“Felliniana.” Un indimenticabile omaggio a Federico Fellini

Data:

In scena il 20 dicembre 2022 al “Teatro Politeama Pratese” di Prato

“Felliniana” è la nuova creazione di “Artemis Danza” diretta da Monica Casadei. La poliedrica artista ferrarese dopo la laurea con lode e la carriera agonistica di ginnastica ritmica si dedica allo studio della danza. Monica si forma tra Italia, Londra e Parigi. Nella capitale transalpina   incontra i coreografi Pierre Doussaint ed Isabelle Doubouloz ed il maestro André Cognard Hanshi So shihan. Monica Casadei fonda a Parigi la compagnia “Artemis Danza” con la quale si trasferisce in Italia nel 1997 dando alla luce eccellenti produzioni artistiche tanto da essere sempre presente in teatro ed a festival internazionali.

Monica Casadei dice della sua Arte:

“Tutto quello che l’umanità ha vissuto è scritto nel corpo. Danzare l’anima, quella antica e quella di oggi, è porre movimento e forma al servizio di necessità, urgenza, emozione e anima.”

Lo spettacolo è un caloroso omaggio al genio di Federico Fellini. Sul palco gli indimenticabili legami cinematografici rivivono elegantemente a ritmi incalzanti. Le scene si snodano attraverso i passi salienti che vanno da “Otto e mezzo” fino a toccare la bellezza della “Dolce vita” ed il fascino di “Amarcord”. I dialoghi dei film sapientemente si plasmano ai variopinti colori del circo. Il magico e surreale anfiteatro mobile ed il suo fantasioso messaggio hanno sempre avuto un ascendente nelle creazioni di Federico Fellini. Il grande regista era affascinato dal nomadismo artistico dei giocolieri, dei prestigiatori e dei domatori, ma soprattutto dai clown. I clown sempre cari al Maestro riminese rivivono a teatro la loro fantasiosa e patetica vita fatta per divertire il pubblico nascondendo nel fatuo sorriso l’interiore malinconia. Sotto il colorato tendone vive un variegato mondo fatto di illusione ma ricco di umanità.

Monica Casadei dice del suo spettacolo:

“Felliniana si articola attorno alla meravigliosa kermesse di 8 ½ e vive delle gioie e delle speranze dei clown, delle confidenze della Gradisca, delle voci e dei dialoghi tratti dai film, del profumo della dolce vita, dei mille colori del circo e della potenza poetica di Nino Rota. Un respiro felliniano ha avvolto il concepimento della creazione che parte con un inizio rarefatto, intimista, filosofico, si dirige nel realismo surreale della Romagna di Amarcord per poi scivolare calorosamente nel mondo magico, folle ed estremo del circo. Un popolo danzante, un grande teatro dell’illusione umano, poetico ed ironico. Un’idea di mondo dove la diversità è ricchezza, dove la poesia è nutrimento e dove tutti gli esseri umani, con le loro fragilità e divergenze possono sentirsi liberi, benvoluti perché per ognuno di loro il grande Maestro ha disegnato un posto nella giostra della vita.”

In teatro gli artisti di Monica Casadei vivono l’immaginario mondo felliniano. La sinuosità dei corpi volteggia ed anima il sottile velo illusorio che divide il sogno e la realtà. Il loro virtuosismo scenico ci dimostra che la stessa realtà può essere il derivato di un sogno. La loro aurea euritmia riempie l’impalpabile, lo lega a sé ed ammalia il pubblico presente. I danzatori impreziositi dalla loro vivacità sono senza pause. Le inconfondibili musiche di Nino Rota rendono ancora più vivo il mai dimenticato universo felliniano. Lo spettacolo è una intensa luce di armoniosa sensibilità.

Giuliano Angeletti

 

“Felliniana. Omaggio a Fellini”
Produzione:
Compagnia Artemis Danza, Teatro Galli di Rimini, Teatro Comunale di Bologna
Musicista:
Nino Rota, Davide Tagliavini
Coreografo, regia, scene, luci:
Monica Casadei
Protagonista:
Compagnia Artemis Danza
Durata:
75 minuti
Numero atti:
1
Anno di produzione:
2020

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati