Dinosaur World Live: con la prima assoluta italiana al Rossetti di Trieste il meraviglioso mondo giurassico nutre l’immaginario di un pubblico entusiasta

Data:

 

Trieste – Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, dal 17 al 20 maggio 2023

Tutto nasce da una shakespeariana tempesta e da una famiglia di antropologi che approda , naufraghi, in un’isola misteriosa, abitata da animali sopravvissuti a un passato giurassico.
L’amore dei britannici per il Bardo permea l’intera vicenda a partire dai nomi di tutti i personaggi, ed è narrata in Italia da Romina Colbasso, un’energica e moderna Miranda (pro pronipote di Prospero?…) in scena con i puppeteer Thomas Gamble, Sharon Sze, Ross Lennon, Nick Halliwell, William Uden e Rhea Locker-Marsh, che qui interpreta anche il ruolo di assistente apprendista di Miranda.
Jurassic Park è uscito dallo schermo per approdare a teatro? Forse sì, ma senza gli errori legati a tentativi maldestri di addomesticare con arroganza una natura che chiede e pretende un meritato rispetto.
I bambini, che costituiscono la maggior parte (ma non la totalità) del pubblico, vengono coinvolti attivamente in questa cura, e da parte loro è evidente il desiderio di salire sul palco per dar da mangiare, accarezzare, pettinare, fare il solletico a queste marionette che sembrano vere, guidati da Miranda con l’amabilità e l’autorevolezza tipica di chi ha cura di più abituali animali da compagnia. Il personaggio li vede nascere, crescere e con orgoglio ne descrive le caratteristiche, e senza trascurare i diversi lati del loro carattere e personalità, con autorevolezza li tiene a bada.
Fondendo sapientemente la paleontologia con l’accudimento, gli spettatori restano incantati da un fantastico esempio di premura e attenzione nei confronti di un mondo perduto e ritrovato; un ecologismo ideale, certo, ma non per questo meno importante.
Si impara a conoscere e ad amare cuccioli e adulti, animali cresciuti e, se si è fortunati, appena usciti dall’uovo: Tamora e Tebaldo, i Tyrannosaurus Rex; Bruto e Bea, i Triceratops; Gertrude la Giraffatitan; Orlando, il Microraptor, Giulietta la Segnosaurus.
Dedicato ai bambini, è uno spettacolo capace di far bene a tutti: i marionettisti qui non stanno nascosti, ma costituiscono parte integrante dello spettacolo, ben visibili nel manovrare con perizia e nel dar voce, emettendo versi credibilissimi, a queste macchine stupende. C’è da restar rapiti nell’ammirare la loro perizia e nel veder muovere giganteschi personaggi costruiti in modo meraviglioso a cui è data vita con una vivacità tale da farli sembrare vivi.

Non si nega ovviamente il pericolo costituito dai due Tyrannosaurus Rex, noti carnivori, ma si dà grande spazio agli erbivori, terrestri e volanti.
L’attenzione è catturata fin da subito e l’arco narrativo si svolge emozionando tutti.
Fa bene al cuore essere partecipi di uno stile divulgativo coinvolgente, pensato per chi ascolta, adatto a tutte le età, senza essere banale, capace di indurre nel pubblico sentimenti di rispetto verso delle forme di vita da noi lontane nel tempo, ma presenti nell’immaginario di tutti.
Uno spettacolo, tradotto e adattato in italiano da Stefano Curti che sarebbe un vero peccato non vedere in scena in altri teatri del nostro Paese.

Paola Pini

Trieste – Politeama Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia
dal 17 al 20 maggio 2023
Dinosaur World Live
traduzione e adattamento italiano di Stefano Curti
Scritto e diretto da Derek Bond
Ideatore dinosauri Max Humphries
Regia pupazzi Laura Cubitt
Direttore di scena: Thomas Gamble
Con i marionettisti: Rhea Locker- Marsh, Sharon Sze, Ross Lennon, Nick Halliwell, William Uden
E con la partecipazione di Romina Colbasso nel ruolo di Miranda
Scene e costumi di Good Teeth
Suono di Tom Mann
Luci di John Maddox
Prodotto da Nicoli Entertainment

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Donizetti Opera: Alfredo il grande

Al Teatro Donizetti di Bergamo Proseguendo nell’encomiabile proposta dei 200,...

Ombre sconosciute sulle stelle — Rolling Stones

  Di Stefano Battaglia, regista Questa è una storia misteriosa. La...