Monica Melani. Artista dell’acqua e dell’anima umana

Data:

Monica Melani è l’ideatrice della Pittura energetica metodo melAjna©, una particolare tecnica artistica che ha stretta correlazione con l’acqua, una tecnica che non si ferma alla mera estetica creativa, ma che si rivela importante per la comprensione dell’individuo, ponendosi anche come metodo olistico in grado di aiutare le persone, scavando nel loro intimo. Ma conosciamo da vicino MelAjna, le cui opere saranno presenti a In Memory of Ferruccio Lamborghini a Dubai.

Salve MelAjna, qual è il tuo percorso? Come arrivi al tuo metodo?

La mia formazione artistica è avvenuta all’Accademia delle Belle Arti di Roma. Poi ho cominciato la mia indagine personale, chiedendomi come la pittura potesse tornare ad essere utile all’essere umano e ad indagare le dinamiche del processo creativo. Ho fatto una seria ricerca su quelle energie invisibili che tutto uniscono e l’ho fatto in un periodo in cui questi argomenti erano ancora totalmente nuovi. Ho creato questo metodo analizzando sia elementi fisici che metafisici, cercando di capire come questi interagiscano tra loro nel momento dell’atto creativo. Ho sperimentato differenti tecniche per capire come la materia si muovesse ed in particolare come l’elemento acqua si muove sollecitato dalle vibrazioni che sono pensiero ma anche emozione, parole ed azione, scoprendo che la creazione nella materia, e quindi nella realtà visibile, è influenzata da molti aspetti.

Contano molto le scelte che si fanno…

Proprio così. la scelta che metti in campo è molto importante, come nella vita, visto che la realtà è determinata dalle nostre scelte.

Tu fai spesso il paragone con il direttore di orchestra.

Sì, il direttore dà il La iniziale, cercando poi di porre insieme tutti i musicisti, e in quel LA c’è già tutto, in quanto frutto di un grande lavoro di conoscenza degli elementi che fanno una sinfonia. Così faccio io con le mie opere. Le creo mettendo nello stesso lavoro più elementi, visibili e sottili, che poi convergono.

L’acqua è fondamentale ed è anche un fattore indispensabile per l’essere umano, di questo parla anche lo studioso Masaru Emoto.

Ho avuto il piacere di svolgere un convegno con lui. I suoi studi sono veramente esemplari e ha dimostrato come l’acqua reagisca agli influssi esterni. Solo per fare un esempio, uno di questi studi ha dimostrato che fare ascoltare all’acqua una musica soave e armoniosa le permette di mantenere i suoi cristalli perfetti, mentre una musica heavy metal provoca nei cristalli delle rotture. L’essere umano è composto in media dal 70 per cento di acqua, questo significa che mantenere le nostre acque nel modo migliore possibile è molto importante per la nostra salute fisica, mentale, spirituale.

Di preciso quali opere presenterai a In Memory of Ferruccio Lamborghini a Dubai, l’evento ideato e organizzato dalla manager Debora Cattoni?

Saranno proiettati dei video, quali “Trilogia -UNO- la Creazione” e “Vibrare di Suono e Luce”, dove dimostrerò cosa può accadere a un foglio bagnato messo in accordo con alcuni colori ed elementi. Vi sarà poi un video sul “Ritratto energetico” che utilizzo per aiutare le persone a sciogliere dei nodi che sono rimasti dentro di loro. In pratica sul foglio bagnato vengono a crearsi determinati componenti che, portati a consapevolezza o semplicemente osservandoli e ponendovi attenzione, attivano le potenzialità di “auto guarigione ” insite in ogni essere umano. Esporrò inoltre le “Rose Energetiche”, sempre realizzate con il metodo melAjna© , in cui rilascio sulla carta dipinta energia/vibrazione. Il colore della rosa che attira, e quindi la scelta che l individuo compie, svela l’intimo dell’anima e l’energia funzionale a riequilibrare, armonizzare o potenziare ciò che si sta facendo o che si vuol mettere in atto nella vita.

So che hai anche un libro del cassetto…

Sì, si chiama “L’invisibile filo tra arte e vita” ed è alla ricerca di editore. Qui spiego con precisione il mio percorso.

Hai fondato anche una tua scuola.

Si chiama la “Libera scuola di arti applicate metodo MelAjna©”, in attesa della creazione della scuola voluta da Lucia Totaro, che raggrupperà al suo interno diversi metodi di tecniche olistiche, che dovrebbe nascere a breve.

Per concludere, quale potrebbe essere una frase che ti rappresenta?

Senza immaginazione – in me mago agere – non c’è il mondo, in quanto il pensiero È la realtà.

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

MARTYNA SMITH, UN’ARTISTA FRA FOTOGRAFIA, VIDEO E TELEVISIONE

Bella, maliziosa, affascinante. Un corpo impossibile da dimenticare e...

A PINZOLO SI DANZA TRA I MONTI

Pinzolo capitale della danza per sei giorni nella cornice...