E’ uscito “Invisible Pathways” di Martina Di Roma

Data:

 

É uscito venerdì 6 ottobre 2023 su tutte le piattaforme digitali il disco di debutto di Martina Di Roma dal titolo “Invisible Pathways“. Un nuovo e definitivo capitolo per cantautrice del milanese, classe 1997, che qui mischia influenze jazz e un pop sofisticato e di respiro internazionale, un pianoforte complice e magnetico, e gli ultimi quattro anni della sua vita. Un disco intenso e personale, che diventa un’autobiografia musicale da cui diventa impossibile non lasciarsi assorbire.

Abbiamo deciso di intervistarla, a chiederle cosa l’ha spinta finalmente ad esordire come artista solista. Ecco com’è andata!

Cosa ti ha spinto a pubblicare finalmente il tuo disco di debutto? Che cosa ti ha fermato sinora, e perchè è arrivato proprio adesso il momento? La fine insomma di questi quattro anni che hai riassunto qui musicalmente?

Era il momento giusto con le persone giuste, ho sentito l’esigenza di essere presente nel mondo della musica per poter dire la mia e avere anche io delle certezze sul mio percorso musicale. Prima non avrei avuto la consapevolezza e conoscenza che ho ora. Ho ancora tantissime insicurezze e dubbi su tutto ciò che faccio e credo di avere ancora molto da imparare, ma Invisible Pathways doveva uscire ed è successo. E io ne sono molto felice.

Milano ti ha dato abbastanza dal punto di vista musicale?

Mi ha offerto varie opportunità sia per studiare che per fare le prime esperienze. Una cosa su tutte è sicuramente l’aver incontrato Pasquale Ivan Dante Rinaldi (pianista del mio disco), fondamentale nella mia vita musicale e non.

In “Insivible Pathways” si percepisce in fondo un messaggio positivo, nonostante i mostri che hai portato qui dentro. Ti ci ritrovi?

Si, assolutamente! Ho scelto di presentare i brani in ordine cronologico – emotivo, “Healing” il brano che chiude il disco è la nota di speranza di cui avevo bisogno. È la chiusura perfetta per questo disco, una punta positiva, di spinta per andare avanti.

Quali sono le altre arti che ispirano la tua musica?

I libri! Leggere mi ha aiutata nella scrittura dei testi, l’immaginazione non ha limiti quindi la scrittura si libera e così prendono vita i testi.

Come concluderai il tuo 2023?

In questi ultimi mesi avrò il piacere di portare in giro la mia musica, farò un piccolo tour in cui finalmente potrò cantare le mie canzoni e inizierò a gettare le basi per progetti futuri.

Morgana Grancia

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati

Natale con Federica Pento: progetti, programmi e musica

Benvenuta Federica e buone feste. Ci racconti come procede...

Al Museo delle Torture di Napoli

Anche a Napoli, come in alcune grandi città americane,...

Laura “Lalla” Matucci, la ragazza della porta accanto

  Non è facile rimanere la ragazza della porta accanto...