

Insegno zumba, una disciplina che non ha spirito di competizione ma che permette di vivere la fatica con entusiasmo e col sorriso sulle labbra. Il sacrificio quasi non lo si avverte, contribuisce a creare legami amicali profondi.

Ed anche a suscitare alcuni comportamenti…

Sui social io sono una motivatrice, o almeno così mi è stato detto piu volte in particolar modo dal punto di vista dell’allenamento: in tante mi hanno detto di essersi sentite spronate da me, sia dal punto di vista dell’allenamento che della libertà individuale. Ma forse, certe storie e post, servono più a motivare me stessa che gli altri

Questo è un tema a te molto caro.

Nella società attuale, si tende a nascondere aspetti della propria vita personale anche quando in realtà non si fa nulla di male. Non amo mettere in mostra la mia vita privata, ma al tempo stesso sono una donna a cui piace sperimentare, sono curiosa e devo provare. Poi, esprimo un giudizio solo dopo aver provato. Ecco, per questo motivo, sono convinta che i social debbano essere usati in modo corretto, purtroppo non sempre questo avviene.

Cos’altro bisogna sapere di te?

Sono single perché sono una donna testarda e non mi accontento facilmente, da quando vivo da sola è dura trovare qualcuno che mi possa stare accanto senza invadere la mia libertà, a cui tengo moltissimo. Di certo, sono in cerca di una persona che sia aperta mentalmente, come lo sono io.

Come ti piace vestire?

Nel quotidiano mi vesto in modo molto semplice: cambio spesso look, ma gioco molto con i capelli che restano la mia parte preferita. Mi trucco poco, ma a volte un body nero o una maglietta bianca, mi bastano per farmi sentire sensuale.

Una donna che non ricerca l’attenzione a ogni costo.

Al contrario… mi considero un po’ first lady per certi modi di fare! In diversi mi chiamano Miss, anche a lavoro Sono una donna che preferisce l’aperitivo e il cinema alla serata in discoteca, ho ballato così tanto in palestra che ormai la pista non mi attrae più. La mia serata ideale è divano, Netflix, serie tv. Sono solare, decisa, lunatica. Ma, con me, non c’è mai da star tranquilli. Cambio idea nel giro di 5 minuti…

Luca Fina

Contatti Social
@ele_naportalupi

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati