“Funeral Home.” Giacomo Poretti e Daniela Cristofori in una commedia dove convivono comicità e riflessione

Data:

In scena l’11 novembre 2022 al “Teatro Sociale” di Sondrio

Giacomo Poretti e Daniela Cristofori sono marito e moglie anche nella vita. I due attori in scena sono una coppia di anziani che si stanno preparando per recarsi ad un funerale. Lei (Rita) è vistosamente truccata con tailleur e gioielli. Lui (Ambrogio) invece è vestito in abbigliamento misto casual. Entrambi vivono la situazione in modo differente. Lei tutta presa dalla frenesia vuole presentarsi alla cerimonia funebre con largo anticipo, mentre lui sta cercando ogni pretesto per andare sì ma non troppo presto. Rita ha il terrore di arrivare in ritardo. Ambrogio invece vive la fobia opposta. La mesta cerimonia non si svolge in una chiesa ma in una “Funeral Home”. I due anziani naturalmente litigano ferocemente anche per poter rendere omaggio alla salma. Rita vive il momento come fosse in preda ad un misto di eccitazione e di curiosità. Ambrogio invece al contrario non vuole assolutamente sentire parlare della morte perché ne è terrorizzato.

Il regista Marco Zoppello dice dello spettacolo.

“Funeral Home è una riflessione, tra il serio e il faceto, sul tabù della morte. Sull’ancestrale timore che incute, sordida e maligna, la nera mietitrice. Ed è qui che interviene il Teatro, nella sua funzione catartica. Mettendo in scena le paure, nella fattispecie la più radicata nella nostra psiche: la separazione. Le raccontiamo proprio per affrontarle, giocando sull’utopia della vita eterna e l’ipocrisia di una società che ha completamente rimosso la morte dal proprio vivere quotidiano, che ci vuole eternamente giovani, aitanti, senza rughe, pronti a rimandare all’infinito qualsivoglia presa di coscienza su ciò che accadrà domani. Sappiamo che è una finzione, ma non ci vogliamo credere. Il compito dei comici è giocare su queste follie del nuovo millennio. Portare le contraddizioni fino all’assurdo, volare tra le braccia dell’iperbole e mostrare al pubblico che, forse, la vita è più incredibile della commedia.”

Giacomo Poretti e Daniela Cristofori da veri mattatori vivono la drammaturgia di cui sono autori affrontando il tema della morte in due modi radicalmente opposti.  Le loro divertenti battute scavano dentro il nostro modo di vivere e ricalcano i nostri stessi comportamenti. Ne nasce uno spettacolo dove comicità e riflessione convivono con commovente reciprocità.

Giuliano Angeletti

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“ROGUE ONE”: ai margini della speranza

“Uno spin-off (scritto anche spin off o spinoff) nell’ambito...

Stefania Saettone, una fotomodella imprenditrice di se stessa

Se c’è una definizione che la identifica per davvero,...

Alex Britti in concerto al Teatro Augusteo di Napoli

Alex Britti lunedì 12 Dicembre 2022 è arrivato al  Teatro...