Interrail: un treno virtuale arriva al Teatro Off

Data:

 

La maggior parte di noi,nella fascia di età dai 16 ai 18 anni ancora acerbi e sognatori,sogna di fare un biglietto di sola andata per girare l’ Europa in treno.Il concetto di Interrail nasce nel 1972,come pass per viaggiare in Europa.

LA TRASPOSIZIONE TEATRALE
Questa dimensione così magica del viaggio ha portato il giovane regista Riccardo D’Alessandro a farne una trasposizione teatrale che non ti aspetti.”Dentro lo scompartimento di un treno nascono confessioni,paure,amori ma soprattutto si cementifica il concetto di amicizia”,ci racconta il regista,”Il treno è un ambiente che ricorre nel mondo teatrale cinematografico,da “L’ uomo del destino” di Yasmina Reza,ad”Assassinio sull’Orient Express”di Agatha Christie,il treno assume in tal modo una visione bidimensionale,capace di far viaggiare il corpo e liberare la mente.
In scena al teatro Off di via Giulia vede come protagonisti 4 ragazzi degli anni 80,affamati di vita ed emozioni freschi di diploma di maturità,che partono da Roma con Amsterdam come obiettivo e sogno proibito,tra mille avventure e qualche intoppo inaspettato…

GLI INTERPRETI
Federica Torchetti,Andrea Lintozzi,Riccardo Alemanno e Leonardo Mazzarotti(con l’idea anche di Armando Quaranta,si muovono in maniera straordinaria su un piccolo palco,creando un senso di dinamicità che ha dell’ incredibile.Non esistono pause,l’attenzione non cala,bensì cresce,con battute ironiche e colpi di scena,i quattro giovani hanno un talento innato,coltivato fin da bambini,che si percepisce in scena.E a chi lo guarda viene davvero voglia di fare l’ Interrail: da qui parte la partnership con Trenitalia(sul sito si possono vedere tutte le info per percorrere la Roma Amsterdam),perché, in fondo siamo tutti dei diciottenni dentro,con qualche anno di esperienza in più.

Sara Nicoletti

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati