Quotidiano di Cultura diretto e fondato da Stefano Duranti Poccetti nel 2011

Giuseppe Pirozzi, il Micciarella di Mare Fuori si racconta: “Il successo non mi lascia nulla, preferisco essere Giuseppe, un ragazzo di 15 anni che nella vita vuole diventare un attore”

Data:

 

Giuseppe Pirozzi ha 15 anni e nella serie “Mare fuori” interpreta Raffaelle Di Meo, detto anche Micciarella: un ragazzino che ha trascorso gran parte della sua vita a contatto con la criminalità. All’interno della serie sua madre è dipendente da sostanze stupefacenti, mentre suo fratello Luigi è il suo punto di riferimento e lo ammira tantissimo. Infatti per lui è come un padre, un amico ed un complice e non potrebbe pensare ad una vita senza averlo al suo fianco.

Giuseppe debutta al cinema con il film Fino ad essere felici di Paolo Cipoletta dove interpreta un piccolo ruolo. Nel 2021 affianca Silvio Orlando nel film Il bambino nascosto, presentato quell’anno fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia.

 Nel 2022 prende parte a due pellicole, Tutto per mio figlio con Giuseppe Zeno e Piano Piano del regista Nicola Posatore. L’occasione della sua carriera arriva però nel 2023 quando entra a far parte del cast della terza  stagione di Mare Fuori 3

Andiamo ora a leggere l’intervista a Giuseppe Pirozzi, un ragazzo di 15 anni che sembra già avere le idee chiare sul proprio futuro:

Sei entrato in Mare Fuori giunto alla terza stagione ed il tuo personaggio di Micciarella è letteralmente esploso e conquistato milioni di persone e si dice che Micciarella crescerà ancora di più in Mare Fuori 4. Com’è stato approdare in un prodotto già forte e collaudato e come sei stato accolto dal resto del cast?

-Sul set sono stato accolto benissimo da tutti quanti e non mi aspettavo un’accoglienza cosi, essendo molto più piccolo rispetto al resto del cast  avevo paura di non riuscire a integrarmi nel gruppo ma fortunatamente  ho trovato dei fantastici amici, ci vogliamo tutti bene e siamo una grande famiglia ed una grande squadra

La serie è ormai virale ed è conosciuta a livello mondiale. Un successo del genere arriva soprattutto agli adolescenti. Mare fuori è sicuramente una serie molto forte. Cosa pensi possa trarne un ragazzo guardando questa serie? Semplice intrattenimento oppure esiste un messaggio di fondo?

Il messaggio fondamentale dentro Mare fuori è la SPERANZA : in un futuro migliore, credere nei propri sogni, non mollare mai. Anche se si sbaglia nella vita c’è sempre una via d’uscita e ciò vale che tu sia un adolescente sia che tu sia un adulto

Micciarella è un personaggio sicuramente con un temperamento molto forte ed ostile. Cosa si prova a interpretare protagonisti cosi divisivi?

Micciarella è un personaggio molto diverso dalla mia persona. C’è stato sicuramente uno studio dietro per entrare nel personaggio e stabilire un legame. Non è stato facile anzi è stato complicato e mi è servito molto studio. Micciarella non si ferma mai, è esplosivo e non si ferma mai. E’ quasi stancante essere Micciarella.

Micciarella, inoltre, in Mare Fuori 3 manifesta caratteri omofobi nei confronti del fratello maggiore, detto Cucciolo interpretato da Francesco Panarella. Invece la posizione di Giuseppe riguardo l’omosessualità?

Micciarella è un ragazzo che deve ancora crescere e farsi un’idea della vita. Io Giuseppe riguardo l’omosessualità penso che ognuno sia libero di essere se stesso  e non trovo nulla di male in una persona che prova attrazione verso una persona del suo stesso sesso. Sono assolutamente pro, anche se non sono omosessuale conosco persone e apprezzo molto chi ha il coraggio di liberarsi e dirlo a tutti.

Quanto è importante la famiglia per Giuseppe:

La famiglia è importantissima per me. Ho una famiglia che mi supporta e che mi fa rigare dritto. Se non avessi avuto loro oggi non sarei diventato quello che sono oggi

Cosa ti piace di più del successo?

Sono grato del successo che ho ma esso non mi da nulla. Preferisco essere Giuseppe, un ragazzo umile di 15 anni che si gode la vita e che nella vita vuole diventare un attore ed esprimere cosi la mia arte. Quindi del successo poco mi interessa anche se ne sono grato e ringrazio chi apprezza il mio lavoro

Napoli sta vivendo un periodo davvero d’oro, registi da tutt’Italia e da tutto il mondo vengono qui per narrare le proprie storie. Secondo te a cos’è dovuto tutto questo?

Napoli sta diventato un set a cielo aperto ma comunque non so quale sia il motivo di quest’avvicinamento, forse, perché Napoli , a parer mio, è la città più bella del mondo…

La differenza delle serie tv americane e quelle italiane sono…

Ci sono tante cose. Già ad esempio da come è scritta una serie italiana da una americana. Sono due stili di vita completamente diversi e così le differenze sono abissali. Anche gli attori sono diversi e interpretano la scena in modo totalmente diverso.

Se ti dico “futuro” tu cosa mi rispondi?

Speriamo che vada tutto bene. Spero in un futuro sempre più luminoso e con tanti altri successi.

Se la tua vita fosse una canzone quale sarebbe e perché?

In questo momento è “Meraviglioso” di Domenico Modugno perché da un lato c’è chi sminuisce la vita e dall’altro chi apprezza i suoi doni…

Marco Assante

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

“I TARTASSATI DALLE TASSE”. ARRIVA BIAGIO IZZO

RENDANO ARENA-PIAZZA XV MARZO COSENZA, dal 13 luglio al...

MICHELLE CAPO: SUI SOCIAL SONO QUELLA CHE VORREI ESSERE!

Capello rosso, corpo da favola, una buona dose di...

L’UOMO IDEALE. Avere bisogno d’amore è un pericolo?

Roma, Teatro Golden, dal 24 settembre al 13 ottobre...

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-includes/functions.php on line 5279

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-includes/functions.php on line 5279

Notice: ob_end_flush(): Failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.corrieredellospettacolo.net/home/wp-content/plugins/iubenda-cookie-law-solution/iubenda_cookie_solution.php on line 734