“Versi in itinere”, la raccolta di poesie di Roberta Alberti

Data:

Quando leggo le poesie di un poeta o poetessa vivo sempre delle grandi e infinite emozioni e gioie, ma non mi ero mai commosso così tanto leggendo le poesie di Roberta Alberti, raccolte nella sua raccolta di poesie dal titolo “Versi in itinere”, edito da Brigante editore (2023). Ma chi è Roberta Alberti e, prima di tutto, cosa sono queste sue poesie?

Roberta è una ragazza che ho conosciuto attraverso il nostro concorso di poesia a cui ha partecipato. Incontrandola il suo modo umile di presentarsi mi ha colpito e mi hanno colpito molto i suoi versi pieni di colori, luce, profondità e sentimenti che ti commuovono e pieni di una dimensione che tutti andiamo a ricercare. Nei versi di Roberta c’è la vita, l’esistenza, e ancora di più quello che rappresenta la vera ricchezza della vita: l’amore, gli affetti, le relazioni. Sono questi che ci fanno ricchi, gli stessi che ci fanno stare bene, che fanno tutto. Roberta ci parla di questo in un’epoca in cui le relazioni si presentano liquide, tanto che ci lamentiamo che non esistono più le relazioni, sentiamo il vuoto per questa mancanza che appartiene a tutti e ci definiamo impotenti, rassegnati nella tristezza. Ma leggendo le poesie di Roberta, mi viene spontaneo domandare: Stiamo sbagliando qualcosa? – Viviamo un’epoca che va così o stiamo vivendo un momento della vita nuvolosa, in un contesto in cui siamo noi che dobbiamo far tornare il sole?

La sua raccolta mi ha portato indietro nel tempo, mi ha fatto ricordare e tornare ad ambienti, luoghi lontani. Le sue poesie ti portano al calore che esiste in ogni singola famiglia, tra amici o persone conoscenti. È come se nei versi ci fosse tanto amore e tanti volti e in particolare quella del fratello di cui rimane vivo l’amore che Roberta ha per lui e l’amore che lo stesso aveva per lei. Nei versi di Roberta c’è tanta profondità e immenso amore, per la vita, per le persone care. Nelle sue poesie c’è tanto calore. Calore donato e calore che la stessa ha donato e ancora calore che vuole donare attraverso i suoi versi. E ancora, c’è un sorriso al di là del vissuto e tanto altro ancora. Negli stessi c’è raccontata come ho detto la vera “ricchezza della vita”, cioè l’amore. Ci sono tanti messaggi: “Vogliamoci bene, amiamoci”, perché non esiste altra ricchezza per l’essere umano che lo possa rendere felice o semplicemente farlo stare bene. Nelle poesie di Roberta c’è l’anima di ognuno di noi, di ogni singolo essere umano.

Ho voluto iniziare questo articolo con queste parole, ma al di là della sua raccolta chi è Roberta Alberti?

Sulla sua bibliografia si legge che Roberta è nata a Potenza, si è diplomata in scenografia col massimo dei voti all’Accademia di Belle Arti di Foggia; si è interessata di teatro, non solo come tecnica degli allestimenti ma altresì per gli aspetti drammaturgici. Professionalmente si occupa dell’organizzazione e della tutela delle necessità lavorative, giuridiche e fiscali del cittadino. In campo letterario, si è dedicata a propagare l’eredità culturale del fratello Rocco Donato, ed ha principiato da poco anch’ella a cimentarsi con progetti d’arte narrativa e poetica, di cui la raccolta “Versi in itinere” rappresenta la prima impresa giunta a compimento.

E, come vi è scritto nella presentazione di “Versi in itinere”, Roberta è apparsa all’improvviso nel mondo della poesia come un fungo o un arcobaleno dopo la tempesta; infatti dopo la scomparsa del fratello Roberta riesce a germinare la sua prima poesia, la prima anche di questa raccolta. Una grande donna e una meravigliosa poetessa che ci insegna tanto, che commuove ma che fa anche sorridere. Un grande donna – Roberta – a cui mi sento di dire solo “Grazie per aver condiviso questi tuoi versi in questa raccolta donata a chi la vuole leggere e arricchirsi di momenti d’amore.” Ma soprattutto voglio dire a Roberta che non mi sono dimenticato che quando ci siamo conosciuti era un po’ timida nel decidersi a raccogliere e pubblicare una raccolta di poesie. In seguito lo ha fatto e voglio dire proprio a Roberta: “Sono orgoglioso di te”.

Giuseppe Sanfilippo 

Seguici

11,409FansMi Piace

Condividi post:

spot_imgspot_img

I più letti

Potrebbero piacerti
Correlati