Si pubblicano le poesie di Roberta Alberti, concorrente al Premio Pierluigi Galli 2022

Data:

Anni

Quarantanove inverni,

tra fiocchi di neve                              

e melodie di Natale.

Un’esile donna,

un filo d’erba,

piegato dal vento,

schiacciato dalla pioggia,

arso dal sole,

sepolto dalla neve.

Nessun volo nel cielo stellato,

né nell’orizzonte incantato.

Nessuna corsa sulla spiaggia bagnata,

nessuna speranza realizzata.

Tra gli anni passati,

un ricordo prevale:

la sfida del filo

che è quella dell’anima:

resuscitare!

Solcare il tuo viso,

Vivere, Amare!

Ma tu non sei pronto,

non vuoi rischiare;

spiegare al mondo

perché una ranocchia,

quel filo d’amare …

troppo coraggio da ricercare!

L’esile donna

continua ad amare,

sperando che un giorno

tu possa cambiare.

Ritorna alla terra,

riprende la quiete

e… gli anni da contare.

Vivo

nei tuoi occhi,

nel tocco delle tue mani

che accarezzano il mio corpo,

tra le tue braccia …

è solo lì che io vivo.

Amo baciare la tua pelle,

tracciare la tua figura con un dito,

spettinarti i capelli.

giocare con la tua barba incolta,

sfiorare le tue labbra.

Amo il tuo sorriso,

che innesca in me

brividi di desiderio,

baci appassionati,

amplessi tanto desiderati.

Zero… ultimo minuto.

Si riparte da zero

a contare le vittime di guerra.

Si riparte da zero

a contare le vittime di tutte le violenze.

Si riparte da zero

a contare le vittime sul lavoro.

Si riparte da zero

a contare i cadaveri

sulle rive del mare,

gli sbarchi di poveri cristi falliti,

di foto di bimbi ai confini disperati

dietro fili spinati.

Si riparte da zero

a contare i poveri nel mondo

in fila alle mense infreddoliti.

Si riparte dall’assenza,

dalla mancanza di valore e unità

per cancellare le mostruosità,

come se tutte le lacrime versate

fossero evaporate,

nello scorrere

dell’ultimo minuto.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Festival di Berlino: continua la discesa

di Ernesto Pérez (Per eldebate.com) BERLINO, 20 FEBBRAIO - Un...

Leggere romanzi stimola il cervello

Leggere un libro permette ad un buon lettore di...

Bellissima

ITALIA  1951  110’  B/N REGIA: LUCHINO VISCONTI INTERPRETI: ANNA MAGNANI, WALTER...