GIADA MATRONE, LA PREDESTINATA HA CONQUISTATO ANCHE DUBAI

Carattere tosto (anzi, tostissimo) avvolto da un fascino speciale. Giada Matrone stupisce per il fisico, per le idee e per la determinazione. Il seguito conquistato sui social se l’è guadagnato giorno dopo giorno, senza ricorso a scorciatoie o compromessi. Una bellezza autentica che ora è sempre più ricercata, in Italia e all’estero. L’elenco di progetti nei quali è coinvolta, si allunga di settimana in settimana. Shooting fotografici, modella in sfilate e showroom, ragazza immagine in fiere ed eventi e ombrellina in piste e circuiti sono solo alcuni dei mondi nei quali è coinvolta. Di recente, una straordinaria esperienza in quel di Dubai le ha permesso di assumere una valenza internazionale. Giada vola bassa, resta la ragazza umile di sempre ma anche consapevole dei suoi mezzi. Guai, però, a fermarsi all’apparenza. La differenza, come detto, la fa la personalità. È ragazza che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e che sa quello che vuole. Forse per quello, sta conquistando un successo dietro l’altro. Il popolo dei social la segue e l’ha consacrata a suon di follows e likes. Ad appena 27 anni, origini campane ed emiliane ma cresciuta a Genova, nella vita si è diplomata in Dirigente di Comunità ma la sua vita, praticamente dall’adolescenza, è fra moda, pubblicità, social e fotografia. Ah, e cavalli: un amore infinito, guardare i suoi profili social per credere…

Come inizia il tuo rapporto con la fotografia?

Svelo un aneddoto… Tutto iniziò da bambina, quando, durante le foto di classe, delle occasioni speciali o semplicemente in casa, volevo essere sempre al centro dell’attenzione. Non so se questa mia passione sia stata amplificata dal fatto che mio papà fosse spesso con la telecamera caricata sulla spalla a riprendere i momenti migliori miei e delle mie sorelle, ma sicuramente è stato amore a prima vista verso la fotografia. Ballavo, cantavo, recitavo. Leggevo le riviste “del momento” e alla tv osservavo con attenzione showgirl e veline, così tanto che quando partiva lo stacchetto di “Striscia La Notizia” mi mettevo al centro della stanza a ballare come le veline e ovviamente… volevo avere le attenzioni tutte per me.

Crescendo, tutto ha iniziato a diventare più serio.

All’età di 15 anni, feci una vacanza con la mia famiglia in Grecia e, conoscendo il fotografo del villaggio in cui mi trovavo, i miei genitori mi concessero uno shooting fotografico con lui. Quella fu la mia prima esperienza professionale in assoluto in questo settore. Si notò subito la mia capacità di posare con naturalezza e senza timidezza ma cosa più importante, il divertimento che provavo nel farlo. Da lì, mi si aprirono le porte per questo amore, dapprima tramite agenzia di moda a Milano e successivamente come fotomodella frelanceer. Nel corso degli anni, ho fatto progressi, lavorato con grandi fotografi e preso parte a spot pubblicitari, interviste, videoclip musicali. Ormai, sono passati più di 10 anni, ma non mi stancherò mai di tutto questo. Mi reputo una persona ambiziosa, quindi continuerò ad approfondire le mie esperienze e a crescere professionalmente.

Che significato ha assunto la fotografia?

La fotografia mi offre la possibilità di esprimermi liberamente, in modo trasparente. Quando poso penso a spogliarmi di tutte le paure, dei pensieri negativi, dello stress. Nella foto deve traspirare la vera essenza di me. Purtroppo, nella maggior parte dei casi, l’apparenza inganna…io invece tramite la fotografia vorrei far uscire il meglio, insegnare a guardare oltre, far vedere quel qualcosa in più di particolare che in altri scatti non si vede. Anche se molti si soffermano solo sulla bellezza, la cosiddetta “copertina” e questo vorrei evitarlo, ma non sempre succede. Consiglio sempre alle ragazze che si approcciano a questo mondo di non guardare in faccia nessuno, di non farsi fermare da niente, di non farsi influenzare da terzi che, nella maggior parte dei casi, vogliono solamente intralciare la carriera altrui per invidia. Bisogna lottare per ottenere risultati perché solo così si raggiunge qualcosa, sempre mantenendo fatica, sacrificio e costanza. Personalmente, continuerò a farlo perché i miei sogni sono grandi e valgono più di tutto.

Anche perché, alcuni sogni si sono in parte già realizzati grazie alla tua costanza.

Le mie esperienze fotografiche sono ampie, ho avuto modo di lavorare insieme ai più grandi maestri di fotografia come Alex Comaschi e Max De Martino, di sfilare e partecipare a vari concorsi di bellezza, sicuramente quello più importante è stato Miss Italia, nel quale sono arrivata alla finale regionale.

La fotografia ti ha aperto mille altre occasioni.

Recentemente, sono partita per il mio viaggio lavorativo negli Emirati Arabi, a Dubai, dopo essere stata contattata da un’azienda di comunicazione creativa. Ho preso parte a questo grande progetto, studiato da tutta la crew nei minimi dettagli, mettendoci anima e cuore perché ho riconosciuto fin dal primo momento che si trattasse di un’occasione unica. Cercavano una modella che oltre al posare sapesse andare anche a cavallo e beh, io non ci ho pensato due volte. In questa esperienza ho visto racchiuse tutte e tre le mie passioni: il viaggio, la fotografia e l’equitazione! Oltre alla parte lavorativa, ho avuto modo di godermi un bel po’ di tempo libero: ho assaporato il freddo notturno tra le dune del deserto e la sabbia cocente la mattina. Ho potuto vivere il fascino del mare e la bella vita. Ho potuto vivere la cultura emiratina e assaggiato cibi buonissimi, ovunque io andassi. Ho resistito al caldo soffocante e ho potuto ammirare dal vivo grattacieli indescrivibili, tutta la magia che esiste in questa città futuristica. Non vedo l’ora che possa diventare pubblico il materiale creato sul posto, con costanza e dedizione, perchè merita davvero.

Più di recente, il Festival del Cinema di Venezia…

Dove ho partecipato accompagnata dal mio manager, produttore televisivo e cinematografico. Ho conosciuto persone serie con cui parlare di lavoro, ho scattato con fotografi e ho anche potuto ammirare grandi personaggi dello spettacolo sfilare sul red carpet, gli attori più affermati del mondo! E’ stata una bellissima esperienza, che ripeterei senza pensarci due volte. Riconosco che è un’occasione che non tutti possono avere e il treno va preso quando passa.

Ma le esperienze da sogno non sono finite qui.

Inoltre, qualche mese fa ho lavorato come ombrellina in Moto GP al circuito del Mugello e sono stata in giuria di un concorso di bellezza (Miss Fashion One) con al mio fianco la piacevole presenza di vip attuali, comici e influencer. Attualmente, lavoro maggiormente con fiere ed eventi, quali MotoGP, Salone nautico, Eicma, Motor Bike Expo, Trofei Malossi; che mi sto dedicando più a questo, anche se non escludo collaborazioni fotografiche.

E se ti si aprissero le porte dello spettacolo?

Il mondo dello spettacolo ha i suoi pregi e i suoi difetti. Mi ha sempre incuriosito e appassionato, come già detto, fin da bambina osservavo le showgirl ballare e presentare e riproducevo le scene da casa. Ma non è oro tutto ciò che luccica, dicono. La strada è lunga, difficile, intralciata da continue malelingue e impedimenti. Durante questi anni, ho ricevuto varie telefonate di richiesta a partecipazioni in vari reality ma ho sempre rifiutato. Sono dell’idea che se non sento mio un ruolo che ricopro non riesco a farlo, il mio lavoro non lo farei bene. Mi piacerebbe invece portare la mia immagine ad un qualcosa che rispecchia di più la mia personalità.

Sui social il tuo personaggio ha numeri sempre più sensazionali.

Mi piace l’idea di poter condividere pezzi della mia vita con le persone che nutrono interesse a seguirmi: a partire dall’aspetto professionale, in ambito moda e infanzia, a quello della vita di tutti i giorni, che racchiude i miei spostamenti, hobby, la coltivazione del mio sport preferito (equitazione), il trekking nella natura con il mio cane e il tempo libero trascorso con il mio fidanzato. Cerco sempre di essere più trasparente possibile in quello che pubblico, di essere un esempio positivo, di non alimentare la finzione e la perfezione, ma anzi prediligo naturalezza e semplicità, caratteristica che mi appartiene e che credo e spero si possa notare nel mio profilo.

Il tuo livello di engagement è anche il frutto di un continuo dialogo con chi ti segue.

Quando sono libera, mi rendo disponibile a rispondere alle curiosità dei miei followers attraverso la “box domande” di Instagram per interagire con loro e mantenere attivo il mio profilo. Non mi considero una middle influencer, anche se ho raggiunto un buon numero di persone a cui piacciono i miei contenuti e vengo contattata da brand famosi, aziende e ristoranti per collaborazioni online. Utilizzo maggiormente il mio profilo Instagram “giada.matrone”, anche se possiedo una pagina facebook “Giada Matrone” ed il mio canale tik tok “la matronsss”. Date un’occhiata!

Non hai però nemmeno dimenticato il tuo percorso scolastico.

Subito dopo la fine della scuola secondaria, avevo già in mente cosa mi avrebbe fatto piacere fare una volta terminati gli studi, per far sì che un giorno il mio andare a lavorare sarebbe stato anche passione e svago. Mi sono sempre piaciuti i bambini, sentivo dentro quell’istinto materno. Ho trascorso spesso il tempo con mio cugino più piccolo di me di 5 anni ricoprendo un po’ il ruolo di sorella maggiore e con i miei due nipotini, che nacquero quando io ebbi 15 anni. Difatti, intrapresi la strada del mondo dell’infanzia, mi diplomai in Dirigente di Comunità ed inizialmente ebbi esperienze lavorative come baby-sitter per poi diventare educatrice in asilo nido e scuola d’infanzia ed insegnante di sostegno in scuola primaria e secondaria. Attualmente lavoro in una scuola d’infanzia e continuo gli altri miei lavori. Ammetto che è dura, si tratta di sacrifici perché sono perennemente fuori casa ed è tutto ad incastro, ma è l’unico modo per riuscire a portare avanti tutto con dedizione.

Chi è Giada Matrone nel quotidiano?

Nella mia vita di tutti i giorni, mi reputo solare, determinata a conseguire i miei obiettivi, ambiziosa, riservata. Sono una ragazza semplice, lavoro, mi dedico alle mie passioni, amo gli animali e portare alti i miei valori, quelli veri, come stare insieme alla mia famiglia. Fino a qui sembrerebbe tutto perfetto ma… ho anche dei difetti: sono molto permalosa e testarda, ho un carattere forte e quindi spesso è difficile saper gestirmi! Le persone hanno sempre avuto “timore” ad approcciare con me, parlo in particolar modo di ragazzi ma non escludo anche le ragazze, probabilmente la mia bellezza frena un po’, intimidisce, così mi hanno sempre detto. Purtroppo, mi allaccio al discorso di prima, questo è dettato dal fatto che giudicano e vedono solo la copertina. Essendo nel mondo della moda, adoro vestirmi ordinata e con abiti ben abbinati tra loro: di giorno preferisco essere più casual, difficilmente mi troverete in tenuta sportiva, e di sera il tacco è obbligatorio. Mi piace la particolarità, distinguermi, quindi cerco di acquistare capi differenti dalla massa, che magari hanno quel particolare in più. Dai bikini all’intimo, dagli abiti alle scarpe, dalle borse agli accessori…questo vale per tutto.

Cosa ti aspetti dal futuro?

In questo periodo, sto dedicando tutta me stessa per raggiungere ciò che voglio davvero. Ci sono dei progetti in sospeso a cui ambisco particolarmente: sono fiduciosa… ma se non dovessi riuscirci, potrò dire almeno di averci provato e messo il cuore. Tra dieci anni mi vedo una donna realizzata ed in carriera, con una famiglia allargata e, perchè no, con un brand tutto mio. Mi auguro comunque di continuare a fare il mio lavoro per più tempo possibile e quando arriverà il momento di fermarmi per ovvi motivi, ricoprirò l’occupazione per la quale ho studiato.

Luca Fina

 

CONTATTI SOCIAL
https://www.instagram.com/giada.matrone
Ph Zena Creative Studio

<h2>Leave a Comment</h2>